Scritta da: CINELLA MICCIANI

Magica sera

Prima che il buio
scenda veloce
coprendo tutto
col suo manto,
io alzo gli occhi
al cielo stellato
e m’incanto estasiata
a guardare le stelle.
Vigile, le scruto tutte.
Neppure una
mi deve sfuggire.
Le stelle sono tante
brillanti e luminose.
Nel cuore mille sogni.
M’invento favole
che sanno di magia.
Ogni stella è incanto
desiderio anelato.
Non costano niente
ma riempiono il cuore.
All’improvviso
una stella si muove
lascia una scia
di polvere argentata.
Il cuore batte
all’impazzata.
Leggera come piuma
volteggio serena
nell’ampia distesa,
immersa nel sogno
che sa di realtà.
Gli occhi si riflettono
nel radioso brillio
di mille diamanti.
Una stella sfavilla.
L’anima irradiata
manda lampi di luci.
Tutto è canto, melodia.
Anch’io risplendo
radiosa come mai.
L’universo è poesia.
Cinella Micciani
Composta mercoledì 13 settembre 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Granelli di vita

    Granelli di Vita
    scivolano tra le mani
    e si disperdono
    nel fluire del tempo.
    L'amicizia vera.
    come l'amore,
    è sentimento forte
    puro, vero, sano.
    Supera ogni cosa.
    Incomprensioni
    parole amare
    frustrazioni.
    Non c'è orgoglio
    né umiliazione
    capaci di spezzare
    un legame saldo
    basato sul rispetto
    la fiducia piena
    il bene immenso.
    Eppure accade.
    Nell'anima si spezza
    quel filo che univa
    e scende il silenzio
    come un dardo
    che passa dentro
    e non lascia traccia
    togliendoti la forza
    di trovare una parola.
    Ti senti morire dentro.
    Granelli di Vita
    scivolano tra le mani
    e si disperdono
    portandosi via
    tutto il meglio di te.
    Ti restano briciole
    di speranza,
    simulacro di onde
    fluttuanti, passeggere
    lievi come farfalle
    in un cielo stellato.
    Sinfonia di Vita
    per l'eternità.
    Cinella Micciani
    Composta mercoledì 13 settembre 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Solo il cuore

      Parlami di te.
      Io seguirò in silenzio.
      Parlami di te
      come se fossi solo.
      Ascolterò ogni parola
      senza mai parlare.
      Apri il tuo cuore.
      Raccontami le cose
      passate, lontane
      le nuove di oggi
      quelle gioiose
      le altre sopportate
      pesi nel cuore
      macigni dell'anima.
      Parlami di te.
      Ti sento smarrito
      quasi sperduto
      in un mare d'emozioni
      contrastanti, forti
      sempre toccanti
      a cui sfuggi di continuo
      come bimbo impaurito.
      Parlare è facile
      se non tocca l'anima
      confusa, disorientata.
      Io questo lo so
      ma ti farà bene
      sfogare il cuore.
      Come un fiume in piena
      lascialo debordare
      Sarai diga aperta
      cascata prorompente.
      L'anima s'aprirà
      sempre più leggera.
      Parlami di te
      della tua vita
      dei pensieri ossessivi
      di quelli luminosi.
      Io ti sarò accanto.
      Sarò il riflesso
      d'un'anima smarrita
      che assorbirà la forza
      racchiusa dentro me.
      Solo il cuore ascolterà.
      Cinella Micciani
      Composta mercoledì 13 settembre 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Echi lontani

        Da tempo ormai
        la tua assenza
        mi toglie il sorriso
        lacera l'anima.
        Vivi con me
        ma non ti vedo,
        non posso toccarti
        accarezzarti tenera
        sfiorare le tue labbra.
        Io non m'arrendo.
        So che ci sei.
        Ti sento accanto
        presente nel cuore
        parte viva di me
        ma non ti tocco.
        Sei soffio di vita
        stella luminosa
        alito di vento
        sorriso tenero
        ma non ti vedo.
        Ho racchiuso
        nel mio cuore
        mille lembi di te,
        gocce di ricordi
        brandelli di vita,
        briciole sparse
        d'amore infinito.
        C'è tutto di te.
        Palpiti vibranti,
        respiri sussurrati
        bagliori di lampi
        fiocchi leggeri
        scesi lievi dal cielo
        posati sulla pelle
        a carezzare l'anima.
        Ogni ricordo
        eco lontano
        diventa profumo
        battito eterno
        respiro d'amore
        scintilla radiosa
        speranza viva
        d'immortalità.
        Cinella Micciani
        Composta mercoledì 13 settembre 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Brillio di cielo

          Vorrei specchiarmi
          in un cielo stellato
          per assorbire il brillio
          infinitamente magico
          di mille stelle radiose.
          Vorrei ammantarmi
          dell'argentea polvere
          simile a pioggia
          luminescente
          per irradiare il cuore
          illuminare l'anima.
          Una scia sfavillante
          mi renderà astro
          fulgido, sfolgorante.
          Sarò luce, scintilla
          sprazzi di cielo
          nell'oscurità.
          Mi muoverò
          come libellula
          o variopinta farfalla.
          Lascerò ovunque
          tracce di me
          così mi vedrai.
          Fuoco vivo
          lucente bagliore
          riflesso d'amore
          attimo d'infinito.
          La Vita mi sorriderà.
          Intorno solo canti
          angeliche melodie
          sapore d'universo
          in un assolo magico
          di rapsodie celestiali
          d'immenso ed eterno
          incontro paradisiaco.
          Due anime fuse
          in un'armonia unica
          pensata e creata
          solo per noi.
          Cinella Micciani
          Composta mercoledì 13 settembre 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di