Questo sito contribuisce alla audience di
Come un granello di sabbia - Poesie

Poesie dal Libro:Come un granello di sabbia - Poesie

Anno:
2010
Autore:
PensieriParole Staff
Editore:
PensieriParole

Vorrei essere il tuo angelo
per poterti stare sempre vicino
avrei voluto essere la luce
per poterti illuminare il tuo cammino
avrei voluto essere il vento
per accarezzarti il tuo viso
con una leggera brezza
avrei voluto essere la tua coperta
per riscaldarti nelle notti freddi
avrei voluto dirti tante cose
tu per me sei e sarai sempre nel
mio cuore.
dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Annalisa Zurla

    Donna

    Annichilirsi nell'impassibilità della notte, lacerazioni
    motivo di carne
    cammino di spade
    piccole cellule d'amore
    sull'ambiguità di seta del vapore,
    cesellato
    cuore in un filo sottile
    di trasparenze
    oceano contaminato
    dal calore del suolo
    tempere di petali di fiori,
    sollevati da una
    tempesta di onde,
    spinte da un
    viso di gocce di
    luna,
    un gatto
    smarrisce il suo segreto nei semi
    selvatici di due
    stelle di verdi
    primule che solo
    un ambrato
    vento potrà
    dischiudere, e
    mai tradire.
    Composta giovedì 10 dicembre 2009
    dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosa Cassese

      Placati cuore

      Placati cuore
      tacita la mente
      smorza la parola
      addolcisci il dolore,
      spesso ritornato,
      rimuginato, richiamato
      quasi sempre, aspettato
      per perdonarti anche
      colpe non solo, di altri
      ma, pure tue che
      non recedi, non incedi
      incontro al
      Perdonare!
      Composta giovedì 10 dicembre 2009
      dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Paolo Pinto

        Il Cavaliere

        È nella fede irremovibile dell'uomo
        è nella forza sconfinata del suo tuono.
        E tra la rovente spada e l'infuocato dardo
        Or risplende ancor un fulgore sguardo.

        Tra la robusta corazza
        Ov'è spazio per una nobile carezza,
        v'è celato un tenero cuore,
        Ove arde ancor un immenso amore.
        Composta mercoledì 9 dicembre 2009
        dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: GIO27C
          Scruto di continuo il mondo,
          dall'alto verso il basso
          alla ricerca di qualcosa che non trovo,
          non capendo se mi portano più in là
          queste strade lontane
          o questo letto su cui distendo pancia e petto,
          dove il mio corpo trova riposo
          lasciando libera corsa alla mente
          che tra sogno e immaginazione
          apre gli occhi al cielo del mio tetto
          e senza accorgersi si riflette,
          mostrando l'immagine di me stesso.
          Composta mercoledì 9 dicembre 2009
          dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Davide Bidin

            Il vento e il fumo

            L'aspro fumo cinereo
            Correva nel vento
            Corvino
            Il volto di un bambino
            Il viso di nessuno

            Il fumo costante danzava
            e ancora il vento
            Corvino
            Abbatte i piè dell'uomo
            i talloni del diniego

            Sempre il fumo lezzoso
            Vola nel vento
            Corvino
            l'anziano spazza lontano
            Fin dove Mnemosine giace

            Sempre lo stesso il vento
            Che ogni giorno incontri
            Ogni giorno ammiri
            In quella candida uguaglianza
            Ch'è fumo e nulla.
            Composta domenica 6 dicembre 2009
            dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Eleonora M.
              Cos'è la felicità
              Se non un modo per soffrine la mancanza?

              Cos'è l'amore
              Se non un modo per capire la nostra incompletezza?

              Cos'è l'amicizia
              Se non un modo per sentirsi più soli?

              Cos'è il bene
              Se non la causa stessa del male?
              Composta martedì 8 dicembre 2009
              dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: giosc

                Una parte di me

                Oggi, che la solitudine abbraccia la penna
                e i tasti godono della mia compagnia
                penso al giorno in cui, qualcuno potrà leggere
                ciò che è rimasto, di una semplice giornata triste.

                Oggi, che la gioia abbraccia il pennello
                ed una foto gode del mio sorriso
                penso al giorno in cui, qualcuno potrà guardare
                ciò che è rimasto, di una semplice giornata felice.
                Composta lunedì 7 dicembre 2009
                dai libri "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff, "Come un granello di sabbia - Raccolta" di PensieriParole Staff
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Violina Sirola

                  Padri nudi

                  Tolgo ai padri la parola, vedo
                  il mare inquinato, le foreste
                  devastate, un sole malato
                  la morte regalata.

                  Rispetto la memoria di chi
                  ha amato la natura, non l'ha
                  adulata. Rifiuto l'ideale
                  che trasforma la vita
                  in tragica farsa, "l'eco delle Parole
                  sublima l'olocausto".

                  La Parola dei padri è servita
                  da filo
                  ed è arrivata a noi
                  per seminare morte.
                  Ora, taglio il filo, i nostri padri
                  nudi
                  reclamano pudore
                  portano grande amore per il luogo natio
                  per la luce del sole, per i sogni d'amore.
                  dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
                  Vota la poesia: Commenta