Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie d'amore


Scritta da: Maria C.
in Poesie (Poesie d'amore)

L'amore terra terra

Quanti parole attorno all'amore
elettroni attorno ad un nucleo
interazioni a distanza senza contatto
se non fisico
il che non è poco
ma non basta.
Ma il contatto tra anime
esiste?
Forse c'è materia vuota
come tra gli elettroni e il nucleo
cosicché nulla viene mai toccato
bensì sfiorato;
un mezzo vivere che non si completa,
una o più crepe
e mai un collante.
Ma forse è solo destino,
e gli uomini sono solitudini
che si passano a fianco;
binari paralleli che si amano a parole,
troppo umani per trovarsi
e amare a fatti.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giacomo Moglia
    in Poesie (Poesie d'amore)

    Eden

    Silenzio d'intorno
    un raro momento che nutre armonioso
    il pensiero tranquillo
    ed è pace
    dove porgo la mano
    sopra erba tagliata
    si riposa la nebbia
    che umida e rada respira
    nasconde la vita
    trattengo il respiro
    per non farla sparire
    mi avvolgo supino
    nel manto bagnato
    intono la voce e grido
    grido alla gioia
    sono solo
    e riposo
    nel grande giardino
    mi sento felice
    abbandono la vista nel sogno
    quando il tempo
    mi sveglia
    e il silenzio
    va via
    la mia mano si stringe
    e nel pugno rimane
    quel raro momento
    dove sempre indelebile
    nel giardino
    vivrà.
    Composta mercoledì 19 agosto 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rossana Emaldi
      in Poesie (Poesie d'amore)

      Amori sottovetro

      Oggi gli amori nascono sottovetro,
      da esploratori internauti di mondi paralleli,
      amori che appaiono amari e contaminati,
      con strani peccatori, senza ipocriti pudori,
      colmi di promesse fasulle, ma sognate,
      amori nei quali si trovano anime sperdute,
      solitarie scintille di residue, dolorose delusioni,
      senza speranze, né attesa di un ritorno al passato.
      Nuove emozioni inaspettate, inconfessate, segrete,
      occhi che cercano, si soffermano vogliosi indagatori,
      ma gli amori sottovetro non hanno corpi da esplorare,
      da conoscere, sono privi di calore e profumi da ricordare,
      non hanno sapori, né sguardi complici, orfani di baci,
      d'abbracci appassionati, di sorrisi e parole sussurrate,
      appena percepite, ma solo scaturite da una tastiera,
      fredda amica degli amori sottovetro, un ascetico,
      impersonale laboratorio, dove gli amori nascono,
      vivono, si consumano e muoiono fra i flutti di un oceano,
      solcato dai tanti navigatori, cercatori d'amori sottovetro.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Chiara Ciri
        in Poesie (Poesie d'amore)

        Cose che erano

        Dovevi tornare.
        Come succede nei film.
        Tu non l'hai fatto.

        Dovevi tornare.
        Come succede nelle canzoni.
        O cose così.

        Ti aspettavo.
        Nel nostro bilico, sai.
        Dove ti facevo perdere.
        Dove mi facevi perdere.
        Senza perdoni.
        Solo per darci.
        Per indossarci.

        Ma dovevi aspettartelo.
        Che succede sotto la pelle.
        Quando fa l'amore.
        Quando anche la voce s'innamora, sai.
        Dopo tante ore.

        Quando il corpo bagnato ascolta il suo umore,
        organizza una festa.
        Brividi e fitte.
        E tanta poesia.
        All'insaputa della testa.
        Composta lunedì 14 settembre 2015
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: lady.T_
          in Poesie (Poesie d'amore)

          Il salice piangente

          Sorride sornione il laghetto,
          inondato da caldi raggi del sole.
          S'affaccian sulle sue placide
          e luccicanti acque i rami vivaci e piangenti del salice.
          Gioca con esse, le solletica ancor...
          s'inebria il salice di riflessa luce e color.
          Così è il cuor, sorride e gioisce alle dolci parole d'amor.
          Composta mercoledì 18 novembre 2015
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: lady.T_
            in Poesie (Poesie d'amore)

            Il Viale dei Pioppi

            Lentamente i tremuli e rosati raggi del sole,
            avvolgono e baciano le cime dei pioppi,
            che ancora sonnecchiano
            e accarezzano la nottata appena passata.
            I ramoscelli fremono e gioiscono sotto la brezza mattutina,
            che li scuote dolcemente.
            Assorti, camminiamo lungo questo viale.
            Il sole accarezza le nostre membra e bacia la nostra anima.
            Silenti, fermiamo il passo.
            Ascoltiamo il mormorio della brezza,
            che sfiora i capelli.
            Si uniscono le nostre labbra,
            in un romantico bacio.
            Ascolta! È la voce del cuore,
            che tutto travolge, e parla d'amore.
            In questo tenero abbraccio, fra cielo e terra,
            a te mi abbandono!
            Composta mercoledì 18 novembre 2015
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Giuliana Z.
              in Poesie (Poesie d'amore)

              C'è silenzio

              C'è un silenzio fra due amanti
              che toglie spazio alle parole,
              per donarsi a sguardi profondi e penetranti.
              C'è silenzio fra un ti amo ed una carezza,
              è l'eternità in un frammento
              senza tempo e senza meta.
              C'è un silenzio in equilibrio
              sul filo invisibile di un amore che,
              con eleganza e tenerezza,
              seduce il cuore.
              Vota la poesia: Commenta