Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Daniela Cesta

Il fascino silenzioso dell'inverno

Il fascino silenzioso dell'inverno
prende il cuore e la mente,
in ogni attimo che passa irradia la nostra vita
brumoso, tacito, meditativo,
con i fiocchi di neve che rende tutto magico e surreale
misterioso tempo per ognuno di noi
nella quiete della casa mentre tra i vetri
il biancore della neve e il vento fa rabbrividire
e ci fa godere della nostra intimità tra le mura di casa
e se fa capolino una stella o la luna
per qualche istante, da dietro una nuvola
scintilla fortemente e vibra nella purezza
della sua lontananza. Amo l'inverno
con la pioggia, le burrasche e il suo manto bianco
amo la solitudine che mi dona con il suo
celestiale sussurro.
Daniela Cesta
Composta lunedì 21 gennaio 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniela Cesta

    Inverno

    Silenzio gelido, agghiacciante
    indifferente al lamento, delle persone
    nei rami spogli dei cespugli
    brillano le gocce di brina congelata
    uniche e piccole fievole luci
    in un crepuscolo scuro, diaccio, raggelato
    gli alberi nudi, dormono come cadaveri rinsecchiti
    tutto andar d'incanto, come l'inverno vuole
    intrepido audace e prode
    copre gli esseri viventi, li nasconde, li cela,
    nel suo silenzio tra ombre fredde
    mentre la luce fugge come spaventata.
    Daniela Cesta
    Composta domenica 30 dicembre 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniela Cesta

      Santa Lucia

      È arrivato il gelo, l'inverno alle porte,
      con l'aria natalizia che addolcisce la nostra vita,
      una fanciulla di estrema bellezza si aggira
      per i vicoli della sua città,
      calde lacrime scendono, dai suoi occhi pieni di luce,
      luccicano le sue pupille, di scintille celestiali,
      è innamorata la giovane donna, il suo cuore palpita
      d'amore per un giovane di nome Gesù, che è stato
      il più bello, tra i figli dell'uomo!
      Vorrebbe donargli la sua verginità per l'eternità
      e non solo, ogni suo respiro, battito del cuore,
      sussurro, appartiene al suo Signore,
      Lucia bimba bella, buona, semplice, pura,
      stupenda lei, stupendi i suoi occhi e il
      suo nome dolce.
      Volevano che, sposasse un uomo pagano,
      lei così cristiana e innamorata di Cristo
      ha deciso, si farà strappare gli occhi
      ma non abiura! Casta e candida fanciulla
      lo Spirito di Dio abita in lei.
      Osserva per l'ultima volta la sua città, Siracusa,
      si consegnerà alle guardie, dell'imperatore Diocleziano
      il più grande e crudele persecutore dei cristiani.
      Nel nome di Dio, per il suo Dio, per l'amore e il nome di Gesù.
      Lucia fu martirizzata.
      Daniela Cesta
      Composta mercoledì 12 dicembre 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Daniela Cesta

        Cogliere l'attimo

        Cogliamo ogni attimo, trasferirlo nel cuore
        mentre riflessi di luce e di calore
        seguono il vento che stacca la foglia dal ramo
        il verso della stagione che invita alla meditazione
        al silenzio quieto, incantevole malinconia dello spirito
        magnifici vivaci colori, che esprimono speranza
        con lo sfarfallio delle foglie cadenti,
        bisogna apprezzare ogni momento
        anche il più insignificante!
        Piccola divisione del tempo,
        ma di efficacia importanza, irripetibile
        che scandisce la nostra vita.
        Daniela Cesta
        Composta venerdì 16 novembre 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Daniela Cesta

          San Martino

          San Martino, tra il frusciare di foglie secche
          profumo di castagne arrostite, vino novello
          bello condividere la gioia con amici
          l'aria pungente fa amare il crepitio del fuoco
          i boschi indorati come fiammate che
          scivolano in aria per poi toccare terra,
          decanto straordinario, in un tranquillo meriggio
          ancestrale stagione, rassicurante e profonda,
          come il santo Martino, che ha diviso,
          il suo mantello con un povero,
          ama, ridi, rispetta
          e il Divino regnerà in noi.
          Daniela Cesta
          Composta domenica 11 novembre 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Daniela Cesta
            Trasparenza, leggerezza, bellezza, saggezza
            questo appartiene solo alla natura
            la sua straordinarietà è unica,
            acqua, animali, fiori, alberi e piante,
            tesori immensi, di cui l'umanità ha bisogno
            io ascolto il suo respiro di gioia
            entra dentro il mio sangue,
            trasmette felicità, silenzio, forza e generosità,
            arte e poesia di Dio, uscite dal suo immenso cuore,
            tutto è umile e magnifico, semplice e perfetto
            la natura è più forte dell'uomo
            e noi non abbiamo ancora imparato
            a rispettarla.
            Daniela Cesta
            Composta sabato 3 novembre 2018
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Daniela Cesta

              Tramonto d'autunno

              Corro sul sentiero delle querce
              per cercare di abbracciare l'autunno

              respirare il soffio del vento, che fa rabbrividire
              sussurri degli alberi che entrano nel cuore

              nostalgia del verde estivo che non c'è più
              a volte spezza il cuore di dolore,

              nella tempesta tutti piangono, alberi, foglie, uccelli,
              la vita che sembra che passi tra tinture maestose

              la luce stinge in fretta, l'aria perde la lucentezza del colore
              tutto sembra incerto e smorto, senza vita

              tace la foresta sbiadita, sembra una pittura ormai vecchia
              ma è solo un grigio tramonto d'autunno.
              Daniela Cesta
              Composta martedì 23 ottobre 2018
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Daniela Cesta

                VIVERE L'AUTUNNO

                Camminando tra i colori autunnali
                respirando l'umore umido di rugiada e aromi
                poltiglia di foglie in terra, bagnate dalla pioggia

                tutto sembra chiuso in un ostinato silenzio
                nella calma, quiete, pace,
                dopo la tempesta di pioggia e grandine

                sentiero d'autunno illumina il cuore,
                mentre la mente trova pacatezza di pensiero
                contemplando il grigio tramonto

                nel nostro malinconico autunno,
                piano arriva la foschia nelle
                sue molteplici e dolci sfumature.
                Daniela Cesta
                Composta lunedì 22 ottobre 2018
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Daniela Cesta
                  Blu cielo di ottobre che illumina
                  le foreste colorate con sgargianti colori
                  stiamo fuori nelle ore di luce,
                  troppo bello ottobre! Solenne, quieto,
                  con il suo paesaggio naturale
                  che colpisce perché imponente e maestoso,
                  anima d'autunno, mite frusciare di foglie morte
                  anima pensosa nel silenzio grave
                  sotto una luce trasparente.
                  Daniela Cesta
                  Composta giovedì 18 ottobre 2018
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Daniela Cesta

                    Le foglie

                    Scivolano le foglie dai rami,
                    nel silenzio avvolgente, del bosco autunnale

                    lievi si posano in terra
                    come un estremo addio

                    come batuffoli leggeri
                    o piccoli baci soffici,

                    sensazione di pace malinconica
                    tranquillità armoniosa nello spirito

                    brezza d'autunno, che stacca le foglie gialle e rosse
                    le trascina, alzandole in aria con forza

                    sussurrano gli alberi il loro amore
                    l'addio piangente, che, si adagia sulla terra

                    spettacolo impressionante del cambiamento
                    tempo profondo di meditazione

                    magico e tacito che entra nel cuore.
                    Daniela Cesta
                    Composta mercoledì 17 ottobre 2018
                    Vota la poesia: Commenta