Scritta da: CINELLA MICCIANI

Bisogno d'amare

Dimmi chi sono
cosa conto per te.
Ti supplico
dimmelo.
Un giorno angelo
dolcissima
tenera, buona
l'unica al mondo
capace di capire
aiutare, salvare
consigliare.
Passano i giorni.
Niente accade
di particolare
eppure tutto muta.
Devo annullarmi.
Sono un demone
colpevole di tutto.
Cancellata
dagli occhi, dal cuore
devo solo sparire.
Un fiume di accuse
si riversa su di me.
Mi travolge.
M'inabissa.
Non riesco a risalire.
Non posso parlare
sono spregevole
essere immondo
malvagia dentro.
Dilaniata nell'anima
distrutta nel cuore
a fatica mi rintano
in un angolo solitario
in attesa che passi
questo tsunami.
Mai ho sentito
così forte
il bisogno d'amare.
Cinella Micciani
Composta martedì 13 febbraio 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    La mia stella

    Me ne stavo lì
    senza pensare
    con gli occhi persi
    in un cielo terso
    oceano immenso
    d'infinito azzurro.
    Mille scintille
    incandescenti
    s'accendevano
    e si spegnevano.
    Quasi un gioco
    di bimbi festanti
    che si divertono
    a nascondersi
    per riapparire
    all'improvviso.
    Presa dall'incanto
    dalla magia unica
    guardo estasiata
    e noto una stella
    diversa da tutte.
    Un brillio speciale.
    S'accende e si spegne
    nel tempo d'un respiro.
    Manda bagliori
    che incantano.
    Il cuore impazzisce.
    Arriva tenera
    la carezza anelata.
    Nell'anima divampa
    un fuoco che incendia
    il sangue nelle vene.
    Sono fiamma ardente
    stilla di miele dorato
    coppa di rugiada
    rapsodia di musica.
    Sei tu, sempre tu.
    La mia stella radiosa
    il mio canto d'amore
    la luce iridescente
    dell'anima mia.
    Cinella Micciani
    Composta martedì 13 febbraio 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Angoscia

      Quando ricevi
      un colpo
      inaspettato
      quando
      la delusione
      t'opprime
      quando
      la tristezza
      ti sovrasta,
      l'anima mia
      frastornata
      si rifugia
      in un cantuccio
      e dà sfogo
      al cuore
      come un bimbo
      incapace
      di trattenere
      le lacrime.
      In quell'istante
      quando la pena
      m'opprime,
      abbraccio la vita
      riaccendo il cuore
      scaccio l'angoscia
      con la forza
      del mio amore
      e torno a vivere
      e a sperare.
      Cinella Micciani
      Composta martedì 13 febbraio 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Album di vita

        Mi capita spesso
        di sfogliare curiosa
        l'album della vita
        che ha fatto di me
        la donna di oggi.
        In questa ricerca
        m'aiutano i ricordi
        ancor più la fantasia.
        Mi rivedo batuffolo
        amata e coccolata
        da stupendi genitori
        gli amori importanti
        quelli dei valori veri
        mio bagaglio di vita.
        Poi d'improvviso
        scorgo una fanciulla
        col cuore colmo
        di sogni e chimere.
        Un fiore sbocciato
        dal profumo intenso
        una piccola donna
        pronta per la vita.
        Un incontro felice
        una sposa leggiadra
        due figli, un mondo.
        Una vita impiegata
        a trasmettere ad altri
        il meglio di me.
        Cultura, emozioni,
        lezioni di vita,
        donate e ricevute.
        Un mondo immenso
        di reciproci doni
        che hanno forgiato
        quell'anima forte
        di cui vado fiera.
        La vita ha elargito
        bene, male, gioie, dolori.
        Non rinnego niente.
        Amo ogni foglio caro
        del mio album magico
        diamante incastonato
        nell'anima mia.
        Cinella Micciani
        Composta martedì 13 febbraio 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Orizzonti d'amore

          Amo la vita.
          Amo la natura.
          Mi sento parte viva
          dell'universo intero.
          Meraviglia, magia
          lembo di cielo
          bocciolo in fiore.
          Tutto m'incanta
          m'avvince
          mi coinvolge.
          Mi muovo leggera
          tra prati fioriti,
          annuso il profumo
          della terra bagnata.
          Sono rugiada
          goccia di pioggia
          a volte tempesta
          tuono o saetta.
          Sono magico
          radioso arcobaleno
          dai mille colori,
          sfumatura d'azzurro
          d'un mare infinito.
          Sono oasi nel deserto
          fiocco di neve
          che volteggia lieve
          poi s'adagia
          coltre leggera
          ch'ammanta e ricopre
          paesaggi da fiaba.
          Sono un sorriso
          che apre il cuore.
          Una lacrima tersa
          solo per pudore.
          Sono una speranza
          che non muore mai.
          Un brillio di cielo
          riflesso d'orizzonti
          mai inabissati e persi.
          Cinella Micciani
          Composta martedì 13 febbraio 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di