Questo sito contribuisce alla audience di
Come un granello di sabbia - Poesie

Poesie dal Libro:Come un granello di sabbia - Poesie

Anno:
2010
Autore:
PensieriParole Staff
Editore:
PensieriParole

Scritta da: AfroditeAx

Abbandono

Pacato è il tumulto del tuo corpo,
lieve come un soffio è il respiro, leggero e assente.

Oh mollezza del riposo,
com'è soave e desiderabile questo tuo indifeso abbandono!

Non i dardi accesi dei tuoi occhi,
non le onde fragorose dei capelli,
non il sorriso tagliente e distante
tende quest'anima turbata.

È la piega del collo inerme
che invita il bacio e la carezza,
è la tua mano uno stelo reciso ed adagiato,
drappo abbandonato all'incalzare dei fremiti.

Ah, queste labbra!
Cosi incustodite eppure cosi distanti,
si schiudono, boccioli e germogli alla vista,
rimangono, ahimè, celate e inviolate
dietro la muraglia del tuo diniego.
dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Alexandro4x4

    Pensando a te

    Un giorno ti racconterò favole che ci appartengono
    Per aver fatto parte dei nostri giorni, sempre.
    E riuscirai a vedermi per ciò che sono
    e riuscirai a capirmi per come sono
    e riuscirai a sentire quanto sei per me importante.
    Vivrò per quel tempo, per quel giorno vivrò,
    Per i tuoi sorrisi e per i tuoi baci
    Senza l'ansia di arrivare a domani
    Perché il tempo l'ho già fermato
    Dentro i tuoi occhi dentro i tuoi baci.
    Un giorno sorriderai soltanto nel guardarmi
    e balleremo fino quando stanchi e felici,
    Ci basterà guardarci negli occhi per amarci.
    Spero che arrivi quel momento prima di diventare troppo vecchio
    per avere ancora la forza di abbracciarti forte.
    Composta giovedì 17 aprile 2008
    dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Angelo Panico

      Tra sogno e realtà

      Tra sogno e realtà
      le nostre volontà si sposeranno in una fisica concezione
      ed i più puri dei sentimenti poseranno i loro sguardi tesi all'infinito...
      pensiero di un cieco che ha conosciuto l'udito per sentirsi apprezzato...
      il gusto per trarne godimento l'olfatto per ricordare...
      le attenzioni che mi sai dare!
      dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: BlueSky14
        Pianti, disperazione, urla e poi tanto dolore
        è questo che davvero ti regala l'amore?
        Basta davvero così poco per farti crollare?
        Dov'è finita tutta la rabbia e la potenza che prima volevi urlare?
        Se non ti merita, perché ci devi stare così male?
        Fallo uscire dalla tua vita o per la tua vita lui sarà fatale!
        Non serve a niente piangere se è fatto così
        quella che in realtà deve cambiare sei tu, adesso via di qui!

        Litigi, insulti, urla e poi una risata fittizia
        è questo che davvero ti regala l'amicizia?
        Le persone che fanno qualcosa che per te è sbagliato
        non capisco perché ti devono far sentire così frustrato
        Non vedi che loro di te se ne sbattono?
        Se sei forte capirai che anche i tuoi sentimenti per loro muoiono...
        ma non ti vedranno, non lo faranno ugualmente
        e solo così riuscirai a capire chi in questo mondo vale veramente!
        Il mio ultimo urlo rimbomba ancora dentro di me
        una lacrima scende ma non ne capisco il perché...
        Non è più rabbia, non è tristezza, non è dolore
        è solo una lacrima che non ha neanche più colore.

        Adesso voglio solo urlare
        urlare questa rabbia che non riesco a soffocare
        continuare ad urlare fino a stare male e poi ancora urlare
        perché vivo in un mondo che non riesco a cambiare!
        Tutto questo mi fa sentire inutile, piccola e impotente
        ma prima o poi esploderò sotto gli occhi della gente
        ed il mio urlo arriverà in cielo e poi molto più in su
        ma raggiungerà anche tutti i cuori delle persone quaggiù...

        Non bisogna mai perdere la speranza che il domani sarà diverso,
        e magari lo cambierai anche tu, urlando insieme a me quest'ultimo verso...
        Composta giovedì 17 dicembre 2009
        dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: lillalalli

          Al Vento

          Al tardo bruno
          un ode al vento,
          al me nessuno...
          al me momento!
          Costì fugace lo pensiero
          va sciacquando al dì straniero.
          Di via sentiero ambrato...
          già sogna, incontanente
          un sogno mai sognato.
          Sussurro al fato
          il mio gran destino
          il me che ha sempre amato,
          german com'è bambino.
          Bramosa l'anima perduta,
          che ridonda,
          oprando ad opre muta.
          Composta martedì 15 dicembre 2009
          dai libri "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff, "Come un granello di sabbia - Raccolta" di PensieriParole Staff
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Samantha Tommasini
            Speranza di un cuore malato,
            sale su un treno,
            scappa per vivere ancora.
            Dimenticare, fuggire...
            verso l'infinito...
            Speranza di un cuore malato,
            rotto il respiro,
            soffocanti ricordi,
            quanto è sembrato vicino quell'attimo,
            un istante,
            un istante lungo un'eternità...
            Composta lunedì 24 maggio 2004
            dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: MELANIE CHANTI
              Un giorno nasci
              e si schiude davanti a te un mondo cristallino,
              un'alba nuova lucente
              che emana profumi e sapori che non conosci.
              Ti inebri, passo dopo passo, di suoni
              parole,
              pensieri...
              e lasci molteplici orme
              che via via si fanno sempre più grandi,
              più pesanti,
              più sbiadite...
              Semina gioia, anche quando tutto ti è avverso,
              e prima o poi raccoglierai sorrisi.
              Semina amore,
              e raccoglierai calore...
              La vera ricchezza vive in te,
              nella tua anima,
              ed è impercettibile...
              Composta mercoledì 16 dicembre 2009
              dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Sabrina Daghetti

                Laggiù

                Laggiù
                dove non arrivano neppure i marinai più conoscitori
                tra le tempeste distruttive del naturale vivere di ogni essere.

                Laggiù
                dove a volte tutto tace ed è solo un mare piatto d'inespressione e apatia del misero ondeggiare
                tra le schiume bianche ed i fondali azzurrini e limpidi delle giornate piatte.

                Laggiù
                tra i sogni soffocati dal silenzioso ed imperturbabile passare degli infiniti pesci
                si annaspa per tornare in superficie ogni giorno, sperando in un nuovo orizzonte.

                Laggiù
                si vive confinati, reietti di chi sa quale Dio
                ci si vede senza guardasi, ci si parla senza comunicare.

                Laggiù
                dove l'attesa dell'onda anomale e portentosa che ci porti su una riva è tanto ambita
                dove l'uragano quando passa in realtà non "passa" per tutti, ma resta e in questi si cela.

                Laggiù
                dove lo schiaffo non è tangibile,
                dove la morte non è materiale

                Laggiù
                è solo quell'urlo afono
                che squarcia la realtà, che sale in superficie e si impone su di noi come un ciclone.

                Laggiù... deve restare!
                Composta domenica 29 novembre 2009
                dai libri "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff, "Come un granello di sabbia - Raccolta" di PensieriParole Staff
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Giuseppe Bruno
                  Attimi che fuggono via
                  attimi di ricordi che non torneranno.
                  Tu, la causa del mio male,
                  sei stata l'artefice di tanta felicità
                  che ora vivo solo in questi attimi di ricordi.
                  Mi faranno compagnia nei momenti di tristezza,
                  quando il mio pensiero, tornando indietro nel tempo,
                  rispolvererà le giornate
                  dove regnava solo il nostro amore.
                  La malinconia piano piano
                  lascerà il posto a nuove emozioni,
                  tutto diventerà più sfuocato ma in un angolo
                  del mio cuore sarai sempre vicina a me.
                  Composta mercoledì 16 dicembre 2009
                  dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Dark Faith
                    Quanto andrò lontano,
                    camminando,
                    cercando amore?

                    Il resto del pudore
                    m'ha rubato ultimo amore.
                    Era felicità.

                    Il cuore m'ha preso,
                    e l'ha alzato nel cielo.
                    Era gioia

                    l'anima m'ha strappato,
                    e l'ha soffiata nel vento.
                    Era dolore.

                    E poi il buio,
                    sola!

                    Non paga ancora cerco,
                    camminando,
                    amore.

                    Dolore lasciato,
                    solitudine lento canto,
                    dolore trovato.

                    Camminando cerco:
                    amore,
                    nuovo sangue,
                    anima,
                    vita.
                    Composta martedì 15 dicembre 2009
                    dal libro "Come un granello di sabbia - Poesie" di PensieriParole Staff
                    Vota la poesia: Commenta