Scritta da: CINELLA MICCIANI

Coloro l'anima

Oggi l'aria frizzante
picchietta sui vetri
quasi a richiamare
un'attenzione assente.
In effetti la mente
vaga senza meta.
Il ticchettio ripetuto
mi riporta in terra.
Mi guardo intorno
confusa, svagata.
Non vedo il brillio
dell'anima radiosa.
Come risvegliata
da letarghi infiniti,
veloce, decisa
ritorno a vivere.
In mano un sorriso
carezze nel cuore
palpiti incessanti
abbracci d'amore.
L'anima spenta
si colora all'istante.
Pennellate di sole
di cielo, di mare
aurore dorate
tramonti di fuoco
come per magia
colorano l'anima.
Si alza il sipario.
La natura in festa
danza melodie soavi.
Tutto è radiosa luce.
Sono di nuovo io.
Un'oasi silente
un fiore in boccio
un fremito di vita
un alito d'amore.
Cinella Micciani
Composta lunedì 8 ottobre 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    AL CENTRO DEL CUORE

    Sono un soffio
    di vita vera,
    un anelito d'amore.
    Volteggio serena
    nell'aere argentato.
    È scesa la sera.
    Le stelle luminose
    sono tutte accese.
    Alzo lo sguardo.
    La bellezza è tale
    che il cuore brilla
    e s'infiamma.
    Sento il fuoco vivo
    ardere nelle vene.
    Tendo le mani
    al cielo tempestato
    da mille e più
    scintille luminose.
    Vorrei abbracciare
    questo spettacolo
    meraviglioso
    unico al mondo.
    Guardo ammaliata
    e ti penso forte.
    So che mi senti
    come io sento te.
    Mi sfiori lieve
    lasci una carezza
    e torni a riposare
    dentro di me
    proprio al centro
    del mio cuore.
    Sei il mio respiro
    refolo mio d'amore.
    Cinella Micciani
    Composta lunedì 8 ottobre 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Sinfonia d'amore

      Ci sono emozioni
      nella mia vita
      che profumano
      d'eternità.
      Io le ho provate
      vivendo istanti
      di magia unica.
      Le ho tutte vive
      nello scrigno
      del mio cuore
      protette, riparate
      dalle intemperie
      della vita avversa.
      Doni preziosi
      musica divina
      creano arpeggi
      di mani sapienti
      vibranti nell'aere
      con una melodia
      che accarezza
      abbraccia tenera
      fa volare in alto.
      In certi istanti
      quando l'assenza
      squarcia dentro,
      apro lo scrigno
      e nasce la magia.
      D'incanto rivivo
      attimi speciali
      mai accantonati.
      Una sinfonia
      d'amore infinito
      si sprigiona in me.
      Nasce un concerto
      d'arpe, violini.
      chitarre, flauti.
      Un coro d'angeli
      che mi trasporta
      in cieli infiniti
      tra dolci profumi
      di soave immensità.
      Cinella Micciani
      Composta lunedì 8 ottobre 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Il mare parla

        Mi capita spesso
        di correre al mare
        e sedermi felice
        sulla battigia
        lasciando la mente
        libera di spaziare.
        Il mare mi parla.
        Rivela segreti
        a chi lo sa capire.
        Lo osservo serena
        con il cuore felice.
        Intanto un'onda
        frizzante e birichina
        gioca a bagnarmi
        i piedi nudi
        mentre li ritraggo
        ridendo come mai.
        Lasciando libera
        la mia fantasia
        comincio a vagare.
        Mi vedo scoglio
        tra mille altri scogli
        poi onda bizzarra
        che spruzza qui e là.
        Il mare mi osserva
        s'arruffa, s'avvolge
        creando cavalloni
        che giocano tra loro.
        D'improvviso parla.
        "Goditi questi istanti
        La Vita passa
        lasciando segni
        che nessuno più
        potrà cancellare."
        Immensa verità.
        Cerco il sorriso
        più bello che ho
        ripongo la fantasia
        e lo saluto festosa.
        Di corsa, leggera
        com'ala di farfalla,
        gli lancio un bacio
        e gioiosa fuggo via.
        Cinella Micciani
        Composta lunedì 8 ottobre 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Eterno brillio

          Certe sere
          quando il buio
          arriva veloce
          m'assale
          uno sgomento
          improvviso.
          Il mio sguardo
          lucente, acceso
          perde il brillio
          vela gli occhi
          appanna l'anima.
          Sono una stilla
          di dolore sopito
          che esplode
          nel cuore confuso
          richiama lacrime
          a stento frenate.
          In un istante
          non sono più io.
          Come lampo
          di cielo turchino
          veloce reagisco.
          Il mio pensiero
          con ali di cristallo
          vola rapido alto.
          Subitanea la luce
          torna a splendere.
          Sei l'amore mio
          fatto di poesia.
          Vivi dentro me.
          Respiro di vita
          anelito d'amore
          coppa di rugiada
          sei incanto, magia
          di luce radiosa.
          Con te nel cuore
          m'illumino gaia
          d'eterno brillio.
          Cinella Micciani
          Composta lunedì 8 ottobre 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di