Scritta da: Daniela Cesta

È solo l'inverno

Vibra l'aria del crepuscolo invernale,
come le note di un violino malinconico e solo,
lontano nell'orizzonte poca luce, fosca,

nel finire di un giorno invernale è come decadenza,
declino, fine, morte, scomparsa, termine della luce,
imbrunisce l'aria, il giorno scompare piano, nelle tenebre

nell'affanno del cuore, nelle bruttezza o bellezza
di tutte le cose del giorno o che opprimono noi,
nella sensazione di freddo, di fame, di dolore

ma questo è solo l'inverno.
Daniela Cesta
Composta venerdì 29 gennaio 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniela Cesta

    Ghiaccio

    Il ghiaccio è l'identità della neve
    nel biancore dell'inverno, il gelo è puro
    come un bambino che nasce

    ma, il ghiaccio nel cuore è orribile,
    un cuore gelato è indifferente al dolore e all'amore,
    non produce lacrime che sono il tesoro dell'anima

    evitiamo di far entrare il ghiaccio nel nostro cuore,
    ma che sia la morbidezza, la compassione e la carità
    a guidare noi in questo tempo ambiguo,

    cristalli di ghiaccio nel ruscello silenzioso
    anche l'acqua sembra dormire tranquilla,
    non desidera mormorare, forse vuole sognare come tutti noi

    aspettando la primavera e la sua prorompente energia
    che sprigiona sfavillante luce.
    Daniela Cesta
    Composta lunedì 25 gennaio 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniela Cesta

      Lui sta per tornare

      Siamo nell'apocalisse, ma non tutti credono,
      questo pianeta è quasi distrutto,
      mari e fiumi inquinati, siccità e uragani travolgenti,

      i ghiacciai si sciolgono, le temperature sono più calde,
      popoli che uccidono in nome di Dio!
      Popoli che fuggono da un continente all'altro!

      E la natura che diventa sempre più brutale!
      Sulla terra regna il terrore, stupri, violenze,
      stermini, genocidi, stragi, pedofilia,

      mercanti di organi, mercanti di bambini e donne,
      furti, ladrocinio, rapine, saccheggi,
      imbrogli, frode, truffa, speculazione,

      taglieggiamento, estorsione, malversazione
      contro i più deboli e i più miseri della terra!
      Noi cristiani siamo perseguitati e uccisi,

      ancora in questo tempo i cristiani sono sempre martiri!
      I cristiani sono odiati, rapiti, torturati, mutilati,
      in tutto il mondo! Gesù Cristo è odiato, deriso, schernito,

      tutto questo è scritto nell'apocalisse ed è quello che sta succedendo,
      ma... solo noi cristiani sappiamo che, Gesù Cristo tornerà
      molto presto sulla terra.

      Per questo motivo noi siamo tranquilli e gioiosi,
      nell'attesa di Lui.
      Daniela Cesta
      Composta sabato 23 gennaio 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Daniela Cesta

        My heart

        Energetic, vigorous, intense, brilliant,
        the eyes of my heart; they see more than the eyes of my mind
        (he loves the scent of roses, freshly picked )

        the heart is a deep abyss, unexplained
        seeking eternal love and not finding anything,
        in every heart there is a hint of the spirit of god,

        my heart is a deep, unexplainable abyss,
        seeking eternal love, but finding none;
        though in every heart, there is a hint of the spirit of god

        there is the whole firmament, the majesty of all feeling,
        when my heart falls in love, it becomes the master of our mind,
        drag the intellect through its beats and brain no longer includes

        the majesty of my feelings, fill the whole sky and heavens,
        when i fall in love, and become the master of my mind
        pulling my intellect through its beating, destroying my reasoning

        the reason is destroyed, because the power of the heart, has no limit!
        The emotion is in the heart and the spirit guide us,
        in our heads we have the thoughts in the heart emotions

        without my mind, the power of my heart is limitless,
        and its emotion and spirit guide me; with my mind
        only filled with thoughts, but my heart overflowing

        emotion, excitement, impression, trepidation, disturbance.
        The heart is always young and anxious, listen, while, look at the stars.
        My heart dreamer, beats together with the universe
        for eternity.

        With emotions, excitement, attraction, apprehension, disturbance
        my heart is ever young and anxious, listening, looking, at the stars,
        dreaming, beating in time with the universe
        for eternity.


        Il mio cuore è piccolo e pulsante
        pieno di sentimento e sensazione,

        silenzioso e tenebroso, vivace, esuberante,
        energico, vigoroso, intenso, brillante,

        gli occhi del mio cuore, vedono più degli occhi, sotto la mente,
        ama il profumo delle rose appena raccolte,

        il cuore è un profondo abisso, inspiegabile
        cerca l'amore eterno e non lo trova mai,

        in ogni cuore c'è un pizzico dello spirito di Dio,
        c'è l'intero firmamento, la maestosità di ogni sentimento,

        quando il cuore si innamora, diventa il padrone della nostra mente,
        trascina l'intelletto attraverso i suoi battiti e il cervello non comprende più

        la ragione è annientata, perché la potenza del cuore, non ha limite!
        L'emotività è nel cuore e lo spirito guida noi,

        nella nostra testa abbiamo i pensieri nel cuore le emozioni
        commozione, eccitazione, impressione, trepidazione, turbamento.

        Il cuore è sempre giovane e trepidante, ascoltalo, mentre, osservi le stelle.
        Il mio cuore sognatore, batte insieme all'universo

        per l'eternità.
        Daniela Cesta
        Composta sabato 2 gennaio 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Daniela Cesta

          Abbracciami inverno

          L'inverno è così gelido e lungo,
          tenebroso, misterioso, enigmatico, occulto,
          meditativo, nessuno può limitare i nostri pensieri,

          il tempo passa mentre noi costruiamo il nostro destino,
          tra il desiderio di carezze calde, soffici piumini
          che riscaldano da questa stagione ghiacciata,

          nelle giornata buia, fosca, caliginosa
          vorremmo sentirci al sicuro, accanto ad un soffice calore,
          comprensibile ed evidente desiderio che splende, dentro di noi,

          abbraccia me inverno, molle, pastoso, tenero,
          mentre la corta giornata, di luce vaporosa
          leggera e silenziosa, sfuma.
          Daniela Cesta
          Composta mercoledì 20 gennaio 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di