Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie d'amore


Scritta da: Bealizia
in Poesie (Poesie d'amore)

L'essenziale

Rinchiusa in questo spazio
ristretto e soffocante
immagino sia un dazio
del genere pensante
Perché senza l'olfatto
del collo profumato
l'intreccio del contatto
vissuto con l'amato
mi sento mutilata
mancante ed incompleta
Però stare isolata
modifica la meta
Mi serve a ponderare
cambiar le priorità
e quando potrò andare
qualcosa muterà
Appreso l'essenziale
ciò che mi fa felice
il resto è marginale
l'inutile cornice
La tela che io voglio
è piena di colori
e come un capodoglio
il sale spruzzo fuori.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mario Dainese
    in Poesie (Poesie d'amore)

    Ricomincio a volare

    Ricomincio a volare...

    Mentre plano nel nitido cielo,
    a braccia aperte,
    sento di nuovo il mio volto
    infrangersi alla carezza del vento,
    la pioggia fresca
    penetrare il mio corpo,
    il vivido sole
    asciugarmi i mossi capelli.

    E sotto le candide nubi,
    laggiù,
    la ormai piccola
    ed inutile terra.

    Sì, ricomincio finalmente a volare.

    E mi chiedo il perché respiro,
    ora, nell'aria,
    persino dolcezza:
    forse quassù la mia mente
    è riuscita
    ad incontrare ancora il mio cuore.
    Composta martedì 14 febbraio 1995
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Caterina Paoletta
      in Poesie (Poesie d'amore)

      Ad un metro da te

      Fermo alla porta,
      mani non si toccano, baci non si svelano, fisso solo lo sguardo l'uno verso l'altra, imbarazzati e fermi come ai blocchi di partenza, di un desiderio che resta placato dall'amore più grande; la protezione.

      Ferma al mio posto, ad un metro da te anche io, penso a quelle mani che non si toccano e a quei baci che non si svelano.
      E quasi ti sento ancora stringermi, accarezzarmi e baciarmi, se fisso attentamente gli occhi tuoi:
      "togliti gli occhiali, voglio guardare i tuoi occhi".
      Composta domenica 5 aprile 2020
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Lucia Arecchio
        in Poesie (Poesie d'amore)
        Ti aspetto
        come aspetto la neve
        sulla spiaggia
        come la grazia
        data a un condannato
        come l'aurora che dà il "la"
        al canto del mattino
        come una rivoluzione
        che gli altri penseranno
        che sia matta

        Ti aspetto come un lampo divino
        che forse sbagliando strada
        si fermerà sull'uscio
        dei miei occhi aperti
        come un fiore aperto
        solo perché è bello
        e di bellezza
        giustifica l'esistere
        e l'amore.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Alessandro Russo
          in Poesie (Poesie d'amore)

          Compagna di questa vita

          Sei il profumo del mattino, sparso
          da lenzuola di camelie arrossate
          che scuoti al vento dei tuoi anni più belli.
          Sei la pioggia che sorprende il deserto
          dissetando i nuovi perché.
          Sai la ricetta alchemica
          che raddrizza le curve dell'anima
          e fa brillare i pesi del corpo.
          Sai l'azzardo algebrico
          che incalza e poi educa la felicità.
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Alessandro Russo
            in Poesie (Poesie d'amore)

            A una donna speciale

            Dove prima
            sentivo annodarsi
            non solo i pensieri,
            hai infiorato col rosso e l'azzurro
            a fresco nel buio, e poi
            hai convertito
            ogni nodo in un fiocco di gioia
            che posso sciogliere
            serenamente,
            non senza riempirmi
            nel tuo dispendio di luce
            a cui sai dare
            la costanza di una dimora,
            la certezza di un cordone ombelicale,
            quella luce che arriva improvvisa
            e ogni volta mi fa germogliare:
            basta guardarti
            per sapere che darsi
            è l'unico dono
            che non toglie ricchezza.
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Luca Sartori
              in Poesie (Poesie d'amore)

              Vieni con me

              Indossa il tuo più bel sorriso
              E vieni via con me
              Ti porterò in un posto
              Dove tira sempre vento
              Che ti scompiglia i capelli
              Senza spettinare i pensieri
              Dove annuserai la fragranza della felicità
              Cogliendone la pura essenza
              Guarderai con i miei occhi
              Quello che i tuoi non vedono
              E sentirai musica
              Che non hai mai ascoltato
              Dove andiamo?
              Dentro al mio cuore.
              Vota la poesia: Commenta