Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie d'amore


Scritta da: Asianne Merisi
in Poesie (Poesie d'amore)
Racconterò con quanto rispetto
ti ho trattato, e quante volte ho rimproverato le tue lacrime
cercando le tue risate.

Racconterò del porto sicuro che per te sono stata,
della vita che ti ho donato e della paura
che delle tue ferite ho avuto.

Racconterò di quello che per me sei stata
la meta della mia femminilità,
la paura che ho abbracciato,
e il dolore che ti ho curato.

Racconterò che la tua amicizia mi ha reso ricca,... ma tu?
Tu cosa racconterai?
Che gli amici per te sono in po' così,
memoria vaga.
Composta giovedì 28 marzo 2019
Vota la poesia: Commenta
    in Poesie (Poesie d'amore)

    Gitana

    In questo caldo e fine giorno di primavera decido di afferrare la vita
    stringerla forte.
    Con garbo mi cambio
    mi vesto da gitana,
    voglio danzare
    e comincio ad andare
    ora che il passato è quasi assopito
    su questi capelli color grigio argento adagio una rosa
    riparto, nuova danza di vita
    voglio bere dal calice della vita un nuovo nettare
    danzare sulle note di un violino
    armoniosamente
    dolcemente
    fino a quando queste mie gambe ormai stanche
    mi diranno piano,
    fermati ora... riposa.
    Composta giovedì 28 marzo 2019
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Stefano Medel
      in Poesie (Poesie d'amore)

      Quando sorridi tu

      Che bello il tuo modo
      di sorridere,
      coi tuoi occhi così
      grandi e umani,
      così vivi
      e lucenti,
      pieni di vita;
      mi sorridi
      e mi metti speranza,
      sei grande,
      e ti voglio bene,
      per come sei,
      per come sorridi,
      per quello che mi dai;
      hai un viso rotondo,
      pienotto,
      e il tuo naso all'insù,
      quanto mi piaci.
      Composta mercoledì 27 marzo 2019
      Vota la poesia: Commenta
        in Poesie (Poesie d'amore)

        Noi colonna sonora

        Su questo letto
        baciato dalle stelle
        io e te,
        gote arrossate
        fiamme di passione
        vicino a te tutto prende fuoco
        la sete di te aumenta
        vorrei poter gridare al mondo le cose che sento
        ma sono solo nostre
        attimo infinito di eterna passione
        vissuto come la scena di un film
        noi la colonna sonora.
        Composta martedì 26 marzo 2019
        Vota la poesia: Commenta
          in Poesie (Poesie d'amore)

          Il rossetto rosso

          Punto e a capo,
          si riparte!
          Sai che faccio?
          Un bel rossetto rosso, morbido e vellutato
          sì di quelli che attirano anche l'anima
          è sera, indosso il mio tubino di seta, quello che amavi tu,
          poi... il tacco, sì anche quello...
          altezza dieci, sicuramente andrà benissimo.
          Sono armata di una nuova forza.
          Il sentimento non ha saputo aver ragione...
          ora acchiappo tutto tra le dita e vado, pronta a ripartire
          vivo una nuova vita
          magari ci incontreremo ancora, chissà
          questa volta dovrai lavorare molto... sperare che io mi accorga di te non sarà facile...
          sono impegnata ad osservare come si fa a vivere
          devo guardare il mondo con il mio nuovo rossetto.
          Composta martedì 26 marzo 2019
          Vota la poesia: Commenta
            in Poesie (Poesie d'amore)

            Sull'orlo della scogliera

            In questo strano giorno di primavera
            sull'orlo di questa scogliera frastagliata della vita
            nell'Incanto di queste onde che si infrangono
            Nudi finalmente possiamo aprirci al mondo
            sento forte il palpito dei nostri cuori, aumenta all'infinito
            d'Istinto sento di voler guardare il fondo del mare, di farlo con te
            mi lascio toccare l'anima da questo Timido sole
            provo sollievo nello scrivere il mio sentire,
            devo liberarmi del mio fardello
            Muoio se non lo faccio
            allora
            mi butto...
            faccio il mio tuffo... scrivo.
            Composta martedì 26 marzo 2019
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: criscri
              in Poesie (Poesie d'amore)

              Villaggio metanopoli

              Degl'idrocarburi 'l fier effluvio avanza
              tra labbra di laboriosa meneghina landa
              in italico orgoglio d'Enrico il disegno troneggia
              di cittadella ove del metan la voce echeggia.
              di progresso manto sull'avvenir incombente
              effondesi del can a sei zampe ch'ignis sprigiona
              il progettar ch'incontro ven a povera gente,
              e un travagliar e una dimora a ognun d'essi dona.
              metanopoli, gigante ch'a fiorir ti scorgesti
              nella complice conca di san Donato,
              effigie ed esempio esser puoi come potesti
              del gravido abbraccio trà l privato e lo Stato.
              di nazion anco è dolce poesia
              lo sfavillar di genuina e materna energia
              che del paese il lievitar sa nutrire
              e alle spire sottrarlo sa d'un innatural patire.
              Vota la poesia: Commenta