Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: CINELLA MICCIANI

Noi due sempre

Di giorno
tengo la mente
sempre occupata.
La sera, la notte,
ti vengo a cercare.
Distesa su un lembo
di cielo argentato,
piccola eterea
libellula in volo,
lascio libero il cuore
e mi metto a sognare.
Amo questi istanti
di pura libertà.
La mente riposa
il cuore vagheggia.
Presa dal bisogno
di poterti sfiorare,
scruto l'universo
alla ricerca di te.
Osservo l'immenso
e vedo brillare
una scintilla radiosa.
S'accende veloce
e veloce si spegne,
faro nella nebbia
luce nel buio.
Sei proprio tu.
Una spruzzata
d'argentea polvere
m'avvolge tenera.
Sento il tocco lieve
d'una carezza tenera.
Il cuore batte forte.
Il sangue pulsa, arde.
Vivo istanti di magia.
Ti sento dentro di me.
Di nuovo noi due
insieme per sempre
avvinti nell'immensità.
Cinella Micciani
Composta lunedì 8 ottobre 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Cambio il mondo

    Sento mille volte
    dire con enfasi
    che il mondo
    deve cambiare.
    C'è chi ci prova
    ma solo a parole.
    Belle teorie
    idee confuse
    poca sostanza.
    C'è poi qualcuno
    che prova davvero
    ma lo fa per sé
    a suo vantaggio.
    Sono coloro
    che depredano
    distruggono
    fanno della natura
    un bene da sfruttare
    per trarne vantaggi
    del tutto personali.
    I danni ingenti
    incommensurabili
    deturpano l'universo.
    Cambiare il mondo
    è sogno universale.
    Il mio è speciale.
    Vorrei più amore
    per tutti gli esseri
    senza distinzioni.
    Vorrei rispetto
    comprensione
    aiuto reciproco
    nessuna invidia
    falsità, gelosia.
    Vorrei cancellare
    la malvagità vera,
    falsa onnipotenza
    ch'annienta il bene.
    Il mio sogno magico
    è cambiare il mondo
    e renderlo speciale.
    Un mondo d'amore.
    Cinella Micciani
    Composta lunedì 8 ottobre 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Ama e vivi

      Chi non sa amare
      non sa vivere.
      L'amore è un dono
      straordinario
      che può cambiare
      stravolgere
      rendere speciale
      ogni istante
      della nostra vita.
      Chi non sa amare
      non sa vivere.
      Io mi sazio d'amore
      un amore grande
      di quelli speciali
      che non cessano
      non si consumano
      con la fiamma
      del tempo che va.
      Un amore vero
      non si logora
      non si dimentica
      non pretende mai.
      È dono immenso
      è luce perpetua
      splendore, brillio
      dell'anima arsa.
      Chi non sa amare
      non sa vivere.
      L'amore è carezza
      mano tesa ad aiutare
      battito di ciglia
      a sgranare gli occhi
      ove immergersi
      per sfiorare gli abissi
      dell'anima confusa.
      Chi ama davvero
      sprigiona il fuoco
      per incendiare
      il sangue delle vene.
      Ama con ardore.
      Il male sparirà.
      La vita sarà vita.
      Cinella Micciani
      Composta lunedì 8 ottobre 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Gabbiano in volo

        Oggi l'anima mia
        è un gabbiano in volo.
        Il viso volto in alto
        il vento sulla pelle
        sento sul corpo
        il brillio iridescente
        d'un cielo turchese.
        L'aria è limpida.
        Sul mio corpo
        il manto candido
        d'un cielo argentato
        che m'abbraccia
        m'avvolge tenero.
        Ogni scintilla
        brilla luminosa
        si muove veloce
        illumina l'anima
        accende il fuoco
        che scorre nelle vene.
        Un respiro diventa
        un alito di vento
        una carezza lieve
        che colora l'anima.
        Un turbinio di voci
        crea un coro d'angeli.
        Nel blu dell'immensità
        si perde la mia anima
        che s'alza veloce
        come gabbiano in volo.
        Sul corpo bagnato
        di magici sogni
        scende una pioggia
        scintillante, radiosa.
        Sono eterea farfalla.
        Sogno d'amore.
        Gabbiano in volo
        per l'eternità.
        Cinella Micciani
        Composta lunedì 8 ottobre 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Musica e poesia

          Ci sono dolori
          devastanti
          e gioie uniche
          profumate
          di magia.
          Sarebbe bello
          vivere solo
          d'emozioni dolci
          quelle magnifiche
          intense, magiche.
          Sono stati d'animo
          stupendi, speciali.
          T'entrano dentro
          e ti fanno volare.
          In un istante
          sei farfalla iridata
          leggiadra libellula.
          T'innalzi eterea
          in spazi infiniti
          lontana da pensieri
          sofferenze varie
          realtà amare
          che oscurano
          la bellezza, l'armonia
          il brillio iridescente
          dell'anima candida.
          Il cuore pulsa
          impazzito, folle
          il sorriso esplode
          e t'irradia tutta.
          Sei luce radiosa
          scintilla d'eterno.
          La paura scompare.
          Canto d'amore
          sei musica e poesia.
          Gorgheggi felice
          tra celestiali cori.
          Stilla di speranza
          soffio di vita
          sei alito soave
          d'immensità.
          Cinella Micciani
          Composta lunedì 8 ottobre 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: CINELLA MICCIANI

            Cucciolo fragile

            Come un cucciolo
            impaurito, fragile,
            mi sento persa
            in un oblio vuoto
            che m'avvolge
            e sconvolge.
            In certi istanti
            m'assale la paura
            di non sentirti più.
            Ho dentro me
            un vuoto abissale.
            M'aiuta la speranza
            che non è finita
            una storia difficile
            ma anche bella
            importante, vera.
            Aspetto invano
            la voce anelata
            che non arriverà.
            Mi sono illusa
            che t'avrei sentita
            cercarmi accorata.
            Bastava una parola.
            Non è arrivata.
            Un silenzio assurdo
            strazia l'anima mia
            e m'allontana da te.
            T'ho teso la mano
            e ho cercato io
            il suono dolce
            della voce amica.
            Non ho parlato.
            Temevo le parole.
            Meglio il silenzio
            che lascia sperare.
            È troppo fragile
            il cucciolo ferito.
            A rialzarsi su
            a tornare a correre
            non ce la farà più.
            Cinella Micciani
            Composta mercoledì 15 agosto 2018
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: CINELLA MICCIANI

              Ferite dell'anima

              Ho diviso con te
              momenti speciali
              unici, bellissimi.
              Ci legava un bene
              così forte, bello
              che ogni gioia
              ogni sofferenza
              era subito condivisa.
              Abbiamo trascorso
              attimi stupendi
              altri dolorosi
              dandoci sempre
              quell'aiuto speciale
              che solo un'amicizia
              vera, reale, unica
              sa creare nell'anima.
              Bastava un niente
              per capire il bisogno
              dare l'aiuto giusto.
              Oggi questo è finito.
              Tu hai passato
              un'esperienza assurda
              difficile da superare
              e sei cambiata dentro.
              Se cerco di aiutarti
              mi rifiuti, mi scacci.
              Vivi chiusa in te.
              Se parlo m'attacchi.
              Vedi solo colpevoli.
              Vivi di rimpianti.
              Ti nutri di silenzi
              noia, fastidio, astio.
              Di noi due restano
              squarci dilanianti
              ricordi smarriti
              ferite dell'anima
              umiliata e derisa.
              L'umana pietà
              potrà solo pregare
              mai più risanare.
              Cinella Micciani
              Composta mercoledì 15 agosto 2018
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: CINELLA MICCIANI

                Amo sognare

                È dolce sognare.
                Il sogno ci aiuta
                a vivere meglio.
                Non intendo
                sciocche fantasie
                voli pindarici
                illusioni aleatorie.
                Parlo di sogni veri
                di speranze vive
                da realizzare
                con impegno
                mettendo l'anima
                in ciò che si fa.
                La Vita non è facile.
                Spesso ci bastona
                e pesantemente.
                Altre volte elargisce
                doni a non finire.
                Io so accettare
                gli uni e gli altri
                perché la vita è così.
                Se lo facessimo tutti.
                si vivrebbe meglio.
                I sogni ci aiutano
                a vivere meglio.
                Basta imparare
                a dar loro
                il giusto valore.
                Nessuna fantasia.
                Mille speranze vive
                da realizzare
                con infinito amore
                con slanci dell'anima
                con fede nel futuro.
                Se sogno, volo
                se volo, come farfalla,
                tocco il cielo infinito
                e mi confondo,
                piccola gemma,
                nell'immensità
                d'un magico creato.
                Cinella Micciani
                Composta mercoledì 15 agosto 2018
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: CINELLA MICCIANI

                  Dolce ricordo

                  Capita, a volte,
                  che lontani ricordi
                  ritornino alla mente
                  e ti riportino indietro
                  in tempi lontani.
                  Rammento bene
                  l'infinita dolcezza
                  nel tuo approcciarti
                  sempre cauto, cortese
                  gentile, discreto.
                  In breve compresi
                  che era nato in te
                  un sentimento bello
                  dolcissimo, profondo
                  ma non condiviso.
                  Invaghito di un'idea
                  mi vedevi sogno
                  teneramente cullato
                  nel quale credere
                  fortemente sperare.
                  Capita, nella vita,
                  che i nostri cuori
                  rispondano a stelle
                  che non vogliono
                  saperne di noi.
                  Ti ho rincontrato
                  così per caso,
                  con la stessa stima
                  e l'affetto consueto.
                  Il cuore è sereno,
                  l'anima in pace.
                  Sei un ricordo bello
                  di un'amicizia vera.
                  Lascialo così.
                  Non cercare altro.
                  Non è amore.
                  E un dolce ricordo
                  d'amicizia sincera.
                  Abbi fede e aspetta.
                  Arriverà una stella
                  bella e radiosa
                  luce per il tuo cuore
                  e brillerà solo per te.
                  Cinella Micciani
                  Composta mercoledì 15 agosto 2018
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: CINELLA MICCIANI

                    Merletto magico

                    Come un merletto
                    intrecciato, ricamato,
                    ogni giorno io intesso
                    con fili d'argento
                    la mia tela d'amore.
                    Voglio comporre
                    un'opera stupenda
                    da dedicare a te,
                    unico amore mio.
                    Sarà di una bellezza
                    mai vista, ammirata
                    bella e preziosa.
                    La farò col cuore,
                    ricamata con sorrisi
                    abbellita da carezze
                    tenere e dolcissime.
                    Voglio comporre
                    un'opera speciale
                    che profumi d'amore
                    sappia di magico.
                    Un incanto infinito
                    per occhi ardenti
                    ch'emani calore
                    fiamme di fuoco
                    che bruciano dentro
                    ogni parte di noi.
                    Sarà un dono speciale
                    che ci avvolgerà
                    in un assolo magico
                    di musica e poesia
                    mentre insieme
                    ci uniremo al coro
                    di angeliche voci
                    che si libreranno
                    verso mete infinite
                    pazzi d'amore
                    e di felicità.
                    Cinella Micciani
                    Composta mercoledì 15 agosto 2018
                    Vota la poesia: Commenta