Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Daniela Cesta

Io sono l'autunno

Io sono l'autunno silenzioso
chi ha paura di me?
Arrossisco ogni foglia e ogni cespuglio
porto tanti frutti succosi e dolci
sono meditativo e saggio,
ordino agli alberi di spogliarsi del loro fogliame
porto con me un carosello di colori,
molte lacrime dal cielo e vento che sbuffa
armonia di passi fruscianti, nel tempo che passa,
osservare le fronde che si staccano dagli alberi
cosa c'è di più bello?
La luce diventa più breve, cerchiamo il calore di casa
tra la quiete, il riposo, la comprensione,
i colori bruciano nella foresta, intensi e leggeri,
sussurrano le foglie, prima di posarsi sulla terra,
bisbigliano amore fino alla fine.
Daniela Cesta
Composta sabato 6 ottobre 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniela Cesta

    San Michele Arcangelo

    San Michele Arcangelo, benedetto spirito celestiale,
    tu difendi la terra dal mortale mostro, che vuole distruggerla,
    nei tuoi occhi profondi, regna l'amore del Creatore, Padre di tutti

    silenzioso, armonioso, melodioso, radiante e splendente
    poderoso, potente, veemente, non ha paura dei nemici di Dio,
    difficilmente espugnabile, la sua forte personalità è un dono dell'Altissimo,

    quando scende sulla terra, ama le profonde caverne,
    appartato, isolato, ritirato, contempla il Signore,
    guida la sua legione di angeli e valorosi guerrieri,

    Michele, combattente, armigero, militare, paladino, milite, soldato
    buono, compassionevole, indulgente, pietoso, con tutti noi,
    inflessibile, rigido, rigoroso, severo, con i nemici di Dio,

    il nostro amato Arcangelo è
    la pietra preziosa di notevole pregio,
    incastonata nel cuore del suo Creatore.
    Daniela Cesta
    Composta giovedì 20 settembre 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniela Cesta

      SUMMER

      Cicadas sing like crazy
      the crickets accompany them,
      the warm wind caresses fields and valleys
      the heated skin is covered with drops of sweat
      the strong light almost blinds the eyes
      and the silence of the woods carries me
      like an arcane magical feeling
      i hear violins playing, wonderful notes
      covering the forest and reaching the top
      on the rocks and slopes of the mountains
      i love the solitude and silence of nature
      tightens my heart like a vice
      a strong love that nobody can destroy.
      Hot summer is here again
      with a beautiful sunrise and gorgeous sunsets
      colors of the rainbow at their best.

      Le cicale cantano come impazzite
      i grilli le accompagnano,
      il vento caldo carezza prati e valli
      la pelle accaldata è coperta di gocce di sudore
      la luce forte quasi acceca gli occhi
      e il silenzio dei boschi trasporta me
      come un arcano magico sentimento
      sento violini suonare, note meravigliose
      che coprono il bosco e arrivano in alto
      sulle rocce e i pendii dei monti
      amo la solitudine e il silenzio della natura
      stringe il mio cuore come in una morsa
      un amore forte che nessuno può distruggere.
      L'estate calda è di nuovo qui,
      con albe e tramonti memorabili,
      oltre i colori dell'arcobaleno, potenti, dominanti,
      influenti e maestosi.
      Daniela Cesta
      Composta lunedì 16 luglio 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Daniela Cesta

        io sono l'estate

        Io sono l'estate, brucio
        avvolgo di caldo ogni cosa,
        inaridisco la campagna, ingiallisco l'erba

        faccio maturare il grano e i frutti succosi
        la calura scorre dentro di me
        le stelle brillano e lasciano scie lucenti

        la luce è forte per tutto il giorno
        durante il mio passaggio, i sogni riempiono gli occhi
        gli amori si susseguono, amori estivi che palpitano nel cuore,

        sorrisi di gioia, respiri eccitanti, libertà nel sangue,
        l'aria avvolge occhi, spirito e mente, tempo di vivere
        e godere appieno di questa vita, che inesorabile corre,

        mentre le farfalle sfidano il vento caldo, che sbuffa e fa ondeggiare
        le spighe di grano, nell'attesa della mietitura,
        ogni pelle è abbronzata e levigata,

        si canta e si balla sotto le stelle, i giovani si innamorano...
        io sono l'estate, la stagione di rosso fuoco,
        che tutti rimpiangono in inverno.
        Daniela Cesta
        Composta giovedì 12 luglio 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Daniela Cesta

          fata del bosco

          Io sono la fata del bosco,
          amo il silenzio profumante
          i sussurri delle foglie e di ogni cespuglio
          tutti mi conoscono, gli animali e gli uccelli
          sorridono al mio passaggio,
          il vento mi accompagna accarezzando i miei capelli
          gli alberi aspettano il mio tocco carezzevole
          l'armonia mi circonda con dolci note
          conosco ogni frutto ogni seme, ogni impronta
          la terra morbida sotto i miei piedi,
          l'aria che respiro tra il fruscio gioioso delle foglie
          anche il serpente rimane fermo e aspetta che io passi...
          gnomi e folletti mi spiano per poi nascondersi.
          Loro sanno che io amo tutti e sono là, per proteggerli.
          Daniela Cesta
          Composta venerdì 8 giugno 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Daniela Cesta

            Nel vuoto

            Nel mondo ci sono i potenti
            che vogliono manipolare i popoli
            che abitano in questo pianeta
            sperduto nel buio di un firmamento
            misterioso e infinito, tra le nebulose
            le galassie, le stelle, pianeti,
            nel silenzio siderale, in un vuoto scuro,
            abisso che non conosciamo, spaventevole
            agghiacciante, scioccante, terrificante,
            noi siamo un pugno di mosche,
            di un piccolo pianeta, nella galassia
            dentro lo sconfinato spazio.
            Daniela Cesta
            Composta mercoledì 30 maggio 2018
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Daniela Cesta

              Il sogno

              Nel silenzio del sogno
              gli occhi vedono nel profondo

              tra il sorriso di libertà,
              nel sogno avvenente e gemmeo

              tra ricordi di un passato sconosciuto
              e un presente mai visto

              il nostro sogno particolare e soggettivo
              che allieta la nostra mente

              nessuno deve disturbare i nostri bei sogni
              sono luce dell'anima, ascoltiamo la loro piccola voce,

              voce silenziosa, sussurrata
              che aleggia come in un altra dimensione

              siamo leggeri come piume
              veritieri, non nascondiamo nulla

              tutto sembra vaporoso e sensato
              i sogni non sono mai inconcludenti

              lasciano sempre qualcosa dentro di noi
              quando torniamo nella realtà.
              Daniela Cesta
              Composta mercoledì 9 maggio 2018
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Daniela Cesta

                Pensiero di maggio

                Silenzioso maggio, pieno di acquazzoni
                con le giornate lunghe e armoniose
                la pioggia accarezza il verde rigoglioso
                prati, valli e monti, scivolano le gocce fresche
                sotto un cielo grigio e persistente,
                come lacrime che donano vita alla terra
                come latte dolce di una madre al suo bimbo
                pioggia di maggio dono di Dio, salutare momento
                gli alberi all'unisono ringraziano con il loro respiro
                salutare tempo prima dell'arrivo dell'estate cocente,
                grazia e abbondanza dal cuore del Creatore.
                Daniela Cesta
                Vota la poesia: Commenta