Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie romantiche


Scritta da: Mario Dainese
in Poesie (Poesie d'amore)
Non mollare, ti prego,
non mollare.

Lasciati prendere
dalle ali della speranza.

Libera in te
tutta la gioia che hai,
la gioia di vivere e di amare.

Asciuga le tue lacrime
sulle mani di chi ti vuol bene
e ti stringe a sé forte.

Ritorna a sorridere
con i tuoi dolci occhi verdi.

Ritrova nel tuo giovane cuore
tutta la forza per continuare
a volare sicura e serena
nell'azzurro del cielo,
piccola rondine.

Ma affidati anche
alla "luce" e all' "amore"
in cui è contenuto l'universo,
perché è solo così
che puoi risvegliarti
per sempre dal sonno.

Perciò non mollare, ti prego.

Non mollare.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Nataly Laganà
    in Poesie (Poesie d'amore)
    Sempre su questa stessa via,
    a 88 numeri da qui
    abita l'amore mio.
    Sono distante due volte l'infinito
    da te
    che sei la vita mia al quadrato.
    Mi sento un fuorilegge
    per come scapperei di nascosto
    per venirti a trovare.
    Ma più delle regole e dei decreti
    mi terrorizza l'idea di contagiarti.
    Allora mi fermo.
    Io resisto.
    E aspetto
    quel momento in cui
    avrò qualche certezza,
    poi
    afferrerò le chiavi della macchina,
    scenderò le scale di corsa,
    partirò a razzo
    e arriverò da te.
    Vota la poesia: Commenta
      in Poesie (Poesie d'amore)
      Nodi celtici,
      Che simboleggiano le forze della natura,
      Una spiritualità, che dentro l'essere si evolve,
      Sono nodi celtici,
      Che vivono una loro storia,
      e che viaggiano attraverso il tempo,
      Mai dimenticati, da chi conosce la storia,
      e con un potere tutto loro,
      Sono nodi celtici,
      Fuoco, acqua, terra e aria,
      Che respirano nelle anime ataviche,
      Conoscitrici di epoche lontane,
      Sono nodi celtici,
      Che appartengono ad un passato remoto,
      Una natura che si rispetta,
      e una pace tra gli uomini,
      Sono nodi celtici,
      e la loro storia, l'ho sentita dentro te,
      Anima unica e splendente,
      Una luce ti accompagna,
      e la conoscenza ti avvolge in un abbraccio mistico,
      Un cavaliere, da un cuore nobile e sincero,
      Sono i nodi celtici che ti appartengono,
      e che ti hanno formato ciò che sei,
      Nel mistero di un arcobaleno fatato, che racchiude il senso della vita.
      Vota la poesia: Commenta
        in Poesie (Poesie d'amore)
        Sono dolci emozioni,
        sono musiche che mi portano lontano,
        cavalli al galoppo,
        che imprimono forza e volontà,
        ad un cuore innamorato,
        sono dolci istanti,
        che con la primavera, si trasformano in aspettativa,
        poter vedere, osservare,
        ciò che sei che con il tuo ritorno,
        e l'anima che grida in silenzio,
        il tuo nome tra le stelle del cielo interiore,
        sono dolci emozioni,
        antiche e vere,
        che non lasciano spazio ad altre cose,
        sono solo dolci emozioni,
        che viaggiano nell'assoluto,
        di questo mio cuore innamorato.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Elisa Peyronel
          in Poesie (Poesie d'amore)
          Sono passati anni da quando ci siamo parlati l'ultima volta.
          Io me ne sono dovuta andare ma tu non hai fatto nulla, non mi hai cercata, non ti sei chiesto se stessi soffrendo per te.

          Non ci hai mai fatto caso a come mi brillavano gli occhi mentre ti parlavo o al mio sorriso quando eravamo insieme...
          Il destino ha scelto per noi...

          La distanza ci ha diviso.
          Tu ti divertivi mentre io soffrivo...

          Eri in ogni canzone, in ogni frase... nella mia testa e nel mio cuore... spezzato.

          Sono passati anni ormai...
          Io sono cambiata, tu sei cambiato, ma ogni volta che la notte compari nei miei sogni è come la prima...

          Tutti i ricordi ritornano e non mi abbandonano.
          Hanno un valore...
          e saranno sempre impressi nel mio cuore.
          Nonostante tutto,
          sei stato il mio primo amore.
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: dantino
            in Poesie (Poesie d'amore)
            Che sapore ha la tua amicizia, carica di premure buone, di attenzioni che non so di meritare.
            Ogni volta mi domando,
            mi chiedo e mi abbandono, travolto dal mio malumore, nel mondo del festoso frastuono, cerco la tua voce e mi nascondo
            nell'unico rifugio che conosco.
            Che sapore la tua amicizia amore mio, e che suono il tuo cuore, io che non oso disturbare, e scendo e salgo le scale senza accendere luce, e mi allontano e mi avvicino, nell'unico silenzio che conosco, senza fare rumore, e tu ferma a guardarmi senza alcuno stupore, come se mi amassi per quel mio inutile. Malconcio e continuo sognare.
            Che profumo dolce la tua amicizia amore mio, sembra quasi amore, quando mi perdoni e mi carezzi, e mi osservi pensare, davanti al mio solito bicchiere, e mi commuovo e piango, incapace di vivere
            Che dolcezza il tuo sguardo amore mio, mi pare di amarti, io e le mie paure.
            Che sapore il tuo amore amore mio.
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Cristina Metta
              in Poesie (Poesie d'amore)

              Amore dell'Eden e dell'Ade

              Cerco di imparare dai miei stessi sbagli _ non sempre ci riesco
              ho amato
              ho amato
              ti ho amato
              perdutamente
              ho bruciato molecole
              ho divorato sogni
              ho pianto
              un oceano così vasto da lasciarci il cuore
              ma tu mi hai visto ogni tanto a riva
              smarrito come un fantasma
              hai sorriso
              per l'alba quel sorriso significava "vieni avanti"
              un invito che solitamente nel buio dell'esistenza umana
              lo fanno solo gli astri
              e ho ceduto la parte di me non corrotta
              alla bellezza
              a quegli occhi
              a ciò che le tue labbra promettevano
              seppur mute

              sei tu il motivo per cui rincorro pezzi di me nell'universo
              mi danno la caccia nel cosmo per i colori di questi sogni
              che sono il richiamo di balena per te... nell'aria
              le raffiche di vento intorno
              sono diventate animali col ringhio stolto
              gustano la carne
              ferito continuo nel mio fuoco

              ma guardami

              ti dico con le mani legate alle alghe
              sono di spume
              mi scioglierò blu con la prossima marea
              tu afferrami
              non lasciarmi andare
              salvami al monocromo dell'abisso
              stringimi al tuo sesso
              al tuo sangue
              al tuo futuro
              tienimi legato o curami le ali
              sarò tuo _ io
              sarò tuo _ per sempre.
              Composta mercoledì 1 aprile 2020
              Vota la poesia: Commenta