Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie d'amore


Scritta da: Lidia Onoicu-nani
in Poesie (Poesie d'amore)

Cerca parole

Trova parole per una fragile poesia,
o una canzone per l'anima,
o forse per un grido del cuore
che prova soffocare un dolce amore.
Trova parole per raccontare il tuo pensiero
o un desiderio che rompe e blocca il cervello
fino al male che provoca un grande dolore
che ferisce per tutta la vita.
Trova parole nel suono del vento
e nei sussurri di foglie,
nelle gocce di pioggia
e nei fuochi di neve,
nelle lacrime pure
e nella pioggia di stelle.
Apri il cuore e forse di là troverai
tutte le parole
per dire quello che manca.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: ALESSANDRO
    in Poesie (Poesie d'amore)

    Lo sguardo ristoratore del boscaiolo traditore

    Palpito rabbioso e ancestrale,
    in questo autunno velato.
    C'è un bosco vuoto che sta male...
    un grido in gola ormai spezzato.

    Il boscaiolo sospira,
    tra i miei lividi più intensi,
    e silenzioso mi ammira
    mentre riposano i miei sensi.

    Tradimento mi mosse
    da cogliere nel suo sguardo
    un paio di occhiaie rosse,
    triste baluardo...

    D'un tratto il ristoro,
    un sentimento ritrovato,
    m'inebrio e mi rincuoro...
    boscaiolo mio amato.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Lisa Di Giovanni
      in Poesie (Poesie d'amore)

      Amore

      Avvolgere il cuore di desiderio...
      La tua anima stretta dal fuoco dell'aspirazione
      vuole immortalare il momento dell'amore.

      Nelle vene scorre il sangue
      negli occhi si accende il sogno
      e si vola nell'universo senza meta
      in un limbo di piacere eterno
      ove non si alterna la luce al buio
      in sottofondo cori di anime travolte dal rimpianto.

      Non si spegne l'ardore, la sete, non trascorre il tempo
      solo due anime, solo due corpi
      sola passione.
      Nell'immenso il sentimento si placa
      la voglia appiattisce, i corpi ingialliscono.

      Allora dov'è il vero amore? Quand'è il vero amore?
      Quando dalla burrasca le acque tornano alla quiete
      e il fuoco si fa cenere
      allora è amore.
      Quando due anime non scintillano più come saette
      e l'eccitazione diventa consuetudine
      allora è amore.
      Quando tutto è spento e gli occhi vedono attraverso le tenebre
      allora è amore.
      Quando viaggi, esplori l'universo
      e non esistono più emozioni di carne
      allora è amore.
      Quando non si cerca di cambiare i respiri
      e si accettano per come sono
      allora è amore.
      Allora è amore.
      Composta domenica 21 ottobre 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: paldo
        in Poesie (Poesie d'amore)

        Voglio soltanto guardarti

        Voglio soltanto
        guardarti negli occhi,
        perdermi in quella
        distesa smeraldina
        che fa invidia al mare.
        Fermarmi estasiato,
        sporgermi fino a cadere
        nella trasparenza di
        un paradiso, dipinto coi
        colori dell'arcobaleno.
        Voglio soltanto
        sognare, rovistare
        coi tuoi occhi chiari
        il mondo incantato,
        e il cielo azzurro.
        Deliziarmi in silenzio,
        contare adagio le stelle,
        gettare via la clessidra
        per fermare il tempo,
        che tiranno fugge via.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Michela mimi
          in Poesie (Poesie d'amore)

          Ritratto di un sentimento

          Uno stupirsi in mezzo al tempo,
          e non disturba.
          In mezzo alle note del sentiero,
          un giorno splendente,
          tutto appare avvolgente.
          Addosso un colore rosso,
          odora ancora.
          Amare per amore,
          per l'amore.
          Soffiamoci ora
          e seguiamo l'odore,
          che ci porta via.
          È un gran tormento.
          Scivola in cima al cuore,
          e ne vibra l'anima.
          La gioia compare nei chiari momenti vissuti.
          Tutto quanto in mezzo al suono dell'amore.
          Ama tutto.
          Tutto quanto avvolge i ricordi,
          e pur compiacendosi affiora l'essenza di un grande sentimento.
          Composta mercoledì 11 novembre 2015
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Rossella Porro
            in Poesie (Poesie d'amore)
            Un giorno
            ti parlerò
            non dovrai fare altro
            che tacere,
            sarà un giorno come un altro
            seduto, per esempio, sul tuo vecchio divano,
            dopo una giornata storta
            dove niente è più bello
            che stare vicini,
            mentre il silenzio intreccia
            ricami dei nostri pensieri,
            tu mi ascolterai,
            e ti dirò
            ti amo,
            ma sul serio,
            mentre tu risponderai
            che lo sapevi già.
            Composta mercoledì 11 novembre 2015
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: ProfVanacore
              in Poesie (Poesie d'amore)

              Cosa resta

              Razionalità o emotività
              scelte o decisioni
              piccoli o grossi cambiamenti
              la nostra routine, le nostre abitudini
              il tempo cambia ma siamo sempre lì
              sempre noi stessi
              ma se mi fermo a pensare
              cosa importa a me
              cosa mi porta a fare meno
              a non sentirti più
              a spegnermi e riaccendermi
              poi mi guardo attorno
              e vedo anche te così
              c'è sempre qualcosa
              di più importante, oggi è urgente
              voglio dirti che ci sono
              anche se non ci sono
              tengo a te anche così
              in qualunque parte del mondo tu sia
              in qualsiasi rifugio di questo e dell'altro mondo
              tra i vetri appannati di queste fredde finestre
              come la vita, piena di finestre
              scorci di emozioni, pensieri da condividere
              perché c'è qualcuno anche là fuori
              che busserà al tuo cuore
              sarà ciò che resterà.
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Mirko Sbarra
                in Poesie (Poesie d'amore)

                Ti penso, e ti cerco

                Ti penso,
                come il sole pensa alla luna,
                e ti cerco nello splendore dei suoi raggi che si incontrano.
                Ti penso,
                come il vento pensa a soffiare tra gli alberi,
                e ti cerco nelle loro foglie che danzano, ma non si staccano.
                Ti penso,
                come un bambino pensa a giocare con il mare,
                e ti cerco nel suo sorriso.
                Ti penso,
                come il mare pensa a sciogliere i pensieri,
                e ti cerco nelle sue onde che baciano la terra.
                Ti penso,
                come la neve pensa a coprire il grigiore dell'inverno,
                e ti cerco nel suo innocente candore.
                Ti penso,
                come il cuore pensa a scandire imperterrito battiti,
                e ti cerco nelle sue stanze più nascoste...
                Ti penso,
                come il fuoco pensa a bruciare cattivi pensieri,
                e ti cerco nella passione delle sue fiamme.
                Ti penso,
                come il tempo pensa a scivolare,
                e ti cerco nell'eternità dei suoi attimi.
                Ti penso,
                come il buio pensa alle stelle,
                e ti cerco nella loro luce.
                Ti penso,
                come un pensiero pensa a toccare un altro pensiero,
                e ti trovo sempre lì, ancorata sulle pareti dell'anima.
                Composta sabato 29 agosto 2015
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Irene Dimino
                  in Poesie (Poesie d'amore)

                  La voce del cuore

                  Come eco,
                  lontana dagli spalti,
                  inarrestabilmente
                  si dilegua.
                  Vaga
                  come rondini emigranti
                  in cerca del porto sicuro.
                  Errante,
                  talvolta vaneggia,
                  nell'indomito auspicio
                  della vittoria.
                  Tra gli infiniti frammenti,
                  i caduchi tormenti,
                  gli attimi fugaci,
                  le intrepide attese,
                  si diffonde.
                  Ulula
                  palpitante,
                  se il cuore
                  di letizia colma,
                  se dagli animi indefessi
                  si scosta,
                  se da sola,
                  senza l'ausilio di un coro,
                  canta melodie soavi
                  capaci di sussultare l'io.
                  Vota la poesia: Commenta