Quotidianità


Scritto da: Silvia Nelli
in Diario (Quotidianità)
Arriva un momento nella vita in cui trovi quella pace "Interiore" che segna l'inizio di una nuova fase della vita. Generalmente arriva quando il bagaglio "Esperienze" ha raccolto sufficienti dolori e delusioni, un determinato numero di "Nemici" e di persone "amiche", la giusta quantità di successi e anche di fallimenti. Se da tutto questo sei riuscito ad imparare, ma soprattutto a coglierne "Il meglio" avrai costruito e conosciuto a fondo te stesso. È esattamente quando ti conosci, quando sai "chi sei", che puoi "scegliere" di stringere in un abbraccio chi merita o voltare le spalle al "Niente" senza provare né dolore, né dispiacere. Poche sono le cose che ti frenano, che ti turbano, molte di loro si sgretolano sulla tua "Corazza" ancor prima di raggiungerti. Non sei più un "Piccolo puntino" in preda del giudizio altrui, un "Qualcosa" in balia dell'ipocrisia e della superficialità del mondo che ti circonda, condizionato dallo sguardo della gente... Sei una persona che non ha più tempo da perdere in cose inutili e cause perse e vede solo il tempo da investire per se stessa e per chi ama!
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Lenus Lungu
    in Diario (Quotidianità)
    Cyberpoeme, autore ioan muntean
    Postfazione – Lenus Lungu

    Alle spalle di un uomo modesto, rinasce un poeta che mi ha sorpresa con la semplicità dei suoi versi, del suo universo tematico trattato. Scolpisce le parole con lo scalpello, il pennellino dell'anima, trovando un involucro di metafore sopra le righe, una materia sensibile che esplode in splendidi versi. La moltitudine di stili, toni, forme letterarie fanno parte del vissuto di ogni "io" lirico. I suoi versi si abbracciano in un emozionante labirinto. Le sue poesie sono strutturate in un quadro dipinto di amore in ogni sua forma. L'idea del poeta si evolve intensivamente e dona una forte risonanza che mette le parole in un mare di colori che rappresentano la complessità poetica. Attraverso le sue opere vengono trasmesse sensazioni di amore, sensibilità, pace e tranquillità.
    Non riesco quasi a descrivere la sensazione trasmessa, pare che le parole carezzano il corpo e l'anima con un assoluto fascino. L'immagine artistica dei suoi poemi è colma di metafore, l'amore canta, il sogno, la luce dell'essere, il tutto dipinto con una profondità di sentimenti, a volte di paura, ma oltre prevale l'amore ed i pensieri stupendi. Entro così in un viaggio attraverso i stati d'animo e le emozioni di Muntean alla ricerca di oltrepassare la paura per giungere l'amore, la sua meta. Il suo elogio all'amore sorprende gli universi umani cromatici ma anche invisibili. L' "io" lirico rappresentato esprime profondi sentimenti: amore, emozione, ammirazione ecc.
    "Ho tutto" e comunque/mi piacerebbe/trovarti qui/per portare/solo te /nella mia vita/per avere tutto/perché amo ". L'autore ci da un impeccabile ricamo di pensieri che scivolano verso l'amore, una rivelazione, l'introspezione che porta dentro esplora l'amore.
    " potrebbe essere amore "è un sentimento che mi tormenta/aver bisogno di te/così come l'ho faccio/senza toccarti mai/senza conoscerti/ed in maniere diverse/sento di arrivarci". Il magnetismo delle anime tramite cui l'amore costruisce la propria essenza pendola tra i contrasti di paura, sogno e amore.
    "3 tre" vi chiedete/nella mente/come lui vede/ed entra/e tutto ciò che fa/è tempo in attesa per il momento/in cui lei dirà di si ". Il poeta dipinge un orizzonte lirico ampio di simboli, prevalendo un animo in metamorfosi, una specie di inquietudine, il trapasso del tempo sui pensieri espressi. Diventa filosofica la ricerca delle parole di conferma.
    " 2 poema "l'uomo ama la luce della sua musica/la donna è un film come la presa per mano vitale di orge d'oro/sacrificando l'antico sentimento/tra le sue dogane /come un felino con il fiato affannato/canta con gli occhi la donna/ ed è lei che predilige la trappola in cui lui ama/". Muntean canta e stende amore attraverso i versi che sono persuasivi da parte della donna tentatrice. La sua canzone vibra e scivola in un abbraccio che circonda il lettore. L'amore è presente in ogni sua opera, ciò che rivela la sensibilità artistica dell'autore. L'eco del suo cuore ci emoziona e ci invita nel miracoloso mondo dell'amore con questo viaggio, un bagaglio letterario unico. Il suo libro è un esplosione dei sensi in cui il leit-motiv diventa la donna, la creatrice del suo mondo. Invito il lettore a lasciarsi trasportare da questo seducente cantico sull'amore, il factotum sin dagli origini dei tempi. "L'amor che lunca amato, amar perdona", diceva Dante. Così invito voi a farvi coinvolgere da queste pagine che vibrano e alzano un osanna infinita appunto all'amore.

    Traduzione
    Adriana Iftimie Ceroli.
    Vota il post: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di