Poesie generazionali


Scritta da: Stefano Medel
in Poesie (Poesie generazionali)

Ascoltami

Ascoltami
quando sei distratta,
quando non mi guardi,
e sei troppo lontana,
ascoltami
quando sono troppo solo,
quando sto seduto
ad aspettare chi non chiama,
ascoltami,
quando sono nel bisogno,
quando le ore non passano mai,
quando il giorno è grigio e
ventoso,
e non sa di niente,
ascoltami quando ho bisogno di parlare,
di chiamarti,
ascoltami.
Composta martedì 19 febbraio 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Stefano Medel
    in Poesie (Poesie generazionali)

    Fretta

    Tutto passa in fretta,
    non ci pensi,
    non ci badi
    quando sei giovane,
    ma intanto il tempo passa,
    e non ritorna,
    la vita non si ferma,
    e gli autobus passano,
    e tante occasioni sono perdute,
    non te ne accorgi e
    poi un giorno ti guardi allo specchio,
    e vedi un vecchio;
    e sai, che non ti resta più
    molto, che il tempo è prezioso,
    che ogni momento conta molto,
    e non si ripete,
    non hai più tempo da perdere,
    e devi fare delle cose,
    devi dire ti amo,
    devi pensare alle persone
    che ti vogliono bene,
    devi fare delle cose per loro,
    e non hai tempo
    per certa gente,
    per i bastardi,
    per questa società folle
    e squallida,
    vuoi ancora stringere una mano,
    vuoi vivere con lei,
    prima che sia tardi.
    La tua vita.
    Composta martedì 19 febbraio 2019
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Stefano Medel
      in Poesie (Poesie generazionali)

      Aspettando la primavera

      Giornate radiose,
      sole nuovo,
      nascente,
      luce cangiante,
      forte,
      giorni di risveglio,
      dove la neve
      si fa poca
      negli angoli;
      e resiste solo
      in certi posti;
      giornate più lunghe,
      una brezza ancora fredda,
      ma meno sferzante,
      accarezza la pelle,
      ha profumo di aria nuova,
      di stagione che viene,
      un'altra primavera, sta arrivando,
      ancora non ci sono le gemme,
      ma verranno,
      verrà la buona stagione,
      la vita ricomincia.
      Composta lunedì 18 febbraio 2019
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Stefano Medel
        in Poesie (Poesie generazionali)

        Crepuscolo a febbraio

        Bella giornata,
        sole potente,
        luce veemente,
        rischiara l'aere,
        prime giornate primaverili
        a febbraio;
        allietano l'umore e ti
        godi il tepore;
        la giornata passa in fretta,
        scendono le ombre della notte,
        sera in città,
        si accendono le luci urbane,
        cielo si tinge di rosso,
        striature gialle
        e rosse ocra,
        tramonto polinesiano,
        il sole s'adagia,
        che bella giornata,
        e ti senti un po' solo,
        che sarà domani,
        si vedrà.
        Composta domenica 17 febbraio 2019
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Stefano Medel
          in Poesie (Poesie generazionali)

          Insieme

          Noi due,
          io e te,
          e non è da un giorno,
          da quella sera,
          sei entrata nella vita mia,
          e sei rimasta,
          quanto tempo,
          gli anni sono volati,
          non per te,
          io invece che sono
          vecchietto,
          ti amo come la prima sera,
          tutto è cambiato,
          da quando sei arrivata tu,
          hai portato un vento di novità,
          di casini,
          di guai,
          di accidenti che ti succedono,
          e ti amo sempre più,
          ormai ci conosciamo,
          tante cose in comune,
          io e te,
          ci vogliamo bene,
          sino alla fine.
          Composta domenica 17 febbraio 2019
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di