Quotidianità


Scritto da: MaryRosa Amico
in Diario (Quotidianità)
Il mio volto è pieno di rughe. I mie occhi sono borse vuote, dentro non contengono più nulla. Le mie labbra grinzose, ma un tempo la mia bocca ha baciato con passione. Non soffermatevi sul mio aspetto, ogni ruga è la traccia del mio vissuto. Osservate il mio petto, a sinistra, e lì che dovete guardare, nel mio cuore. Non fissatemi con sgomento, non umiliate i mie anni, abbiate rispetto del mio aspetto.
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Roberto Giusti
    in Diario (Quotidianità)
    Il tempo sbiadisce i volti, le voci, le immagini o i luoghi, di quel ricordo, ma non potrà mai cancellare l'emozione di rivivere ancora una volta, quei volti, voci, immagini o luoghi.
    Certe cose non appartengono solo alla mente, alcune derivano dal cuore. Lì, io ho i ricordi più veri, più sentiti, e possono essere felici, tristi. Poco importa, sono miei, non si possono spiegare, ma si possono rivivere... è solo questione di tempo.
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Rigo L. Michelle
      in Diario (Quotidianità)
      Scrivo d'ogni vuoto dove volano le ombre, scrivo di memorie che solo il tempo nei soffi sa accarezzare, scrivo di silenzi, brevi, lunghi o tormentati, di venti sul viso, di stelle tra i capelli, di sogni negli occhi, di dolori nelle dita e quando mi fermo m'invento, ipotizzando, immaginando un respiro felice col desiderio di ricominciare.
      Composto domenica 26 marzo 2017
      Vota il post: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di