Scritta da: CINELLA MICCIANI

Fuori posto

Non capita spesso
anzi direi mai.
Eppure è successo
non so bene perché
né come sia possibile.
Mi sento fuori posto
quasi un'intrusa
nell'anima altrui.
Non è cosa da me.
Eppure lo sento.
Fa tanto male dentro
che il pensiero solo
mi logora, mi dilania.
Non sono più io.
Di sicuro ho sbagliato.
Ho dato troppo di me
ho messo anima, cuore
nelle parole, nelle idee
trasmesse come dono
ricevute come peso.
È deflagrante
sentirsi fuori posto
devasta l'idea sola
d'essere un'intrusa
nell'anima altrui.
Io non sono così.
Odio l'invadenza
l'intrusione forzata
non sono curiosa.
Il riserbo è sacro.
Sentirmi fuori posto
snatura l'anima mia
apre squarci devastanti
crea un'entità falsa.
Mi sento un lembo
di vita reale, vera
che non ha più pace.
Cinella Micciani
Composta martedì 13 febbraio 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    A te vita

    Parlo a te, vita.
    M'hai dato tanto
    e tanto m'hai tolto.
    Elargisci con dovizia
    anche senza equità.
    C'è chi ha tutto
    chi neppure un poco.
    Non cerco beni terreni
    anche se contano.
    Parlo di ciò che anela
    l'anima mia irrequieta.
    Io vivo d'amore vero
    di pace infinita
    di affetti sinceri
    di amicizie schiette.
    I sentimenti
    sono tesori immensi
    non parole vuote
    promesse svanite
    chiacchiere sterili.
    Io vivo e mi nutro
    di sentimenti veri.
    Cancello il male
    la cattiveria pura
    egoismi ed invidie.
    Non conosco astio
    tradimenti, viltà.
    Parlo a te, vita
    madre benevola.
    Non togliermi
    gli affetti leali
    autentici, genuini
    che danno luce
    irradiano l'anima.
    Sono un fuscello
    sospinto dal vento.
    M'adagio su scie
    luminose e belle
    m'irradio di luce.
    Sfioro solo la vita
    con aliti d'amore.
    Cinella Micciani
    Composta martedì 13 febbraio 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Attimi eterni

      Ci sono attimi
      nella nostra vita
      che ci segnano
      per sempre.
      Sono istanti magici
      s'imprimono in noi
      nell'anima anelante
      e lì restano in eterno.
      Il tempo passa
      ma non li cancella.
      Marchiati a sangue
      da caratteri di fuoco
      riemergono vividi
      quando il cuore
      li cerca con ardore.
      Espandono dentro
      effluvi intensi
      di carezze tenere
      di parole d'amore
      di dolcezza rara
      che sanno intenerire
      l'anima afflitta.
      L'effetto è magico.
      Tutto profuma
      di buono, di bello.
      Non c'è una nuvola
      nel cielo rosato.
      Come per miracolo
      il cuore s'irradia
      il buio scompare.
      Mano nella mano
      senza una meta
      camminiamo felici
      verso l'infinito.
      Una via lastricata
      di stelle splendenti
      illumina i cuori.
      Sono attimi magici.
      Colorano l'anima
      d'infinita bellezza
      le donano brillio
      un'immensa pace
      speme d'eternità.
      Cinella Micciani
      Composta martedì 13 febbraio 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Notti magiche

        Certe notti
        ogni cosa assume
        un profumo diverso.
        Quando il cuore
        non è sereno
        la mente vaga
        quasi smarrita.
        Cerca conforto.
        Di notte lo trovi.
        Tutto sembra
        più lieve
        ogni cosa appare
        quasi eterea
        fascinosa, misteriosa.
        Il cuore s'addolcisce.
        L'atmosfera profuma
        d'infinita magia
        è una magia
        che trovi dentro
        nel tuo silenzio
        in parole mai dette
        nella luce radiosa
        di una speranza
        che si tramuta
        in nuovo sogno.
        Sullo sfondo
        come per incanto
        uno spettacolo
        d'una bellezza
        estasiante.
        Un cielo stellato
        mille scintille vive
        giocose e birichine
        un calore immenso
        che ti fa volare.
        Di notte l'anima mia
        profuma d'infinito.
        In certe notti magiche
        l'anima s'acquieta.
        M'addormento
        abbracciata alla vita.
        Cinella Micciani
        Composta martedì 13 febbraio 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Briciole di me

          Vivo la vita
          spargendo nell'etere
          briciole di me.
          Sono un fuscello
          sospinto dal vento.
          Mi muovo celere
          volteggio felice
          svolazzo allegra
          farfalla in volo
          nel cielo infinito.
          Ovunque mi poso
          m'irradio di luce
          mi nutro di bello
          mi sazio d'immenso.
          Valico fiumi, mari
          montagne, dirupi,
          prati fioriti, odorosi.
          Tutto sa di magia.
          Lancio uno sguardo
          m'abbaglia di luce
          un'infinità di stelle
          che s'accendono
          al mio passaggio.
          Sento nell'anima
          un pizzicore strano
          spumeggiante
          frizzantino, odoroso.
          Un bello inebriante.
          Coppa di champagne
          da bere d'un fiato.
          Ovunque mi fermo
          lascio briciole di me.
          Un sorriso radioso
          un abbraccio tenero
          una mano tesa
          una carezza tenue
          uno sguardo limpido.
          Sono briciole ardenti
          sparse nell'etere
          irradiato di luce magica.
          Nel cuore che esplode
          tutto sa di miracolo.
          Cinella Micciani
          Composta martedì 13 febbraio 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di