Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Salvatore Coppola

Nato a Agrigento (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Salvatore Coppola

Cuore senza luce

Improvvisi bagliori lontani
di luce argentata lunare
si alterna alle nuvole scure
rapisce la gioia nel cuore.
Ho voglia di starmene solo
non voglio pensare più a niente
son troppo deluso nell'anima
trafitto lo spirito amante.
Ho perso fiducia in me stesso
il sangue non scorre più in vena
congelano sogni e speranze
nel cuore che non ho più la luce.
E fuori di se la ragione
i pensieri che gridano all'odio
le stelle son complici attori
negli occhi il disprezzo alla vita.
Salvatore Coppola
Composta domenica 5 dicembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Salvatore Coppola

    Odio la notte

    Io odio la notte padrona
    del buio che copre il mio cuore
    regina assoluta dei sogni
    vampira dell'anime tristi.
    Nasconde la luce degli occhi
    dipinge di nero i pensieri
    invade le strade deserte
    calpesta la voglia di amare.
    Io odio la notte padrona
    confusa fra luci di stelle
    ne umilia il colore argentato
    sovrana faziosa del tempo passato.
    Paura e sgomento mi assale
    le ore trascorrono lente
    un vortice d'aria gelata
    ricopre il mio corpo sfinito.
    Or giunge l'onore del giorno
    che scaccia la notte padrona
    il calore dei raggi nel cuore
    risveglia la voglia di amare.
    Salvatore Coppola
    Composta mercoledì 22 dicembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Salvatore Coppola

      Se questo e amore

      Si! Questo e Amore,
      sublimazione di sentimenti
      gioia di vita, adorazione dei sensi
      stima per sé e verso gli altri.
      Ordinamento di grandi passioni
      fecondità spirituale,
      virtù di tempesta celestiale
      assuefazione dell'anima.
      Se l'Amore concepisce la vita
      allora è vero Amore
      infinità di atti, stesure fraseggiate
      racchiuse dentro al "Cuore."
      Si! Questo è Amore.
      Salvatore Coppola
      Composta giovedì 30 dicembre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Salvatore Coppola

        Strano individuo

        Quando le mie parole
        si spegneranno
        il vento trasporterà
        come leggere libellule.
        Echeggeranno sulla terra
        come eco assopito
        da un sonno celeste
        disperso nel vuoto.
        Canteranno di me,
        come rime incrociate
        bei pensieri e ricordi vissuti
        in un'era solenne e raggiante.
        Sono timido o strano individuo
        ricalcante le scene dell'Arte
        risoluto svernante ed ambiguo
        con successo profusi Poesia imponente.
        Salvatore Coppola
        Composta sabato 9 aprile 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Salvatore Coppola

          Non ha senso

          Non ha senso
          rimanere solo
          senza te
          senza le tue parole.
          Non ha senso
          stupire la gente
          e non stupire te
          lontano dalla tua voce.
          Non ha senso
          sprecarmi per niente
          sorridere o piangere
          se ti sento distante.
          Non ha senso
          guardare la luna
          se la luna non splende
          e l'universo si oscura.
          Non ha senso
          la mia solitudine
          non ha senso tutto
          non ha senso amare le stelle
          come non ha senso
          la mia vita senza te, senza parole.
          Salvatore Coppola
          Composta domenica 10 aprile 2011
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Salvatore Coppola

            Continua a cercarmi

            Cercami,
            continua a cercarmi.
            Non sarai mai libera
            senza il cielo che ti illumina
            senza le carezze del vento
            senza il respiro del mio respiro
            senza l'amore del mio amore.
            Cercami,
            continua a cercarmi.
            Non avrai speranza di vita
            senza le radici del mio cuore
            senza il colore dei miei occhi
            senza il rumore dei miei passi
            senza il calore della mia voce.
            Cercami,
            continua a cercarmi.
            Anche quando non mi trovi
            fra le stelle sparse nell'universo
            fra le onde del mare dei ricordi
            nell'immensità dei deserti infuocati.
            Cercami. Continua a cercarmi.
            Salvatore Coppola
            Composta sabato 21 maggio 2011
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Salvatore Coppola

              La verità

              Vai!
              Riprendi il tuo bagaglio
              tu anima bugiarda,
              accetta il mio consiglio
              non essere codarda.
              Vai!
              Ora so la verità!
              Gioca l'ultima partita
              di conquiste e di menzogne
              senza onore e dignità.
              Vai!
              Nascondi quell'amore
              assente nel tuo cuore
              non usarmi come cavia
              della tua insoddisfazione.
              Vai!
              Continua a recitare
              falsando l'atto d'opera
              completa il tuo copione
              la scena è già tragedia.
              Vai!
              Conduci da regista
              sul palco dei tuoi atti
              quei fili e marionette
              che il sipario chiuderà.
              Salvatore Coppola
              Composta sabato 21 maggio 2011
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Salvatore Coppola

                Giorno dopo giorno

                Giorno dopo giorno
                io vivo,
                e non ho paura di morire.
                Giorno dopo giorno
                io amo,
                e non ho paura di amare.
                Giorno dopo giorno
                io piango,
                e non ho paura di piangere.
                Giorno dopo giorno
                io urlo,
                e non ho paura di tacere.
                Giorno dopo giorno
                il mio cuore
                rallenterà i suoi battiti
                ma non ho paura.
                Giorno dopo giorno
                quando esso si fermerà,
                avrò saputo che la vita,
                non mi è mai appartenuta.
                Salvatore Coppola
                Composta lunedì 31 ottobre 2011
                Vota la poesia: Commenta