Scritta da: CINELLA MICCIANI

Aiutami

Passano i giorni
crescono i perché.
Mille domande
frullano insistenti
nella mia mente
senza trovare mai
una risposta vera.
Farfalle variopinte
o zanzare fastidiose
svolazzano assidue.
Mi sfiorano, pungono
e volano via.
Cerco nel silenzio
spiegazioni vane.
Un assillo continuo
che inquieta l'anima
toglie il sorriso.
Il cuore è leggero
se l'anima è in pace.
Mi chiedo perché
non trovo risposte.
Solo tu potresti
involontaria causa
ridarmi la pace
ma non lo fai.
Sei come sei
dolce e fragile,
dura e ribelle.
A volte speciale
pochi istanti dopo
quasi un'estranea
a te stessa e a me.
I giorni passano
i perché restano,
logoranti, pesanti.
Un fardello gravoso
che non aiuta te
distrugge me
oscura totalmente
il mio universo.
Aiutami a capirti.
Ne ho bisogno
per aiutare te.
Cinella Micciani
Composta lunedì 7 agosto 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Istanti di vita

    Ogni istante
    della nostra vita
    ha il respiro
    dell'eternità.
    Ogni giorno
    ne viviamo
    un'infinità
    tristi, dolorosi
    piacevoli, allegri.
    Tutti diversi
    incredibilmente
    unici e rari.
    Irripetibile
    straordinaria
    magnifica
    è l'importanza
    di questi attimi.
    Sono un bagaglio
    magicamente
    importante
    della vita.
    Rappresentano
    passato e presente
    di un'esistenza.
    Io li ho tutti
    racchiusi in me.
    M'hanno forgiata
    come metallo dolce
    o morbida creta
    creando nel tempo
    la donna che sono.
    Un cumulo
    di emozioni
    sentimenti
    gioie infinite
    dolori laceranti
    luce nel cuore.
    Ogni istante
    della nostra vita
    ha il respiro
    dell'eternità.
    Cinella Micciani
    Composta domenica 23 luglio 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Mare dentro

      Ho il mare dentro me.
      Le onde fluttuano
      veleggia la zattera
      dipinta di sogni.
      Sono una boccata
      di acqua e sale.
      Spalmo sulla pelle
      profumo di mare.
      M'avvolgo di raggi
      irradiati di sole.
      Il corpo freme
      al tocco delicato
      d'un ciuffo d'erba
      trasportato a riva
      da onde birichine
      che giocano
      sulle battigia.
      Si rotolano
      mi rincorrono
      lanciando spruzzi
      soffi di spuma.
      Spicco il volo.
      Sono gabbiano
      vestito d'azzurro.
      Volteggio tra nuvole
      e spazi infiniti.
      M'inabisso veloce
      ammaliante sirena.
      Il caldo rovente
      infuoca il corpo.
      Un tuffo ritempra
      il corpo arso.
      Un arco pennellato
      colora l'anima.
      Sono arcobaleno
      inabissato
      tra le braccia ardenti
      di un'alba rosata,
      profumata di sale.
      Ho il mare dentro me.
      Cinella Micciani
      Composta domenica 23 luglio 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Credo nell'amore

        Credo nell'amore
        perché d'amore
        vivo e mi nutro.
        C'è l'amore vero,
        condiviso, poesia pura
        nel cuore,
        carezza tenera
        nell'anima.
        C'è l'amore sofferto,
        anelato, non capito,
        desiderato, mai vissuto.
        Mille sono le ragioni
        che fanno vivere
        o distruggono un amore.
        Tra tutte queste
        c'è la condivisione.
        In amore,
        come nella vita,
        è più importante
        dare tutto di noi,
        senza pretendere
        che l'altro
        doni tutto di sé.
        Amare veramente
        è dare senza riserve.
        L'amore è un sorriso
        che non si spegne mai,
        un dolore condiviso,
        una lacrima asciugata,
        un abbraccio donato
        un cuore che s'apre
        per stringerti a sé.
        Chi ama davvero
        è felice dentro,
        sa mettere l'altro
        al primo posto.
        Già questo ci fa volare
        ed è un volo magico
        che profuma d'eterno.
        Cinella Micciani
        Composta domenica 23 luglio 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Con occhi diversi

          Quando riesci
          a star bene
          con te stessa
          guardi la vita
          con occhi diversi.
          Non è facile.
          Spesso lo desideri
          ma non ce la fai.
          Capitano giorni
          nebulosi, tristi.
          Tutto t'appare
          troppo pesante
          da sopportare.
          I sogni fuggono
          le speranze
          svaniscono.
          Il sorriso
          non brilla più.
          Scende lenta
          una nebbia fitta
          che oscura
          il tuo orizzonte.
          Non sei tu.
          Allora reagisci.
          Ti guardi dentro.
          Cerchi la luce
          nascosta in te
          e la ritrovi.
          È minuscola.
          Un puntino.
          L'accarezzi,
          l'alimenti
          la rendi luminosa.
          Un raggio di sole
          irradia l'anima.
          In un istante
          con occhi diversi
          ti rivedi splendente
          radiosa più che mai.
          E riprendi a vivere.
          Cinella Micciani
          Composta domenica 23 luglio 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di