Scritta da: Daniela Cesta

settembre

Primo giorno di settembre
tra tempeste di acqua
lampi, tuoni e saette,
nel silenzio di un crepuscolo scuro
solo il rumore scrosciante della pioggia
e la nebbia sui monti scoloriti
l'estate è un ricordo vacillante
come un sogno velato che scompare
i pensieri volano insieme a sensazioni
che fanno rabbrividire, come l'avvolgente brezza d'autunno!
Amo l'autunno con il suo silenzio assordante
il frusciare delle foglie sui sentieri
tocca il cuore donandomi amore.
Daniela Cesta
Composta domenica 1 settembre 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniela Cesta

    Agosto

    Caldo appiccicoso sotto
    il canto continuo di grilli e cicale
    raggio di sole che ruggisce come leone

    armoniosi mattino, struggente tramonto
    che avvolge con voracità
    mente, corpo e spirito.

    L'orso ha sete e scende dalla montagna
    volpi in delirio e affamate
    cervi, caprioli e cerbiatti

    di bellezza incontenibile, godono tra i cespugli verdi
    e il lupo gira con il suo branco, uscendo dal bosco
    di notte i suoi occhi osservano la luna, ululando d'amore

    pomeriggi assolati e lunghi, in cerca di ombra e refrigerio
    sotto un cielo terso e blu, agosto passione di stagione
    estate prorompente, bollente, piena di sorprese.

    Golosi gelati appiccicosi, cocomeri e pesche succose
    abiti leggeri e scollati, coprono corpi abbronzati
    questo è il mese di agosto, ancora nel cuore dell'estate.
    Daniela Cesta
    Composta venerdì 2 agosto 2019
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniela Cesta

      Pensiero profondo

      Amiamo noi stessi, per primo,
      nessuna quantità di amore degli altri
      è sufficiente a riempire il desiderio
      che il nostro cuore chiede a noi...

      se amiamo noi stessi
      sapremo come amare gli altri!
      Seguiamo il ritmo del nostro cuore
      le sue pulsazioni portano a destinazione

      nella bontà della nostra anima
      assetata d'amore e di stimoli
      vuole giungere verso l'eternità
      ai piedi della luce del suo Signore.

      a volte il nostro percorso ha
      una battuta d'arresto... ma
      questo non significa che
      le strade sono chiuse ai tuoi sogni

      non invalidare i tuoi sforzi ma
      continua il tuo percorso con fiducia
      persisti, sboccerà la bella esistenza
      della tua anima nel tuo cuore

      amate la natura, quelli che amano
      la natura profondamente, non invecchiano mai
      possono morire di vecchiaia, ma muoiono giovani di cuore
      la natura conduce al Signore.
      Daniela Cesta
      Composta domenica 28 luglio 2019
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Daniela Cesta

        Respiro dall'anima

        Mi lascio avvolgere dal verde
        dal suo mormorio squillante
        enzimi brillanti che baciano la pelle

        come leggeri tocchi benefichi
        melodiosi, piccoli baci dolci
        armonia che arriva dal cuore di Dio,

        magia in ogni stagione che ascolto,
        così forte in estate, riempie il cuore
        di gioia, soddisfazione, serenità,

        gli alberi cantano gioiosi con il loro frusciare
        nella brezza estiva dell'alba e del tramonto
        vivere questi momenti significa amarli,

        istanti che passano in fretta
        ma che formano la nostra vita
        la nostra storia, il nostro modo, di essere

        non abbandonate la natura
        proteggetela, vivetele accanto
        perché è ricchezza di vita.
        Daniela Cesta
        Composta giovedì 25 luglio 2019
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Daniela Cesta

          Passi

          I miei passi sull'erba
          verde smeraldo, maggio tra i monti
          valli che godono del loro nuovo abito
          profumi, farfalle, insetti, grilli e cicale
          il cuculo che canta nella foresta
          felice del cambiamento stagionale
          ordine, serenità, proporzione
          che rallegrano il cuore
          nell'amore della natura
          colori, sensazioni, gioie,
          pace con Dio.
          Daniela Cesta
          Composta venerdì 10 maggio 2019
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Daniela Cesta

            Ricorderemo

            Al calare del sole e al mattino ricorderemo
            questa luce che si alza e si abbassa, influisce sulla nostra vita
            il nostro orologio di ogni attimo del giorno,
            prati, foreste, fiori, ruscelli, cielo e terra
            il mio mondo profondo a cui non so rinunciare,
            sono a mio agio tra loro, nel loro silenzio pieno di amore
            sui sentieri che conducano all'anima
            mentre lo spirito della natura circonda il nostro corpo
            avvolgendoci di enzimi invisibili e brillanti!
            un libro aperto tutto verde pieno di speranza
            che l'alba inizia ad illuminare straordinariamente
            e il tramonto ci inebria di sensazioni
            prima del buio della notte.
            Daniela Cesta
            Composta venerdì 26 aprile 2019
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Daniela Cesta

              Momento grigio

              Grigiore di cielo che prende il cuore
              uggiosa e brumosa l'aria
              di questa bizzarra primavera
              silenziosa nel tempo che
              passa inesorabile e non arretra,
              scuro tramonto con velate immagini
              il sole sembra inabissato nel lontano universo
              sensazioni che galoppano nell'anima
              come frecciate intense di nostalgia
              il silenzio benedetto copre lo spirito
              donando pace e tranquillità.
              Daniela Cesta
              Composta lunedì 22 aprile 2019
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Daniela Cesta

                Risorto

                Scintillio che arriva dal profondo universo
                immenso, abissale, infinito,
                luce salubre, incontaminata,
                tutta potenza e vigore,
                le piaghe, ai piedi, e alle mani
                scintillano come diamanti puri
                emanano bagliori divini, fosforescenti,
                la grandezza del Figlio di Dio,
                Gesù Cristo, bellezza immacolata
                semplicità e umiltà,
                potenza di un cuore che trabocca d'amore,
                fierezza e orgoglio del Creatore,
                Salvatore dell'umanità, unico Redentore
                che può perdonare i nostri peccati.
                Per la tua Passione, la tua Croce, la tua morte
                la tua Resurrezione e per i tuoi meriti
                noi ti amiamo per l'eternità,
                sei la nostra vita eterna per sempre.
                Lode, onore, gloria al nostro unico e vero Dio
                che diede la sua vita per noi.
                Daniela Cesta
                Composta sabato 20 aprile 2019
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Daniela Cesta

                  Prodigio

                  Prodigio dello spirito di Dio
                  spuntano i germogli verdi
                  come piccoli miracoli scintillanti
                  verde smeraldo è l'amore della terra
                  entra negli occhi arriva al cuore
                  colore di pace, di elevazione divina
                  di supremo benessere la vita che torna
                  fuoriesce vigorosa e armoniosa
                  come le ali vaporose di un angelo
                  etereo e di sconvolgente bellezza.
                  Portento, grazia, meraviglia della natura
                  come straordinarie onde di luce
                  creature celesti concesse all'uomo da Dio,
                  che accompagnano il ritorno del mirabile
                  dolce verde che veste ogni albero e cespuglio
                  prati e boschi, benedizioni come miriadi farfalle.
                  Daniela Cesta
                  Composta lunedì 8 aprile 2019
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Daniela Cesta

                    Piccole viole

                    Sulla via delle piccole viole
                    profumo primordiale che
                    sconvolge mente e cuore
                    bellissime immagini
                    di un fiore dall'aspetto delicato
                    emanano parole che arrivano
                    diritte nel cuore profondamente...
                    e una nostalgia mista a malinconia
                    conquista tutto il nostro essere
                    vive nascosta perché timida
                    ma viene tradita dal suo
                    inconfondibile profumo
                    che attorciglia e avviluppa
                    come un estasi, un rapimento
                    visibilio, ebbrezza, che conduce
                    in un intenso piacere antico,
                    inebriante fragranza che
                    provoca un benessere fisico.
                    Daniela Cesta
                    Composta martedì 2 aprile 2019
                    Vota la poesia: Commenta