Scritta da: CINELLA MICCIANI

Bene e male

Ci sono persone
nella vita
che vedono solo
negatività.
Non riescono
a scorgere la luce
neppure se tu
metti loro il sole
tra le mani.
Ce ne sono altre
positive sempre
né illuse né ingenue
solo positive.
Conoscono la vita
sanno accettarne
il bello e il brutto,
soffrono come tutti
ma sanno reagire.
Lo fanno con forza
con impegno vero
non si piangono
addosso, né vivono
di dolorosi ricordi.
Chi vede solo nero
ha il buio dentro.
Non sa sorridere
non riesce ad amare.
Si rintana in sé,
chiude con tutti.
Il mondo finisce
nei pochi metri
del suo spazio vitale.
Soffre, sta male
ma rifiuta aiuto.
Nessuno la capisce
è il suo pensiero.
Possa il signore
sfiorarle con la mano
il cuore inaridito
e riportarle nell'anima
un sorriso di serenità
un po' di pace vera.
Cinella Micciani
Composta martedì 10 ottobre 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Certe amicizie

    Ho sempre pensato
    che le amicizie vere
    non si troncano mai.
    Vale anche in amore.
    Qualcuno lo ha detto.
    Certi amori
    non finiscono mai.
    Fanno dei giri immensi
    e poi ritornano.
    Sento dentro qualcosa
    importante, vera
    per il mio essere
    così lontano da falsità
    soprusi, imposizioni.
    L'amicizia vera
    come l'amore
    non chiede, dona
    non pretende
    offre a piene mani.
    L'amicizia è empatia
    di anime rispettose.
    Hanno fede reciproca
    dividono gioie, dolori
    come in amore.
    Se manca il rispetto
    se viene meno
    quel filo sottile
    che lega due cuori
    il bello si rompe.
    Amarsi davvero
    vuol dire desiderare
    il bene altrui
    prima del proprio.
    Donare un abbraccio
    prima di reclamarlo.
    Offrire tutto di sé
    e non chiedere niente.
    Solo così il dono
    tornerà triplicato.
    E sarà amore vero
    immenso, luminoso
    amicizia eterna.
    Cinella Micciani
    Composta martedì 10 ottobre 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Apriti cuore

      Apriti, cuore mio.
      Lasci andar via
      i calici amari
      ingoiati a forza.
      Spazza lontano
      gli ampi tappeti
      di foglie morte.
      Allontana da te
      le ombre notturne
      che tolgono il sonno
      gli abissi profondi
      che ti risucchiano.
      Apriti, cuore mio.
      Lascia tutto il bello
      racchiuso dentro te.
      Sei perla luminosa
      brilli come diamante.
      Scaccia le pene
      le ingiustizie
      i dolori strazianti.
      Tu sei splendore.
      Ti nutri d'amore
      di carezze tenere
      di sorrisi radiosi.
      T'illumini al buio
      respiri felice
      i colori del mondo.
      Sei abbraccio di vita
      corallo prezioso
      prato fiorito
      nettare e ambrosia
      della mia anima.
      Apriti, cuore mio.
      Offri i tuoi doni
      cancella lacrime
      porta speranza
      spargi felicità
      dai vita ai sogni
      persi nell'oblio
      d'una notte buia.
      Io m'illumino in te.
      Tu sei lo specchio
      dell'anima mia.
      Cinella Micciani
      Composta martedì 10 ottobre 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Vuoto assoluto

        Se tu non sei più tu
        niente mi resta.
        Mi rimprovero
        gravi colpe
        mai commesse.
        Urla nel vuoto
        l'anima mia.
        Il bene nel silenzio
        è mare senza onde
        cielo privo di stelle.
        Ho lividi sul cuore
        calpestato a sangue.
        T'ho dato l'anima.
        L'hai fatta a pezzi.
        Li ho raccolti
        li ho colorati
        resi luminosi
        pennellandoli
        d'amore vero.
        Come puzzle
        pazientemente
        ho ricomposto
        l'anima, essenza
        del mio essere
        distrutto, dilaniato.
        Per pochi istanti
        ho rivisto la luce.
        Grilli e cicale
        in concerto
        melodia nel cuore
        un sorriso di sole.
        Ti cerco radiosa
        trovo rifiuto amaro.
        Appannata dal dolore
        vivo lo sconforto
        nel buio più tetro.
        Spogliata d'illusioni
        come un automa
        vago smarrita
        persa nel silenzio.
        Non sei più tu.
        Dentro me
        straziata e vinta
        il vuoto assoluto.
        Cinella Micciani
        Composta martedì 10 ottobre 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Ora ci sei

          Non c'eri nella mia vita
          sei arrivato come tanti.
          Un nome, niente più.
          Non sapevo nulla di te.
          Giorno dopo giorno
          hai lasciato impronte
          incancellabili.
          Ancora non so
          chi tu sia davvero.
          Hai confuso la mente
          e di riflesso il cuore.
          A volte appari
          sicuro, spavaldo
          altre timoroso
          sperduto, sofferente.
          Appari e scompari
          con la stessa facilità.
          Sembra che la vita
          intesa come esistenza
          sia per te un optional.
          Ciò mi disorienta
          a volte mi fa paura.
          La vita è un dono
          unico ed immenso.
          Per te un peso
          insopportabile
          da scrollarsi di dosso.
          Quando sparisci
          m'assale la paura.
          Vorrei solo sapere
          che te ne stai altrove
          felice e beato.
          Ti sembrerà sciocco
          forse puerile.
          La verità è una sola.
          Fino a poco fa
          per me non esistevi.
          Ora ci sei e ti vorrei
          forte, sereno, in pace
          con te stesso
          e l'universo intero.
          Cinella Micciani
          Composta martedì 10 ottobre 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di