Scritta da: CINELLA MICCIANI

La mia luce

O luce mia
radiosa luce
dell'anima
non spegnerti.
Non lasciarmi
nel buio tetro
che mi sovrasta.
Sei la mia forza
il sostegno
il conforto vivo.
Sei tu la spinta
l'impulso
l'incentivo
a non abbattermi
ad andare avanti
forte, indomita.
O luce mia
radiosa luce
dell'anima.
T'ho cullata
abbracciata
protetta
bene prezioso
faro acceso
nel difficile
faticoso percorso
di un'esistenza
di sogni vitali
speranze cadute
voli infiniti
soffi di speranza.
Senza te io sono
landa desolata
deserto arido.
Con te vivo
m'illumino
sorrido e canto.
Sei le mie ali
la fiamma ardente
la goccia stillante
il volo infinito.
Sei magia unica
fulgida luce di vita.
Cinella Micciani
Composta giovedì 16 novembre 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Vivi a pieno

    La vita è un dono
    meraviglioso
    unico, speciale
    ch'io vivo a pieno.
    Non è sempre
    amica benevola.
    A volte ci fa volare
    a volte ci abbatte
    ci inabissa.
    Genera nell'anima
    sentimenti forti
    illusioni dolorose
    cocenti sconfitte
    speranze alate.
    Eppure la vivo
    nella sua interezza.
    Non a metà
    e neppure in parte.
    Vivi la vita a pieno.
    Sii come me
    viva e reattiva
    dentro, nell'anima.
    Non tacere
    se hai qualcosa
    che va detta.
    Abbatti le barriere
    che allontano i cuori.
    Mostrati col sorriso
    radioso e bello
    che t'illumina tutta.
    Non annullarti mai.
    Amati con fede.
    Parla con amore.
    Tu non sei metà
    né ti sazi di metà.
    Tu sei il tutto
    di due essenze
    che solo unite
    legate da un respiro
    saranno un'entità
    meravigliosamente
    unica e speciale.
    Cinella Micciani
    Composta giovedì 16 novembre 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Meno di niente

      Ho diviso con te
      anche i respiri.
      Tu questo lo sai
      non lo puoi negare.
      Ci cerchiamo
      parliamo insieme
      dividiamo istanti
      meravigliosi
      ed altri dolorosi.
      Se sei serena
      io lo sono di più.
      Se tu soffri
      perdi serenità
      cerco di consolarti
      senza farti capire
      cosa accade in me.
      Non sono più io.
      Sto male più di te.
      Mi rimprovero
      colpe non commesse
      errori non fatti.
      Lotto come un leone
      per ridarti il sorriso.
      A volte ci riesco.
      Il cielo si spalanca
      e mi cinge benevolo.
      Non c'è una nuvola
      nell'infinito spazio.
      Se non riesco
      o meglio sbaglio
      la strategia scelta
      non sono più io.
      Solo rimproveri
      freddezza assoluta
      distacco lacerante.
      Attribuisci a me
      la tua sofferenza
      Ho tutte le colpe.
      Non sono un'amica.
      Non servo più.
      Non valgo niente.
      Resta solo un dolore
      che squarcia l'anima.
      Cinella Micciani
      Composta giovedì 16 novembre 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Pace immensa

        Passano i giorni
        e niente cambia.
        Vivo un'esistenza
        fatta di mille istanti
        tutti uguali, vuoti.
        Leggo nel cuore.
        Non manca niente.
        In quello scrigno
        prezioso, segreto,
        c'è ogni ricordo
        ogni attimo
        vissuto, condiviso.
        Ci sono pazze risate
        e lacrime amare,
        cocenti e dure.
        L'anima confusa
        persa nel ricordo
        di sogni naufragati
        ti chiama invano.
        Tendo le mani.
        Non ti trovo.
        Questa assenza
        mi toglie il respiro.
        Il bisogno di te
        non è cessato.
        Nascondo
        la mia fragilità
        in sorrisi forzati.
        Il volto è scarno
        spento il brillio.
        Voglio pensarti
        come germe di vita
        in un luogo di pace.
        Solo il sentiero
        dei sogni
        mi porta a te
        dove tutto è luce.
        A te dal mio cuore
        amore immutato
        riposo infinito
        e pace immensa.
        Cinella Micciani
        Composta giovedì 16 novembre 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Cuore e luce

          Ascoltami
          piccola luce
          del mio cuore.
          Non lasciare mai
          che paure, incertezze
          ansie, sgomento
          diventino fobie.
          Hai un'anima grande
          dolcissima, tenera
          affamata di bene.
          Un cuore immenso
          anelante amore.
          Non abbatterti mai.
          Non cadere
          nel vortice irruente
          dell'incertezza
          del dubbio lacerante.
          Scaccia le angosce.
          Frena l'orgoglio.
          Riaccendi la luce
          che tu stessa spegni
          quando ti senti
          oppressa dai timori
          dai pensieri neri.
          Sono solo momenti.
          Stampa sul volto
          un sorriso radioso
          che illumini l'anima.
          Vivi sempre felice.
          Non spegnere la luce
          dei tuoi occhi fulgidi.
          Via lacrime, dolore
          solitudine, ansie.
          Resta raggio di sole
          scintilla di felicità
          atomo d'infinito.
          Io m'illumino in te.
          Per l'anima mia
          tu sei gioia, calore
          piccola luce
          del mio cuore.
          Cinella Micciani
          Composta giovedì 16 novembre 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di