Scritta da: Anthony Porretta

Il freddo...

Ti ricordi? Mi dicevi che i tuoi occhi brillavano a causa del freddo.

Questi occhi che sembravano cosi dispiaciuti...

dispiaciuti dal fatto che non mi potevi dare quello che desideravo...

a causa del freddo che c'era è del cielo pieno di stelle i tuoi occhi brillavano, consapevoli che un cuore senza casa può piangere e morire di freddo...
Anonimo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: F4B10Z
    La rabbia,
    arcano sentimento,
    flebile pensiero,
    elementare...

    Di fuoco,
    come il calore che sprigiona,
    di acqua,
    che di cascata in piena,
    tutto travolge.

    Di tuono,
    rapida e precisa colpisce.
    Di terra,
    che culla dolce le sue creature,
    e le punisce quando capita.

    Di aria,
    che spazza via il dolore.
    Di ghiaccio,
    a congelare i cuori,
    di chi patisce pena.

    Di buio,
    nero, colore dei cuori iracondi.
    Di luce,
    sfogo primordiale.

    Elementi che uniti,
    donano al mondo qualcosa:

    te.
    Anonimo
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di