Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie d'amore


in Poesie (Poesie d'amore)

Lei

Solo lei mi emozionava
donandomi spensieratezza
in quei attimi appaganti
della mia esistenza...
Dolce viso angelico
anima pura e bianca,
non era mai stanca...
Sorrideva al mondo
sorrideva al popolo...
lasciava un sorriso
inciso su ogni viso...
la sua aurora
planava sulle nuvole,
dipingeva sentieri pieni di colori
avvolgendoli di luce eterna...
i prati fiorivano al suo passaggio,
i suoi canti erano note armoniose...
ed io... inerme e perso nei suoi occhi,
intravvedevo un mondo irreale
ma sereno e pieno di pace...
pieno di serenità e tranquillità!
Aurora, dalle mille parole...
tinteggiava la mia anima
con sussurri caldi d'amore,
ed emozionava il mio cuore
guarendo le mie ferite,
da quei atroci dolori!
I sogni aleggiano
tra i miei ricordi,
il tutto incorniciato
nel tempio della vita...
gridandolo senza far rumore
nel libro dell'amore.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Stefano Medel
    in Poesie (Poesie d'amore)

    Tu vicina a me

    Come conosco bene
    quel tuo viso,
    il tuo faccione lungo,
    il tuo naso deciso
    e pronunciato,
    le tue gote paffute;
    tu vicina,
    mi stai davanti,
    per accomiatarti,
    ti avvicini e mi baci,
    io sfioro,
    le tue guance,
    bacino tra noi due,
    sento il calore del tuo corpo
    robusto,
    il tuo respiro,
    il tocco
    dei capelli,
    ti abbraccio,
    ti sfioro,
    tu sfiori me;
    mi sei accanto,
    e non vorrei lasciarti più,
    ma devi andare,
    la serata è volata,
    tristezza,
    un po' di tristezza.
    Composta giovedì 4 aprile 2019
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Stefano Medel
      in Poesie (Poesie d'amore)

      Respiro

      Respiro,
      ascolto il tuo respiro,
      mentre sei adagiata
      al sedile,
      e dormi,
      profondamente sopita
      nel tuo mondo onirico;
      russi e non senti nulla
      o quasi;
      ogni tanto rispondi con
      poche parole,
      e ti riaddormenti;
      vuoi un gelato
      e continui a dormire;
      io ascolto il russare beato,
      ascolto e sto zitto,
      e vorrei dar corpo ad ogni
      tuo desiderio;
      regalarti i sogni che vuoi,
      e ti sento in silenzio,
      vegliando il tuo sonno.
      Composta lunedì 1 aprile 2019
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: GENNY CAIAZZO
        in Poesie (Poesie d'amore)
        Elegante e pregiata come la seta,
        l'amore dannato di un giovane poeta,
        tace per non essere giudicato,
        qualcuno il suo amore lo ritiene un peccato,
        ama in silenzio senza fare rumore,
        piange e si lascia andare in un letto di dolore,
        le differenze uccidono il cuore,
        due persone che si vogliono si chiama amore.
        Composta domenica 18 febbraio 2018
        Vota la poesia: Commenta