Scritta da: Daniela Cesta

Sussurri

Io sento i sussurri degli alberi,
sento il loro mormorio d'amore,
sento la loro morbidezza,
la brezza delle foglie
accarezza tutto il mio corpo,
incanto,
dolcezza,
respiri,
maestosità,
regna nel bosco,
le foglie scoloriscono lentamente,
l'umore autunnale è arrivato,
e gli alberi obbediscono
come sempre,
perché loro conoscono
uno solo sentimento,
l'amore.
Daniela Cesta
Composta sabato 29 settembre 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniela Cesta

    Addio

    Addio monti impervi
    sentieri scoscesi
    boschi umbratili,
    incanti di attimi che fuggono
    spirito magico di rocce armoniose,
    lento andare del tempo,
    alberi di maestose querce,
    prati verdi e morbidi,
    io vi dico addio,
    per il resto della vita
    voi apparterrete a me,
    per il resto della vita
    io vi ricorderò.
    guarderò nel profondo universo,
    e voi sarete la,
    nel mio cuore e nella mia anima.
    Daniela Cesta
    Composta sabato 29 settembre 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniela Cesta

      La scala

      Sto salendo una scala,
      alta e lunga,
      ci sono piante
      fiori e radici,
      porta me in alto
      è faticosa ma dignitosa,
      ho sempre creduto
      in questa scala...
      vedo le stelle da quaggiù,
      costellazioni che risplendono,
      ascolto brezze notturne
      che scintillano per
      l'intero universo!
      i miei scritti e le mie poesie
      arrivano prima di me,
      io non lo so cosa
      c'è in cima a questa scala,
      la sto salendo con ansia,
      qualunque cosa c'è lassù
      io non mi lamento di nulla,
      sto vivendo.
      Daniela Cesta
      Composta venerdì 21 settembre 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Daniela Cesta

        Segnali d'amore

        i segni sono scritti nel cielo
        hanno detto gli alberi
        cantato anche dagli uccelli
        L'amore ha trovato la sua strada
        per il mio cuore. prima del giorno
        sarebbe l'alba ed era proprio
        come la stessa di quella precedente.
        senza fare nessuna attenzione
        ai canti degli uccelli
        le nuvole sopra non avevano
        un bel disegno le foglie che cadono
        sono solo pensieri di rastrellamento e
        la loro bellezza nessuno vedeva.
        dato che il mio amore mi ha trovato
        tutte le albe sono speciali
        le nuvole tutto ad un tratto
        mi ricordano soffici cuscini in cielo
        le foglie che cadono all'improvviso
        hanno colori bellissimi dipinti dalla natura
        il canto degli uccelli è
        dolce come non mai,
        l'erba è più verde di sempre,
        tutto merito dell'amore trovato,
        Ora dico grazie a Dio
        per questo dono d 'amore.
        Daniela Cesta
        Composta sabato 22 settembre 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di