Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
Sai quando sai di essere davvero innamorato? Quando invece di sentirti morire, ti senti vivo come non mai. Quando non ricordi cosa siano le lacrime, ma vai fiera dei tuoi sorrisi. Sei veramente innamorato, quando tuteli l'altra persona e hai verso di lei quel senso di protezione. Quando solo il pensiero che qualcuno possa fargli del male ti manda in "bestia". Sei veramente innamorato quando i suoi difetti e i suoi modi buffi diventano poesia. Quando le sue paure assurde ti fanno sorridere per poi lasciarti andare in un abbraccio rassicurante. Sei davvero innamorato quando vicino a qualcuno senti di non aver bisogno di altro, perché anche una semplice televisione e un divano a due posti diventano "l'Opéra de Paris"!
Silvia Nelli
Composto mercoledì 5 aprile 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Hai mai visto due persone veramente complici!? Che siano amici, amanti, fratelli o sorelle non conta. La complicità se regna dentro unisce e spacca. Spacca la falsità e le bugie. Spacca i muri dell'ipocrisia e dell'opportunismo. Spacca la cattiveria e l'invidia. La complicità che parte da due menti che si trovano e si capiscono e da due cuori che si amano e si stimano abbatte muri impensabili. La complicità fatta di fiducia e rispetto, non conta dove la trovi, ma se la trovi spaventa. Spaventa anche il diavolo perché non esistono "carte false" che siano in grado di distruggerla.
    Silvia Nelli
    Composto martedì 4 aprile 2017
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Per ogni passo che ho condotto su strade sbagliate, per ogni sguardo puntato verso il niente, per ogni cielo stellato non goduto e per ogni sentimento sprecato invano, io rinasco. Rinasco dai miei errori, dalle mie esperienze e da tutto ciò che mi hanno insegnato. Per ogni parola non detta, per ogni parola di troppo, per ogni silenzio incompreso e per ogni grido non ascoltato io rinasco! Rinasco dalle emozioni che ancora sento, da quelle delusioni che non mi hanno spenta/o completamente e dalla forza che non mi ha mai abbandonato. Rinasco per me stessa/o, rinasco per coloro che hanno creduto in me e soprattutto rinasco per tutti quelli che si erano giocati il culo dando per certo che io fossi "Spacciata/o"!
      Silvia Nelli
      Composto martedì 4 aprile 2017
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Vi vedo osservare la vita e i comportamenti degli altri. Puntare loro il dito contro giudicandone atteggiamenti, scelte e posizioni prese. Vi vedo predicare valori e rovistare nelle coscienze altrui. Vi fingete grandi esperti di rispetto, lealtà e correttezza dandovi arie da guerrieri fedeli e devoti al buon senso. È un sorriso ironico e sarcastico quello che nasce sul mio volto quando vedo che mentre osservate e giudicate tutto questo, vivete una vita spoglia di ogni sano concetto da voi predicato. Rovistate meno nelle vite degli altri e date un senso maggiore alle vostre e soprattutto; lasciate stare le coscienze altrui e pensate a ripulire le vostre... credetemi, ce ne sarebbe bisogno. Non so se vi siete mai guardati dentro con estrema attenzione e obiettività come amate tanto fare con gli altri, forse se lo faceste vi rendereste conto che una "coscienza" nemmeno ce l'avete.
        Silvia Nelli
        Composto lunedì 3 aprile 2017
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          La vita spesso ferisce dentro, lascia solchi e ferite. Costruisce sulle pareti della tua anima qualcosa di "scuro" che la rende buia e non fa più intravedere quella lucentezza che un'anima, una persona o un cuore dovrebbero avere. Poi, un giorno arriva qualcuno e con una calma ed una dolcezza infinita comincia a osservarti. Lo fa con intelligenza, senza fermarsi a ciò che sembra o a ciò che appare, ma va oltre. Sa leggere tra le righe quelle parole che in realtà tu non hai scritto, ma che solo chi ha una sensibilità fuori dal comune potrebbe scorgere. Senza che te rendi conto a quella persona tu hai riaperto la porta che varca la soglia del tuo "io". Lui, varca quella soglia ancora in modo educato, con rispetto e si guarda intorno... eccole quelle parole che tra le righe ha scorto, eccole là a segnare le pareti di un'anima meravigliosa, ma ferita, delusa e difficile da guarire. Lui si siede al centro dell'anima e con amore, pazienza e premura inizia a lavare e curare le tue ferite. Non guarda il tempo, il tempo non conta... lui vede solo l'obiettivo: riportare alla luce una donna che è molto più di ciò che mostra e lui lo sa. Sceglie di farlo perché quella donna gli procura emozioni diverse dalla solita "banalità" che ha incontrato nella vita, non rendendosi conto che nell'aiutarla a rinascere inizia ad amarla in modo smisurato e allo stesso tempo, facendolo, cura anche le sue di ferite... e rinasce con lei.
          Silvia Nelli
          Composto domenica 2 aprile 2017
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            Quella sottile intesa che lega due persone. Quella che si mischia tra passione, amore ed erotismo mentale. La complicità di due occhi che si guardano, mentre davanti ad un bicchiere di buon vino raggiungono un livello di intimità nettamente superiore di quello che può raggiungere il sesso vero e proprio. Quello scambio di pensieri profondi, intimi e di quelle paure che non puoi confidare a chiunque. Quello scambio di "debolezze" che raccolte e custodite a vicenda, diventano "punti di forza".
            Silvia Nelli
            Composto giovedì 30 marzo 2017
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Non so cosa lasci credere ad alcune persone che io non sia una persona tenera, dolce e serena. Forse questo mio essere così sicuro, oppure il mio modo così schietto diretto o magari il mio modo di guardare e raccontare il mondo dietro una veste così realistica e dura. Lasciatemi dire che il fatto che io sia una persona che nota molte cose, che guarda la vita dritta in faccia senza scartare niente di essa, nemmeno i suoi lati peggiori, non significa che io non abbia un cuore, dei sentimenti e delle debolezze. Io posseggo fragilità che non sono né scontate, né piccole. Delle paure che ristagnano nella mia anima e spesso mi impediscono di procedere con serenità. Ho dei limiti che non sempre riesco a superare. Io sono anche una persona sensibile, tenera e dolce. Ho dolcezza dentro me, amore immenso e un sorriso che difendo a denti stretti. Ho solo un piccolo "difetto" che però; io ritengo essere un grande "pregio"... ossia quello di mostrare questi lati di me solo a chi merita, scegliendo io stessa chi ne è meritevole, ma soprattutto scelgo di mostrare tutto questo solo a coloro che mai lo useranno per ferirmi.
              Silvia Nelli
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Ammortizzo sempre i colpi della vita. Ne faccio armi per il mio domani, armature per i miei nemici e forza per i miei passi. Non a caso mi chiamano "capa tosta"! So lottare anche quando resto sprovvista di pallottole e a mani nude su terreni aridi! So resistere, so affrontare e vincere. E anche se perdo non mi fermo... la sconfitta su di me assume l'aspetto di una "motivazione" in più per ricominciare e farcela!
                Silvia Nelli
                Composto venerdì 24 marzo 2017
                Vota il post: Commenta
                  Scritto da: Silvia Nelli
                  Vorrei avere la possibilità ogni tanto di far entrare dentro me gli altri. A volte basterebbe poco per far capire loro, cosa hanno creato, generato e sottovalutato. Mi viene da sorridere mentre li ammiro difendere il loro di dolore, spesso da loro stessi causato. Sorrido di fronte a questa forma di "ignoranza" e mi accetto ancora di più nella mia semplice umiltà. Perché l'umiltà permette di capire che le azioni hanno reazioni e conseguenze che spesso si pagano. La semplicità tramuterà il dolore in quella forza necessaria a farti capire che hai ancora milioni di strade davanti a te e che niente è andato perso per sempre... tantomeno tu.
                  Silvia Nelli
                  Composto martedì 21 marzo 2017
                  Vota il post: Commenta
                    Scritto da: Silvia Nelli
                    Avere a che fare con persone segnate dalla vita non è cosa facile. Queste persone hanno vissuto la distruzione di se stesse. Sono persone che nel dolore hanno saputo ricostruirsi e diventare più forti. Ogni volta che ritrovano il loro equilibrio niente in loro è più come prima. Hanno un senso molto alto di protezione verso se stessi perché sanno quanto costa raccogliere i pezzi. Hanno un accurato fiuto e un sesto senso ancora maggiore verso nuove situazioni. Le persone segnate dalla vita hanno capito che dare una possibilità è cosa giusta, ma perseverare nel concederne altre è lasciare che possano distruggerti ancora.
                    Silvia Nelli
                    Composto domenica 19 marzo 2017
                    Vota il post: Commenta