Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: CINELLA MICCIANI

Mille voci

Il pensiero di te
non mi lascia mai.
Ha la tenerezza
d'un bacio rubato,
d'una carezza
appena sfiorata.
S'insinua nell'anima
e diffonde la melodia
di campane in festa
che spandono nell'etere
un profumo d'eternità.
Con gli occhi lucidi
colmi d'amore,
bevo le tue tenerezze,
mi nutro d'abbracci,
volo come libellula
nell'azzurro infinito,
colorando l'anima
di sprazzi di luce
che s'insinuano
tra nuvole bianche
d'un cielo spruzzato
da infiniti colori.
Nell'anima mille voci,
cori angelici,
una quiete immensa.
In un istante sono
alba e tramonto,
spuma marina,
prato fiorito.
Tutto è musica.
Mille voci squillanti
mi parlano di te.
Sei orchestra e coro
dell'anima mia.
Cinella Micciani
Composta martedì 23 maggio 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    L'amore è favola

    L'amore è favola.
    Mille sfaccettature,
    tutte splendide,
    meravigliose, uniche.
    L'amore è empatia,
    due anime fuse
    in un solo respiro.
    Un'alba mai vista,
    un tramonto di fuoco,
    un cielo stellato.
    È luce velata
    o brillio incandescente.
    Cuore che ti scoppia
    desiderio prorompente.
    L'amore è lacrime
    di gioia intensa
    o dolore straziante.
    È fiore in boccio,
    acqua cristallina,
    sorriso del mattino,
    carezza della sera.
    Abbraccio inatteso
    volo nell'immenso.
    L'amore è favola.
    Canto melodioso
    t'avvolge, coinvolge,
    irradia l'anima.
    Lo vivi ogni giorno
    nei battiti impazziti
    di un cuore estasiato.
    È aprirsi al mondo
    un dolce donarsi
    un abbraccio tenero
    un sussurro anelato
    due mani intrecciate.
    L'amore è presenza,
    dialogo, conforto.
    L'amore è vita vera.
    Una favola magica.
    Cinella Micciani
    Composta martedì 23 maggio 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Lacrime e sorrisi

      Ogni cuore
      ha le sue lacrime.
      Ogni cuore
      ha i suoi sorrisi.
      Spesso ci capita
      di sentire i propri
      come unici, esclusivi,
      imparagonabili.
      Il pensarlo o crederlo
      è un errore grave.
      Ci porta ad isolarci
      o peggio a pensare
      che tutto ci sia dovuto.
      Diventiamo vittime.
      Pretendiamo aiuto
      sostegno, attenzioni.
      Non ci sfiora il dubbio
      che altri stiano peggio
      e in dignitoso silenzio
      stringano al cuore
      le sofferenze dell'anima.
      Apriamo il cuore.
      Non ci siamo solo a noi.
      Tendiamo la mano
      a chi non sorride più.
      Asciughiamo lacrime,
      camminiamo accanto
      a chi è solo, impaurito.
      L'amore è questo.
      Una condivisione
      di gioie e dolori,
      abbracci dati
      carezze ricevute.
      Amore è comprensione
      mani tese con slancio,
      un afflato sincero
      un soffio dell'anima,
      un respiro condiviso,
      un'empatia silenziosa
      ma sentita, sincera
      l'amore reale,
      è anelito di vita vera.
      Cinella Micciani
      Composta martedì 23 maggio 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Credo in te

        Strana sei, vita.
        Pietosa, materna
        docile, abbracciante,
        cornucopia ricca
        ed armoniosa.
        Sai spargere
        a piene mani
        i tuoi preziosi doni
        e porti gioia immensa
        senza mai scegliere
        tra chi merita e no.
        In altri momenti
        appari ben diversa.
        Avida, violenta,
        a volte crudele,
        amara, malvagia,
        quasi sadica.
        Eppure credo in te.
        Sei un dono immenso.
        Il più grande, prezioso
        che c'è stato dato.
        Sei il sorriso che nasce
        su labbra innamorate,
        il vagito del neonato
        tra le braccia amorevoli
        di una nuova mamma.
        Sei un abbraccio
        che scalda il cuore,
        un segno di croce
        su chi se ne va
        dilaniando l'anima
        dei cari che restano.
        Eppure credo in te.
        Prendo sorrisi e lacrime
        sberleffi e carezze
        e m'aggrappo a te
        con l'anima e col cuore
        senza mai dimenticare
        che sei un dono raro.
        Sorridimi se puoi,
        condividi benevola
        il mio abbraccio.
        Io credo in te.
        Cinella Micciani
        Composta martedì 23 maggio 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Amo il mare

          Amo il mare.
          Oggi più che mai
          perché mi chiama
          mi vuole.
          Un amante vero.
          Spumeggia
          ansima
          si dimena
          tra piccole dune
          d'una sabbia
          calda, sinuosa.
          Un venticello lieve
          increspa le onde
          che s'arricciano
          si rotolano
          si distendono,
          schiumose, calde,
          in attesa
          di un abbraccio
          voluttuoso, forte,
          che le trascini via
          in un amplesso
          che sa di amore
          vissuto, goduto,
          desiderato, perso.
          Sdraiata su un telo
          di morbida spugna
          sento il mio cuore
          pulsare forte.
          Vibra, palpita,
          sussulta, freme,
          s'accende di luce.
          Un brillio da favola.
          Sono qui amore.
          Tu accanto a me
          come sempre
          e per sempre.
          Cinella Micciani
          Composta martedì 23 maggio 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: CINELLA MICCIANI

            Apparire ed essere

            C'è una differenza
            immensamente
            grande ed importante
            tra apparire ed essere
            l'apparire è studiato,
            confezionato, falso.
            È il mostrasi agli altri
            con una veste fittizia,
            artefatta, non reale.
            L'essere è autentico
            genuino, spontaneo,
            naturale, vero.
            Ha il profumo
            della trasparenza.
            Chi ti ascolta,
            ti legge nell'anima,
            è attratto da te
            non teme inganni
            sorprese spiacevoli.
            L'apparire sa di marcio
            qualcosa che respingi
            con istinto immediato
            senza sapere bene
            cosa ci sia d'artificioso.
            A molti piace apparire
            e spesso sanno farlo
            con incredibile perizia.
            Sarà pure bravura.
            Per me è inganno puro.
            Ho sempre pensato
            che sia importante
            essere se stessi
            con i propri pregi
            e le tante debolezze
            dell'animo umano,
            ma veri, trasparenti
            come cristalli preziosi.
            Essere se stessi
            è una forma di rispetto
            di stima, di lealtà sana
            verso chi ci circonda
            per questo io sono io.
            Cinella Micciani
            Composta martedì 23 maggio 2017
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: CINELLA MICCIANI

              Siamo vita

              Sono un'anima grande
              in un corpo fragile.
              Sono una speranza
              mista al timore
              che logora dentro.
              Sono un sospiro
              d'amore vero,
              un fremito di vita
              che s'accende
              e si spegne
              con una carezza,
              un abbraccio,
              una parola sbagliata
              un sorriso negato.
              Sono un palpito
              che pulsa nelle vene
              solo al tocco delicato
              d'una mano tenera.
              Sono un pezzo di vita
              che vive di te e per te.
              Sei tu la parte di me
              che mi dà vita.
              Sei la parola giusta
              nell'attimo disperato.
              Sei l'abbraccio forte
              che non devo chiedere
              la mano che sostiene
              se inciampo nel cammino
              sbrecciato, sconnesso
              che la vita ci riserva.
              Sei la forza che ritempra
              la spinta che incoraggia
              la dolcezza che rincuora.
              Sei la carezza ch'asciuga
              la lacrima furtiva
              quando scende veloce
              se il cuore straripa
              e non frena lo sfogo
              che solleva l'anima.
              Senza te non sono.
              Insieme a te esisto
              noi due siamo vita.
              Magico spicchio
              di cielo azzurro
              nell'immensità.
              Cinella Micciani
              Composta martedì 23 maggio 2017
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: CINELLA MICCIANI

                Vita su misura

                Vivo una vita
                forgiata su misura
                d'un cuore caldo
                mai sazio d'amore.
                Amo le stelle
                il cielo tempestato
                di un brillio radioso
                ad illuminare l'anima.
                Amo le ampie
                tempestose distese
                di un mare impetuoso
                o calmo e cristallino
                che m'abbraccia
                e m'inonda di sé.
                M'affascina
                lo schiumeggiare
                delle onde birichine
                che giocano sulla riva
                Amo il canto dei grilli,
                il profumo d'una rosa
                il vagito d'un bimbo
                che s'affaccia alla vita.
                Amo la pioggia dolce
                che disseta la terra
                ancor più il sole
                che brucia gli ardori
                ma riscalda il cuore.
                Vivo una vita
                forgiata su misura.
                Rifuggo il male
                cerco scintille di bene
                ovunque spero
                possano germogliare.
                Mi nutro d'emozioni
                di sentimenti veri
                di affetti sinceri.
                Il bello è incanto.
                La natura un sogno.
                Non so se sia poco.
                Per me è tutto.
                Una vita su misura
                profumata d'immensità.
                Cinella Micciani
                Composta martedì 23 maggio 2017
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: CINELLA MICCIANI

                  Ai confini della realtà

                  Oggi il mio cuore
                  ha bisogno di volare.
                  Spicco il volo
                  con ali leggere
                  e in un istante
                  m'abbraccia un cielo
                  limpido, azzurro,
                  che sa di magia.
                  Una nuvola morbida
                  mi culla materna.
                  Sento nell'anima
                  d'essere nell'infinito
                  alle porte del Paradiso,
                  Intorno a me
                  svolazzano liberi
                  uccelli di tutti i colori.
                  Un canto melodioso
                  rallegra l'anima.
                  Adagiata nel blù
                  ammiro piccoli angeli
                  che giocano, cantano.
                  Mi unisco a loro,
                  danzo leggera, serena
                  come una bimba
                  tra bimbi festosi.
                  Intorno stelle luminose
                  s'accendono improvvise
                  creando un brillio magico.
                  Solo incanto e poesia.
                  La mia vita rifiorisce.
                  Sono una gemma
                  appena in boccio
                  pronta a schiudersi,
                  un'aurora rosata
                  un tramonto da favola.
                  Il mio cuore leggero
                  profuma d'amore.
                  Con un dito tocco il cielo.
                  Tutto è immensa melodia.
                  Sono ai confini della realtà.
                  Cinella Micciani
                  Composta martedì 23 maggio 2017
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: CINELLA MICCIANI

                    Nebbia nel cuore

                    Ci sono giorni
                    così tristi, vuoti
                    che il cuore perde
                    ogni suo scintillio.
                    Uno strato denso
                    di nebbia fitta
                    lo offusca, lo spegne.
                    Nessuna luce filtra.
                    Avanzo cauta,
                    spenta nell'anima,
                    vuota dentro di me.
                    Solitamente mi muovo
                    con passo leggero,
                    veloce, agile,
                    svolazzo nel cielo,
                    farfalla variopinta
                    dai mille colori.
                    Ora non accade.
                    Tutto è nebuloso
                    grigio, anonimo.
                    Mi manca tutto.
                    Mi sento inerme
                    fragile, indifesa
                    come un bimbo
                    impaurito dal buio.
                    Avevo un peso,
                    meglio ho un peso,
                    che mi piega in due.
                    Lotto con me stessa
                    per rivedere la luce.
                    Stavo reagendo
                    poi, all'improvviso.
                    Una ricaduta
                    così violenta, inattesa
                    ingiusta, inaspettata,
                    che m'ha inferto
                    il colpo mortale.
                    Ora sono qui,
                    in ginocchio,
                    tentando di rialzarmi.
                    Possa il cielo
                    diradare la nebbia
                    e donarmi almeno
                    uno spiraglio di luce.
                    Cinella Micciani
                    Composta martedì 23 maggio 2017
                    Vota la poesia: Commenta