Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Paolo Pinto

Nato (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Paolo Pinto

Il Cavaliere

È nella fede irremovibile dell'uomo
è nella forza sconfinata del suo tuono.
E tra la rovente spada e l'infuocato dardo
Or risplende ancor un fulgore sguardo.

Tra la robusta corazza
Ov'è spazio per una nobile carezza,
v'è celato un tenero cuore,
Ove arde ancor un immenso amore.
Paolo Pinto
Composta mercoledì 9 dicembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Paolo Pinto

    Donami un sorriso

    Donami un sorriso oh fulgida creatura,
    prendimi l'anima, non ho più paura.
    Donami le stelle in un tuo sguardo oh musa,
    son pietrificato dal tuo respiro, non chiedo scusa.

    Donami il giorno sole lucente,
    donami il chiarore della notte luna splendente.
    Rendimi quest'attimo per sempre magnifico,
    rendimi questo sentimento idillico.

    Una visione, una fantasia, un sogno sei stata
    nessuno mai come me ti avrebbe amata.
    Ci sarai ancora stanotte nel sonno sovente?
    Ci sarai ancora ad accarezzarmi il cuore rovente?
    Paolo Pinto
    Composta giovedì 17 settembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Paolo Pinto

      Da queste cime

      Da queste cime continuo ad urlare
      non mollo, tengo duro
      stringo i denti, continuo ad osare
      per quest'ideale puro.
      Per la libertà
      per la pace
      per la felicità,
      uno spirito ci conduce
      verso la vittoria,
      uno spirito forte ed audace,
      impeto e ardire per la patria
      in nome della libertà e della pace.
      Paolo Pinto
      Composta nel 2007
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Paolo Pinto

        Non faccio che pensare a te

        Non faccio che pensare a te,
        non faccio che immaginare il tuo sorriso
        i tuoi capelli, i tuoi occhi, il tuo bellissimo viso,
        non faccio che sopravvivere per te.
        Aspetto con ansia il giorno in cui ti rivedrò
        forse non mi riconoscerai,
        forse a me non penserai,
        ma da te giuro che ritornerò.
        Paolo Pinto
        Composta nel 2007
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Paolo Pinto

          La morte serena

          Guardo attraverso l'orizzonte
          scrutando il cielo e la terra
          in cerca di una vita senza guerra,
          una visione abbagliante
          una luce immensa
          il cuore mi attraversa,
          dentro me la serenità,
          ho trovato finalmente la felicità.
          Ma non in questo mondo fatto di notte
          Ma nel pacifico mondo della morte.
          Paolo Pinto
          Composta nel 2007
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Paolo Pinto

            Rising (Sorgendo)

            It's rising through the foggy dew
            a hot sunshine from the sky blue,
            likes a fall floods
            lighting ours dark roads.

            It's rising through the storm
            a rainbow is taking form,
            a floor is taking colour
            an eagle is chasing away the condor.

            A man stops his searching
            he founds his reason,
            at last he sees the morning.

            Between this and the other world
            only a moment unite their ways
            at that moment the time stills hold.


            Sta sorgendo attraverso la nebbia del mattino
            un caldo raggio di sole dal cielo blu,
            come una cascata inonda
            illuminando la nostra scura strada.

            Sta sorgendo attraverso la tempesta
            un arcobaleno sta prendendo forma,
            un fiore sta prendendo colore
            un'aquila caccia il condor.

            Un uomo ferma la sua ricerca
            ha trovato la sua ragione,
            alla fine vede il giorno.

            Tra questo e l'altro mondo
            solo un instante unisce le loro vie
            in quell'istante il tempo si ferma.
            Paolo Pinto
            Composta sabato 29 agosto 2009
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Paolo Pinto

              Parole al vento

              Resteranno parole al vento,
              resteranno anche dopo il sentimento
              ma il vento le porterà lontano
              nel cielo le porterà un aeroplano.

              Accarezzeranno le onde del mare
              e chissà, qualcuno le potrà cantare.
              Lievemente si poseranno su un fiore
              lo renderanno di un dolce candore.

              Sono solo parole si, ma nate dal cuore
              difficilmente una tale forza muore.
              Continueranno il loro viaggio
              tra i campi verdi di maggio.

              Arriveranno oltre dove può la fantasia
              come incantesimi di una strana magia,
              arriveranno anche a te, splendida creatura,
              vero dono di una stupefacente natura!
              Paolo Pinto
              Composta sabato 29 agosto 2009
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Paolo Pinto

                I would come to you

                In a bit of the sky,
                in a ray of the sun
                there is nothing that,
                nothing like you.
                None of the rainbow's colours
                none of the lights stars.

                I'm thinking about you
                in every breath, i want you,
                i want to hear out your voice
                i would lose myself in one look.

                I'm walking, walking
                On the edge of a ditch
                If only i could fly
                i would come to you
                To see your beauty,
                To sing my love
                To the lightest treasure of the sky


                In un pezzo di cielo,
                in un raggio di sole
                non c'è niente che,
                niente che sia come te.
                Nessuno dei colori dell'arcobaleno
                nessuna luce di stelle.

                Penso a te
                in ogni respiro, voglio te,
                voglio ascoltare fino in fondo la tua voce
                Mi perderei in uno sguardo.

                Cammino, cammino
                sull'orlo di un fossato
                Se solo potessi volare
                verrei da te
                per vedere la tua bellezza,
                per cantare il mio amore
                al tesoro più luminoso del cielo.
                Paolo Pinto
                Composta sabato 1 agosto 2009
                Vota la poesia: Commenta