Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Anna Di Lollo
Le persone sensibili sentono forte il "rifiuto" bussare alle porte della loro anima. Ogni volta che esso si presenta sull'uscio, con la sua spavalda violenza, crea terra bruciata intorno. Così granello dopo granello e duna dopo duna, ci si ritrova isola sperduta nel deserto del distacco, unica strategia praticabile per sopravvivere sì, ma orfani della libertà di vivere.
Anna Di Lollo
Composto giovedì 5 luglio 2018
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Anna Di Lollo
    Quando forte predomina la voglia di ribellarti, quando senti d'essere nel bel mezzo di un oceano in subbuglio, quando potresti avere solo parole taglienti come fendenti, quando il mondo intorno ha fatto a pezzi l'ultima tua illusione, fermati. Fermati e taci. Fermati, taci e ascolta il tuo cuore e se anche questo fosse zattera nel mare in tempesta, aspetta. Aspetta di ritrovar te stesso tra la dolce schiuma intenta, nel suo andirivieni, a fecondar la terra irrorandola di nuova speranza, perché nessuna onda vincerà mai lo scoglio, nessuna forza reggerà a lungo il confronto con la tua saggezza.
    Anna Di Lollo
    Composto giovedì 28 giugno 2018
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Anna Di Lollo
      È segreto l'incanto che mi porto dentro. Trabocca il cuore di tenerezza, soffia via ogni inutile parola, lacrima anima dagli occhi, si traduce in emozione per rapire i sensi. Infine, stanco, piomba in un languido silenzio, taciturno rifugio, abbracciato all'eterno sogno che ho di te.
      Anna Di Lollo
      Composto venerdì 1 giugno 2018
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Anna Di Lollo
        Coerenza, serietà, autenticità, verità, sincerità... continuiamo a legarle ogni giorno alla bussola che traccia i nostri passi, che disegna il nostro viaggio, che mantiene chiara la nostra rotta. Così, quando smarriremo la direzione, potremo non perdere il filo di chi realmente siamo, di chi cerchiamo ancora di diventare, di quella parte di noi stessi che dobbiamo ancora trovare, scoprire, sperimentare, imparare ad amare.
        Anna Di Lollo
        Composto mercoledì 18 aprile 2018
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Anna Di Lollo
          Ho sempre amato gli esploratori, gli archeologi, gli appassionati di mitologia, perché tutti costoro continuano a cercare strenuamente ciò in cui credono, seppur invisibilmente inghiottito dalle nebbie del tempo, ciò verso cui sono mossi da una fede superiore a qualsiasi altra. La loro diventa una ricerca faticosa, spasmodica, più o meno incessante, che può meravigliosamente sorprenderli o drasticamente disincantarli. Ma c'è della magia profonda in tutto questo, che, se non altro, spinge l'individuo oltre i confini del proprio vivere, al di là del proprio tempo, all'eterna ricerca di quel senso che accomuna da sempre (e per sempre lo farà) l'intera umanità.
          Anna Di Lollo
          Composto venerdì 9 maggio 2014
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Anna Di Lollo
            Chiudersi, mettersi sotto chiave, celarsi dietro una, cento, mille, infinite mandate. Erigere torri d'avorio in sterminati deserti di rovi o tra irti e intricati roseti, fra pungenti sassi aguzzi. Elevare barricate culminanti in guglie affilate, frapporre milioni di impedimenti e altri, altri ancora. Non si abbia il timore di rendersi preziosi. Ciò che è di tutti non ha valore. Aspettare è l'arte paziente di chi non s'accontenta, di chi non si svende al primo venuto. Per ogni cuore esiste un cuore capace di spalancare, abbattere, demolire, minare, con il più semplice e naturale soffio, anche il più assurdo degli ostacoli posti a guardia dell'amore.
            Anna Di Lollo
            Composto mercoledì 4 aprile 2018
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Anna Di Lollo
              Camminare fra le spiagge del tempo e non lasciarsi modificare da nessuna soddisfazione, non rendere grande nulla che, pur camuffato, seduca l'effimero. Portare nel cuore i medesimi affetti, custodire invariato l'amore e continuare ad occuparsi delle stesse, piccole, care cose. Ha un sapore buono la vita vera che, semplice, scorre tra le pieghe dei nostri anni. Per tutta la gioventù s'insegue ingenuamente la perfezione, per poi scoprire che quel che d'indefinito si rincorreva è seduto ad attenderci sulla soglia di casa. Non vive distante la gioia, fiorisce vicina, è sul nostro cammino. Basterà non disattenderla e scoprire che, in realtà, veste sempre d'imperfezione la felicità.
              Anna Di Lollo
              Composto domenica 11 marzo 2018
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Anna Di Lollo
                Non ci sono registri, né libri contabili, neppure diari, taccuini o semplici quaderni, che riportino annotati e censiti tutti i nostri sforzi, i nostri affanni, i nostri sacrifici. Non hanno visibilità, né voce, nessuna immagine o ritratto li espone agli occhi del mondo, eppure esistono. Sono un fardello greve comunque, anche per chi dietro una smorfia o un sorriso esorcizza la paura di non farcela. Ma la vita non sarebbe più bella senza di loro, senza quel modo duro di arrivare a fine mese, sconfiggere una malattia, un dolore, la perdita d'un affetto, la disfatta d'un amore, la morte d'un sogno, senza circumnavigare una delusione. Ogni fatica, stento, privazione, è solo una pagina brutta, un capitolo isolato, che non esclude affatto il lieto fine della storia, il tanto sospirato e rincorso "e vissero felici e contenti".
                Anna Di Lollo
                Composto sabato 10 marzo 2018
                Vota il post: Commenta