Scritta da: CINELLA MICCIANI

Fiducia vera

Sarebbe stupendo
se amassimo di più
non solo noi stessi
l'universo intero.
L'amico accanto
a noi sconosciuto
il bimbo all'angolo
che tende la mano
il malato che muore
nella fredda corsia
solo con se stesso.
Impariamo ad amare.
Partiamo dalle cose
piccole, importanti.
Un cucciolo ferito
un ciuffo d'erba
da non calpestare
folate di vento
forti, distruttive
tempeste marine
rovinose, letali.
Amiamo tutto.
Lacrime amare
per ferite inferte.
Godiamo lo stupore
del sorgere del sole
la benevola pioggia
che disseta la terra
magici arcobaleni.
Potrei continuare.
Non basterebbe mai.
Amiamo veramente
con slanci genuini.
Un po' meno noi
tanto di più gli altri.
Non sparirà il male
ma di sicuro avremo
una vita migliore.
Se con fiducia vera
crederemo nei sogni
la vita li realizzerà.
Cinella Micciani
Composta giovedì 16 novembre 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Il tempo

    Dicono che il tempo
    sani tutte le ferite.
    Lo sento ripetere
    come un ritornello.
    Vorrei ardentemente
    che fosse vero.
    Voglio crederlo.
    M'attacco
    alla speranza
    che sia realtà
    ma il dubbio resta.
    È tarlo che tormenta
    logora le certezze
    sfilaccia le speranze
    lascia immutata
    la sofferenza
    sempre latente
    a volte nascosta
    altre accantonata.
    Il tempo può forse
    sanare la ferita,
    non certo il bisogno
    di sentire il cuore
    sciogliersi felice
    in un abbraccio
    fatto di magia.
    Può cambiare
    le mie fattezze
    non certo l'anima
    eternamente
    assetata di te.
    Eri, sei poesia
    canto d'amore
    melodia eterna.
    Sei sangue
    delle mie vene
    luce dei miei occhi.
    Il tempo passerà
    io sarò sempre io.
    Tu l'amore mio.
    Cinella Micciani
    Composta giovedì 16 novembre 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Mille ricordi

      Ognuno di noi
      nell'arco d'una vita
      accumula nell'anima
      mille ricordi e più.
      Non sono certo
      tutti belli, gioiosi
      ce ne sono tanti
      che vorremmo
      poter cancellare.
      Io credo sia un errore.
      Tutti sono importanti.
      Sono il noi di oggi.
      La strategia giusta
      per non soffrire
      sta nel saper fare
      la giusta selezione.
      Io navigo nell'anima
      con gli occhi del cuore.
      Lì ho tutti lì
      presenti e vivi
      ma ben separati.
      Capita a volte
      che un ricordo triste
      doloroso, straziante
      si metta in lizza
      con un altro gioioso.
      Spintona, si fa largo
      sgomita, spinge
      quasi a volersi
      conquistare il podio.
      E ci riesce.
      E'quello il momento
      d'intervenire.
      Io non cancello nulla.
      Asciugo le lacrime.
      Rimetto sul podio
      un ricordo stupendo.
      Ricreo sorrisi radiosi
      e torno a vivere
      con la pace nel cuore.
      Cinella Micciani
      Composta giovedì 16 novembre 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Armonia infinita

        Come gabbiano in volo
        m'innalzo verso il cielo
        sorvolo l'ampia distesa
        che s'apre sotto di me
        e volo senza meta.
        Voglio solo spaziare
        col cuore leggero
        verso spazi infiniti.
        Non ho una meta.
        Ho un universo
        che m'abbraccia
        mi accompagna
        mi trasporta in alto
        dove il mio cuore
        si perde incantato
        tra angeliche melodie
        paradisiaci canti
        dolcissimi suoni
        di arpe magiche.
        Parole non dette
        restano sospese
        nei meandri dell'anima
        tra mille ricordi,
        tra abbracci anelati
        tra sogni infranti
        speranze sempre vive.
        Il blu intenso del mare
        colora la mia anima
        e si riverbera
        negli sprazzi di luce
        che filtrano luminosi
        tra cirri e nembi.
        È il volo d'un cuore
        che anela luce
        pace ed amore.
        Cerco armonia infinita
        trovo ciò che m'inebria.
        Sono luce radiosa
        un sorriso d'amore
        un abbraccio di vita.
        Cinella Micciani
        Composta giovedì 16 novembre 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          A Maria immacolata

          O Maria, Madre Santa
          volgi il tuo sguardo
          pietoso e benevolo
          verso noi, miseri figli,
          concepiti per amore
          del tuo Santo Figlio Gesù.
          Guarda nei nostri cuori,
          non abbandonarci.
          Tu sola puoi redimerci
          Siamo deboli e miseri
          troppo legati ai beni
          di questa povera terra.
          Tu conosci le nostre miserie.
          Rendici forti, scaccia il male.
          intercedi per noi
          che siamo povera cosa.
          Davanti a Te, Madre Santa,
          noi ci prostriamo
          chiedendo il tuo perdono.
          Volgi il tuo sguardo su di noi.
          Non abbandonarci mai!
          Senza la tua benedizione
          non ci sarà né luce né vita
          per nessuno di noi, poveri mortali.
          Accoglici pietosa tra le braccia
          e monda l'anima nostra
          con la luce del tuo amore!
          Io metto la mia Vita
          tra le tue sante mani
          e fiduciosa l'affido a Te
          Santa Madre Immacolata!
          Cinella Micciani
          Composta giovedì 16 novembre 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di