Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
In fondo cosa è un "momento perfetto"... non è altro che uno sguardo che punta solo ciò che ha di fronte. Due corpi che non si sentono a suo agio per ciò che hanno attorno, ma solo per le vibrazioni che arrivano da chi hanno di fronte. In fondo un vero "momento perfetto" sono solo due anime che restano "giuste" anche all'interno di un qualsiasi posto "sbagliato"!
Silvia Nelli
Composto martedì 31 gennaio 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    C'è chi impara a correre più veloce del vento... Io invece, ho imparato a correre più veloce del dolore. È stato il modo migliore per lasciarmi dietro ciò che faceva di me un corpo senza battiti. Poche sono le persone che possono capire come ci si sente, in fondo solo tu lo sai. Non mi sento di dover spiegare nulla a nessuno di ciò che nel mio intimo in questo momento può essere ingestibile. Le uniche spiegazioni che devo, sono quelle rivolte a me stessa. Sono quelle dove io stessa tra mille lame mi svincolo per cercare un appoggio più morbido dove riposare il mio "io" attendendo che quelle maledette lame comincino a bruciarmi meno sulla pelle.
    Silvia Nelli
    Composto lunedì 30 gennaio 2017
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Se ti avvicini ancora un po' capirai che dietro i miei silenzi possono nascondersi respiri fatti di morbide intese. Se ti avvicini ancora un po' capirai che non tutta quella durezza che mostro è reale, magari molta di essa nasconde qualcosa di estremamente dolce. Se ti avvicini ancora un po' e io resto ferma senza tirarmi indietro... sappi che è come se ti stessi dicendo: "resta vicino a me e non allontanarti più"!
      Silvia Nelli
      Composto venerdì 27 gennaio 2017
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        È un po come quando su una lavagna cancelli ogni scritta, ma essa resta polverosa, sporca e striata... si sente così qualcuno che ha dovuto con fatica riprendersi il cuore e la serenità. Poi all'improvviso, dentro tutte le incertezze, le paure e le mille diffidenze arriva qualcuno che in poco tempo, ma con una delicatezza che lo fa "signore" fa tornare quella lavagna completamente pulita e lucida... pronta ad essere scritta nuovamente e magari di cose sensate e meravigliose. È così che un cuore rinasce e torna alla luce, quando incontra qualcuno che anche se non ti abbraccia da fuori, sa stringere a sé il tuo "dentro" in un modo talmente delicato da sentire di non aver bisogno di altro.
        Silvia Nelli
        Composto venerdì 27 gennaio 2017
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Mi avete chiamata "Asociale" quando amavo stare per conto mio piuttosto che con finte compagnie. Mi avete dato della "Cattiva" quando vi ho sbattuto in faccia verità scomode. Mi avete dato della "Colpevole" quando ho smesso di giustificarvi mettendovi di fronte alle vostre responsabilità. La verità è che quelle come me non ti danno se stesse se non lo meriti, non lo fanno nemmeno se hanno il cuore pieno d'amore per te. Quelle come me te le devi meritare dalla testa ai piedi, dal primo poro della pelle all'ultimo centimetro di cuore. Per le persone vere quelle come me non sono "Scomode" ma "Privilegio".
          Silvia Nelli
          Composto venerdì 27 gennaio 2017
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            È un grandissimo privilegio essere "Un Uomo Normale".
            Gli uomini normali hanno il privilegio di portare con loro dei veri e propri concetti sani. Quei concetti che nel cammino della vita li rende "Grandi Uomini". Essere Uomini normali è un pregio riservato a pochi. Loro sono quella categoria che ha nel sangue il valore della famiglia, il senso del rispetto e sono pienamente coscienti di cosa sia l'Amore. Un uomo normale non ha ambizioni materiali, ma cerca rifornimento per la sua anima. Si arricchisce facendo i conti con il cuore e non aumentando il conto in banca. Trovare un uomo normale non è una sconfitta, ma una grandissima fortuna. Loro non collezionano "Trofei", ma sanno di valere e cercano qualcuno degno di entrare nel loro mondo. Il mondo si divide tra "Uomini normali" e grandissimi "Coglioni"!
            Silvia Nelli
            Composto lunedì 23 gennaio 2017
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Non vogliono catene "poverini". Ti accusano di mettergli le catene, di essere gelosa o possessiva e se non stai attenta e fai un'osservazione o un rimprovero ti prendi pure della "pazza"! Cari uomini, che ci date delle pazze... una donna di solito non nega libertà ad un uomo se si comporta bene e non se la "gioca". Non è ossessiva se voi non fate i furbi creando situazioni subdole e poco chiare ovunque. E soprattutto fatemi un favore: evitate di darci delle pazze quando di fronte ad una nostra osservazione vi arrampicate come "pecoroni" ignoranti su montagne di bugie ormai scoperte! La fiducia va guadagnata e solo il guadagnarla porta molta libertà e pochissimi rompimenti di coglioni! Ti comporti di merda!? Merda ricevi... comportati bene, in modo pulito ed onesto e vedrai che respirerai aria buona, sana e leggera. Poi sì! Lo ammetto... qualche donnetta pazza, ossessiva e maniacale c'è... si si, ma leggi bene ho scritto "donnetta" non donna!
              Silvia Nelli
              Composto venerdì 20 gennaio 2017
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Erano belli i tempi in cui si vinceva le guerre per tornare da chi ci aveva rubato il cuore. I tempi in cui l'amore contava i giorni dandole un valore e non li sostituiva con giorni occasionali. Erano belli i tempi in cui si sfidavano mondi interi per tornare da un amore. Oggi invece si sfida la vita, si illudano cuori, si gettano gli amori per conquistare il mondo. Un mondo dove le "cose" contano mentre le persone "perdono".
                Silvia Nelli
                Composto venerdì 20 gennaio 2017
                Vota il post: Commenta
                  Scritto da: Silvia Nelli
                  Siediti e aspetta tesoro! Aspetta che torni ad importarmi qualcosa del tuo mondo di cartapesta, delle compagnie di marzapane e delle promesse da marinaio. Aspetta pure che io possa tornare a voltare il mio sguardo verso i tuoi passi calcolati, scaltri ed egoisti. Siediti e prendila pure comoda come hai fatto fino ad oggi, tanto la vita per te è solo un contenitore di cose da sfruttare e poi gettare. Siediti e aspetta tesoro, perché prima o poi capiterà che mi vedrai passare e con la mia stessa classe di sempre sarai ignorato e tu con la tua stessa ignoranza capirai a malapena il perché... del resto tesoro non hai mai capito un cavolo di ciò che veramente contava!
                  Silvia Nelli
                  Composto giovedì 19 gennaio 2017
                  Vota il post: Commenta
                    Scritto da: Silvia Nelli
                    Ho avuto anch'io 20 anni... avevo tutti i miei sogni intatti, le aspettative tra le mani e gli occhi pieni di speranza e sempre un "ci credo" nelle tasche! Un mondo fatto di meravigliosi colori che si sgretolano poco a poco nel cammino che affronterai. La cosa strana è che più quel mondo si sgretola togliendoti... più tu acquisterai e diventerai forte! La vita a volte fa paura, ma la vera paura non appartiene a chi trema, ma cammina. La vera paura si nasconde padrona in chi resta su gambe salde e forti, ma ferme e piantate nel solito posto.
                    Silvia Nelli
                    Composto venerdì 20 gennaio 2017
                    Vota il post: Commenta