Scritta da: CINELLA MICCIANI

Il cuore sente

Lo sento dentro.
Il cuore non mente.
Non è dubbio
o vaga percezione
È certezza assoluta.
È finito un sogno
coccolato, protetto
difeso contro tutti.
Ho lottato, sofferto
sperato vanamente.
E'svanito nel nulla.
S'è sbriciolato
polvere al vento
ali spezzate
pezzi di cuore
come macerie.
Ho lottato e perso.
dando tutto di me.
Anima, cuore
forza, fragilità
pazienza infinita.
Scacciata con sdegno
ho bussato, ribussato
alle pareti del cuore
per aiutare un'anima
debole, indifesa
capace solamente
di autodistruggersi.
I miei aneliti di bene
si sono spenti
nei suoi tramonti
al crepuscolo di vita
che si placa lento
nel buio del nulla.
S'è spento un sogno
sacro solo per me.
Cinella Micciani
Composta mercoledì 15 agosto 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Piove silenzio

    Gocce di pioggia
    cadono lente
    a ritmo sincopato.
    Piove silenzio
    dentro di me.
    L'anima confusa
    ascolta e si sazia
    di piccole stille
    cadute dal cielo.
    L'arsura brucia
    non si placa mai.
    La goccia scivola
    come rugiada
    su foglia arsa.
    Le bevo assetata.
    Ogni sillaba ristora
    l'anima inquieta
    bisognosa di pace.
    Quieta, silenziosa
    scende la notte.
    Soave avvolge
    dubbi e paure.
    Si spengono le luci
    s'accende il cuore
    colmo di speranza
    mai veramente persa.
    Spesso il silenzio
    compie il miracolo.
    Il cuore sanato
    d'incanto s'illumina.
    Chiudo gli occhi
    e m'abbandono
    finalmente serena
    lasciandomi cullare
    dalla luce dei sogni.
    Cinella Micciani
    Composta mercoledì 15 agosto 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Magia pura

      Vivo di attimi
      sospesi nell'etere
      Addobbo l'anima
      d'istanti infiniti
      di magia pura.
      Sono lembi di cielo
      pieghe nella seta
      nuvole al vento
      riflessi d'azzurro
      di mare cristallino.
      Cerco un sorriso
      lo rendo infinito.
      Candore dell'anima
      che s'alza leggera
      e vola eterea
      su ampie distese
      di cielo tempestato
      di scintillanti luci.
      Un coro melodioso
      mi trasporta in alto
      L'anima s'ammanta
      di angelici canti
      magiche melodie.
      Tutto è musica
      poesia celestiale.
      Emozioni uniche
      abbracci da favola
      in un assolo di violini
      ch'aprono il cuore
      a fantastici sogni
      speranze idilliache.
      La Vita è un piccolo
      minuscolo soffio
      un batter di ciglia
      che ti regala attimi
      ricolmi d'amore.
      Cinella Micciani
      Composta mercoledì 15 agosto 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Accorata supplica

        O mio Signore
        ti supplico accorata.
        Ascolta la preghiera.
        So che hai cose
        serie, importanti
        molto più di me.
        Guardami dentro
        e concedimi
        la Tua mano
        benedicente
        un sorriso
        una lacrima
        asciugata.
        Ho tanta pena
        nel cuore afflitto
        e non per me.
        Ti scongiuro.
        Aiuta l'anima
        di chi Tu sai.
        Soffre disperata
        ma rinnega tutti.
        Ha bisogno
        d'un aiuto vero.
        Falle la grazia.
        Dalle pace
        nell'anima
        gioia nel cuore.
        Se tornerà serena
        se si ritroverà,
        anch'io pace avrò.
        Ti supplico
        ardentemente
        o Padre Santo.
        Salvala Tu
        e il cuore mio
        in eterno
        grato Ti sarà.
        Cinella Micciani
        Composta mercoledì 15 agosto 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Lembo d'emozione

          Passano i giorni
          fuggono le ore.
          Il silenzio annienta
          l'anima smarrita.
          Da troppi giorni
          attendo ansiosa
          risposte mute.
          A volte mi chiedo
          se esisti davvero
          o sei un lembo
          di pura emozione
          vissuta e dissolta
          da soffi di vento.
          Mille domande
          s'accavallano
          come onde marine
          poi s'inabissano
          in un vortice
          inarrestabile
          e tutto svanisce.
          Granelli di sabbia
          scivolano veloci
          tra le mani serrate.
          Le apro e ti cerco.
          Ricolme di vuoto
          m'avvolgono
          in spire di silenzio
          tetro, agghiacciante.
          Vivo incubi veri.
          Meglio non sapere
          se esisti davvero.
          Ormai sei lembo
          di pura emozione
          vissuta e dissolta
          da soffi di vento.
          Cinella Micciani
          Composta mercoledì 15 agosto 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di