Scritta da: 9954robertob
Cara amica sai una cosa? Ti vorrei dare una rosa, il colore non importa ciò che conta è quel che porta, porta a temia cara amica una fragranza come antica di profumi e sensazioni, di colori ed emozioni, non importa quanti sono, sono gli anni che hai in dono, questo è ciò che importa sai ed è l'amore che tu hai. buon compleanno.
Anonimo
Composta domenica 9 settembre 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: seilion

    La piana di Giza

    Mi trovo all'inizio del deserto,
    dietro me, la metropoli del Cairo,
    avanti a me tre piramidi,
    Cheope, Kefren, Micerino,
    tre grandi Faraoni,
    Padre, Figlio e nipotino,
    sono li, impalato, a guardarle,
    mi sento piccolo, un moscerino.

    Nella mia testa, è tutto un susseguirsi,
    di nozioni, che nel tempo ho letto, ho studiato,
    una lettura, che, da senpre m'ha apassionato,
    mi assalgono dubbi, che quella meraviglia,
    possa averla fatta l'essere umano,
    la loro perfezione, la loro dimensione,
    fa vacillar le mie conoscenze,
    la saggezza, la mia convinzione.

    Poco più sotto,
    immensa, la mitica sfinge,
    un corpo da leone, col viso da faraone,
    accovacciata, ai piedi, lì, a protezione,
    a scrutar le stelle, se vede apparir,
    di Orione, la costellazione,
    tre astri nel cielo, che le tre piramidi,
    riproducono sulla terra, a perfezione,
    la mia mente, è in confusione,
    che spettacolo, che emozione.
    Anonimo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Io Io

      pazzia

      Sono convinto che essere in un mondo cosi ovvio un don Chisciotte
      Sia molto meglio che diventare medico o avvocato
      E che vivere la vita secondo le idee della gente
      E non secondo la mia sia sbagliato

      Non aspiro ad essere una nuvola in un cielo nuvoloso
      Bensì in quella distesa di tristezza l'unico raggio di sole
      Che illumina il mondo e lo rende meraviglioso
      E che ti permette di vedere la verità

      E se essere pazzo non sia così brutto?
      E se essere normale sia noioso?
      E se essere un ombra nel buio sia tetro?

      Voglio essere pazzo per pensare quello che voglio e come voglio
      Per poter trovare la mia libertà e non quella di qualcun altro
      Per poter essere cosi folle da cambiare il mondo

      Qualche volta ho paura di essere solo contro il mondo
      Poi però mi dico: è il mondo che è solo contro di me.
      Anonimo
      Composta venerdì 21 settembre 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di