Scritta da: CINELLA MICCIANI

Il mio faro

Ti parlo da giorni
come forse mai.
Mi manchi.
Le giornate
sono solo attesa
di momenti diversi
meno dolorosi,
vuoti, freddi.
Il tempo aiuterà.
Il dolore straziante
sarà meno disumano.
Le lacrime sfinite
troveranno requie.
Resteranno sorrisi
simili a maschere
occhi umidi
privi di luce.
Tu stammi vicino.
Guidami nel buio.
Torna ad essere faro.
Ogni giorno io
tra una stella e l'altra
cercherò il tuo viso
lassù nell'infinito.
Sarà più facile
cercare il balenio
della tua anima
risplendere per te
ed abbracciarti forte
perché tu senta
l'ardente battito
d'un povero cuore
smarrito e perso.
In questa magia
illumina il mio cielo.
Io seguirò la tua luce.
Sarai il mio faro.
Le nostre anime
si sfioreranno.
Per un istante
abbraccerò
un pezzo di vita
una parte di noi.
Il meglio di me e di te.
Cinella Micciani
Composta martedì 21 febbraio 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Accanto a te

    Amore mio,
    cuore mio grande,
    un regalo ti chiedo,
    prezioso, immenso.
    Non smettere mai
    di parlare con me.
    Continua sempre
    anche quando
    io non ci sarò.
    Parlami
    come se fossi lì.
    Parlami
    come faccio io
    con papà.
    Raccontami di te.
    Aprimi il tuo cuore.
    Sfogati con me.
    Narrami le gioie
    e i tanti successi
    che la vita ti darà.
    Riversa su di me
    qualsiasi ansia
    ti tormenti.
    Non sfiorarmi
    con cenni di parole.
    Parlami
    come se fossi lì
    accanto a te,
    col mio amore
    senza tempo
    senza spazio
    e senza fine.
    Non sfiorarmi
    coi tuoi silenzi.
    Narrami di te.
    Abbracciami
    di parole.
    Solo così
    tu sentirai me.
    Solo così,
    accanto a te,
    io ancora vivrò.
    Cinella Micciani
    Composta martedì 21 febbraio 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Sono

      Non piangere
      sulla mia tomba.
      Io non ci sono.
      Non dormo.
      Non riposo lì.
      Sono
      dove mi senti
      o mi vedi
      ogni giorno.
      Sono
      in ogni ricordo dolce
      nelle speranze luminose
      nella mano sempre tesa
      nei momenti di bisogno.
      Sono
      la pace del cuore
      quando lo senti in tempesta,
      la carezza che ti consola
      la mano ch'asciuga la lacrima.
      Sono nel tuo sorriso
      quando guardi la mamma
      nel tuo abbraccio
      quando ti curi di lei.
      Non sentirmi mai lontano.
      Non piangere sulla mia tomba.
      Io non ci sono.
      Io non dormo.
      Non riposo lì
      Sono dove tu mi puoi sentire
      Sono e vivo
      Nel silenzio del tuo cuore.

      Papà.
      Cinella Micciani
      Composta martedì 21 febbraio 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Mai più così

        Mai più
        un dolore così.
        Sono un corpo svuotato
        un'anima dilaniata
        dall'abbandono
        dal vuoto incolmabile
        che m'hai lasciato.
        Sono un corpo
        che respira, ascolta
        ma non comprende.
        M'hai lasciato
        senza una parola,
        uno sguardo
        un sorriso, un suono
        da rinchiudere
        dentro di me.
        Te ne sei andato
        senza un cenno
        senza un abbraccio.
        Sono un corpo svuotato
        un'anima che brancola
        nel buio più nero.
        T'ho abbracciato
        con tutto l'amore
        che vive in me.
        Mi sono distesa
        accanto a te
        e in silenzio
        ho pianto disperata.
        Un pezzo di carne viva
        sanguinante.
        Non posso più toccarti
        ma non sono sola mai.
        Sei con me sempre.
        Vivi nel mio cuore.
        Sei nella mia anima.
        Dammi tempo.
        Guidami tra la nebbia.
        Io mi rialzerò.
        Camminerò con te.
        Sarò il tuo sorriso.
        Non posso toccarti
        ma ti sento nel cuore
        vivo più che mai.
        Cinella Micciani
        Composta martedì 21 febbraio 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Resta con me

          Resta con me.
          La mia anima
          ti cerca ogni istante.
          Resta con me.
          Ho bisogno
          di sentire il contatto
          della tua pelle
          sulla mia.
          Ho acceso ogni luce
          del mio cuore.
          Brilla ogni cosa.
          Gocce di cristallo
          emettono un tintinnio
          che sa di festa.
          Un ceppo nel camino
          riscalda l'aria,
          colora le pareti,
          manda bagliori dorati
          che rallegrano il cuore.
          Si spande intorno
          un profumo di muschio.
          Aghi di pini scoppiettano
          lanciando scintille
          che formano scie colorate
          d'un azzurro intenso.
          Un mucchietto di stelle
          curiose e bizzarre
          s'affaccia tra i vetri
          spargendo nell'aria
          un profumo di cielo
          un sapore d'amore
          un anelito d'infinito.
          Resta con me.
          Con te accanto
          la speranza è certezza
          prende vita il sogno
          che sa di musica e poesia.
          Ti sento nell'anima.
          Mi scorri nelle vene.
          Sei parte viva di me.
          Cinella Micciani
          Composta martedì 21 febbraio 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di