Scritta da: CINELLA MICCIANI

Amici miei

Parlo a voi,
amici miei,
speciali ed unici.
Vi vedo lottare
tra le onde,
quasi sommersi
dalla tempesta
che sommerge,
inghiotte, trascina.
Capita spesso
che la vita sia
impietosa burrasca.
Bisogna attendere,
aver fiducia dentro,
tenersi stretti
non lasciarsi andare.
Nessuna tempesta
dura in eterno.
Presto il cielo
tornerà a brillare,
le nubi spariranno.
Ritroverete albe
luminose e belle,
tramonti pennellati
che parleranno
all'anima smarrita.
La vita è costellata
di ombre e di luci,
ogni momento
ha la sua valenza.
Viveteli uniti,
mano nella mano,
senza timore.
Sempre ci insegna
sempre ci dà lezioni.
Ci forma, ci guida.
Apre i nostri cuori.
Squarcia il buio,
riaccende la luce.
Stringetevi forte.
Mani serrate,
cuori palpitanti.
Niente a e nessuno
mai dividerà
chi l'amore unisce.
Cinella Micciani
Composta domenica 23 luglio 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Abbiamo ali

    Leggo di solitudini
    che annientano
    l'anima sofferente.
    Ascolto lamenti
    di vite buttate,
    di sogni perduti,
    di dolori infiniti.
    Stati d'animo
    disperati, affranti,
    privi di afflati,
    soffi di speranza,
    squarci di luce
    a diradare il buio.
    Passivamente,
    si accetta tutto.
    Ci si annienta
    senza reagire.
    Io non sono così.
    Voglio vivere.
    La Vita è un dono,
    prezioso ed unico.
    Anch'io affronto
    momenti duri,
    piango, mi dispero,
    sento il vuoto
    dell'anima smarrita.
    È è proprio allora
    che mi ritrovo.
    Abbiamo ali
    per volare.
    Basta volerlo.
    Crederci davvero.
    Voliamo leggeri
    nell'azzurro infinito.
    Impareremo a vivere
    con la pace nel cuore.
    Abbiamo ali.
    Spicchiamo il volo.
    Ritroveremo pace
    infinita libertà,
    dentro e fuori di noi.
    Cinella Micciani
    Composta lunedì 26 giugno 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Intarsio di parole

      A volte
      sento forte
      dentro me
      il bisogno
      di parlarti.
      Intarsio parole,
      le cesello,
      le decoro.
      Pennello sorrisi
      dipingo abbracci,
      rubo al cielo
      una stella
      bella tra le belle.
      Intingo colori
      nello spettro solare
      d'un arcobaleno.
      Inserisco il canto
      gorgheggiante
      d'un uccello in volo.
      Mescolo il tutto
      ed osservo attenta.
      Manca qualcosa,
      la più importante,
      il profumo di me.
      C'è tutto ormai.
      Intarsio parole
      mai dette,
      le decoro per te
      e come piuma
      spinta dal vento
      le lascio volare
      per ricordarti
      quanto immenso
      ed immortale è
      il mio amore per te.
      Cinella Micciani
      Composta lunedì 26 giugno 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        L'immenso

        Distesa
        su un tappeto
        di sogni,
        ascolto
        il silenzio
        dell'anima.
        Sono sussurri
        tracce di me
        spicchi di cielo
        pioggia di rugiada
        respiri sospesi.
        Il ricordo di te
        ancora vivo
        caldo
        sfuma lieve
        tra le dita.
        Echi sofferti
        scavano dentro,
        lasciano ricordi
        brividi silenti
        persi nell'oblio
        del tempo andato.
        Istanti infiniti
        rimpianti dissolti
        nella nebbia del cuore.
        Sono un anelito
        di vita vera
        sfumato, dissolto
        nel fluire del tempo.
        Ti penso forte,
        ti sfioro lieve
        nell'infinito
        divenire
        ove tutto è luce
        splendore, pace.
        Sei dentro di me
        In te l'immenso.
        Cinella Micciani
        Composta lunedì 26 giugno 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Parte di me

          Per caso
          senza niente
          di prestabilito,
          ti ho incontrata
          un giorno
          come tanti.
          Anche tu eri
          una come tante.
          Poi, così,
          all'improvviso
          sei diventata
          parte di me.
          Io cercavo te
          tu chiamavi me.
          Vivevamo
          in simbiosi.
          Ci ha legate
          un bene immenso,
          momenti splendidi,
          altri difficili,
          sempre unite,
          partecipi di tutto.
          Ogni istante
          magia pura.
          Cullavo la fragilità,
          ti stringevo a me
          Due anime in una,
          una simbiosi
          perfetta, unica.
          Io credevo, credo
          e crederò sempre
          in te.
          Sei la parte
          più bella e viva
          del mio cuore.
          Cinella Micciani
          Composta lunedì 26 giugno 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di