Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: CINELLA MICCIANI

Corrimi incontro

Mi capita spesso
di passeggiare per ore
lungo la spiaggia,
proprio sulla battigia
tra l'acqua fresca
e il calore della sabbia.
Inizio a correre
avanti e indietro,
ridendo spensierata
felice come una bimba
col cuore sgombro
da nuvole e tempeste.
Tu che sei nell'anima
ridi e giochi con me.
Guardo l'acqua, grido.
Corrimi incontro, dai
corrimi incontro.
Ogni tanto arriva
inaspettata e fiera
un'onda gigante
birba e giocherellona.
Gli spruzzi bagnano
ogni cosa intorno
e me per prima.
È tale il divertimento,
che sento il cuore
scoppiarmi nel petto.
Imperterrita, inizio
a rincorrere le onde.
Corrimi incontro, dai
corrimi incontro.
L'onda arriva veloce
ed io a scappare.
Corrimi incontro, dai
corrimi incontro.
In breve sono bagnata
dalla testa ai piedi,
ma sono così felice
che sento le campane
squillare dentro me.
Leggera come piuma
m'alzo lieve in volo.
Il cuore è una musica
l'anima è colma di luce.
Cinella Micciani
Composta mercoledì 14 dicembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Cuore leggero

    È bello avere
    il cuore leggero
    e l'anima radiosa.
    È gioioso spaziare
    ovunque gli occhi
    possono vedere.
    Tutto intorno
    è magia.
    Osservo estasiata
    scenari da favola.
    Un orizzonte striato
    fa da cornice
    tra l'azzurro cielo
    e il bagliore
    di un'aurora dorata.
    Io guardo e m'incanto.
    Una rondine
    apre le ali
    e spicca il volo
    verso l'immenso.
    Stordita di bellezza
    mi cullo tra un sorriso
    e un'emozione
    un sussurro d'amore
    un alito di vita.
    La mente vaga
    tra sogni e speranze.
    L'anima sorride
    tra ricordi vissuti
    e desideri sospesi.
    Nel mio cuore
    i colori del mondo.
    In lontananza
    la voce del vento
    s'intrufola tra i raggi
    d'un sole splendente
    poi si perde nei flutti
    d'un mare da sogno.
    Negli occhi
    il brillio riflesso
    d'un cielo tempestato
    di fulgide stelle,
    lo sguardo ammaliato
    di chi vive d'amore
    si nutre d'infinito.
    Cinella Micciani
    Composta martedì 29 novembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Chiesto per te

      È facile sognare.
      Ti stacchi dalla realtà
      per un po' la dimentichi
      e voli verso l'immensità.
      No, non è vero né facile.
      La realtà non ti lascia.
      Ci sbatti sempre contro.
      Non è un giocattolo
      da buttar via a piacere.
      Sta a te uscirne indenne.
      Io l'ho imparato bene.
      Me lo hai insegnato tu.
      Hai preso la mia mano.
      L'hai stretta forte.
      M'hai sorriso
      come sai fare solo tu.
      M'hai anche spronato
      quando m'arrendevo.
      M'hai ridato la grinta
      che non avevo più.
      Oggi riesco a sorridere.
      Allontano le lacrime.
      Cancello i pensieri neri.
      Guardo avanti di nuovo.
      Non è passato tutto
      ma è tornata la speranza.
      Sono tornati anche i sogni.
      Non volano ancora alto
      ma hanno disteso le ali
      pronti a spiccare il volo.
      Chiederò al cielo per te
      ciò che desideri di più.
      Un sogno speciale, unico
      che ti colori l'anima
      e renda fantastica
      tutta la tua vita.
      E il miracolo avverrà.
      Cinella Micciani
      Composta martedì 29 novembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Nuova a te

        Un nome strano
        un profilo vago.
        Non eri niente
        o forse meglio
        eri una dei tanti.
        All'improvviso,
        non so bene come
        e neppure perché,
        mi sei scoppiata
        dentro l'anima.
        Un refolo di vento
        il turbinio di un alito
        una mano tesa
        un'altra timorosa
        ad afferrarla.
        Ad ogni istante
        una lacrima
        d'asciugare.
        D'improvviso
        l'imponderabile.
        Oggi cammini
        spedita e sicura.
        Il volto sorride
        la luce brilla
        intorno a te.
        Lo sguardo è fiero
        la voce squilla.
        In ogni gesto
        c'è un calore nuovo
        una tenerezza calda
        tangibile, concreta.
        Sei nuova a te stessa.
        Quasi non ti par vero
        d'avere intorno tanti
        che s'accorgono di te.
        La tua vita opaca
        ora è un brillio
        di magici colori.
        Come per incanto
        sei una donna nuova.
        S'è riversata su di te
        una magica cascata
        d'inattesi miracoli.
        Tenere pennellate
        d'amore puro e vero.
        Cinella Micciani
        Composta martedì 29 novembre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Il bene è vita

          Ognuno di noi
          è diverso
          nel modo di porsi
          nel parlare
          anche nel pensare.
          Eppure tu mi capisci
          più di tutti al mondo.
          Allo stesso modo
          io conosco te
          ti leggo dentro
          scopro, capisco
          ciò che t'angustia
          ma che tu non dici.
          Questo nasce
          da un cuore grande
          generoso e forte,
          sempre pronto a dare
          senza aspettarti
          alcuna ricompensa.
          Lo fai di continuo
          senza chiedere niente.
          Sai donare a piene mani.
          Io mi nutro d'un bene
          ch'è parte viva di me.
          Se c'è un pensiero
          un dono per te,
          schivo come sei
          ti chiedi il perché.
          Il bene non ha prezzo,
          niente lo ripaga.
          Qualsiasi ricompensa
          è solo un dono d'amore,
          una stilla nel deserto,
          una goccia nel mare.
          Senza te sono niente.
          Un battito d'ali recise
          un respiro imprigionato.
          Un'esistenza spenta.
          Il tuo bene per me è vita.
          Cinella Micciani
          Composta martedì 29 novembre 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: CINELLA MICCIANI

            Volano i pensieri

            Volano i miei pensieri
            con ali di fata
            e salgono su
            sempre più su
            a lambire cime innevate
            vette scoscese
            cieli infiniti.
            Volano i miei pensieri
            varcano i confini
            dell'universo
            s'immergono
            negli abissi più profondi
            corrono a perdifiato
            lungo prati ridenti
            e colline in fiore.
            La mente li segue
            li controlla
            non perde una traccia.
            Ogni pensiero
            è vigile, guerriero.
            Lotta per le sue idee
            non s'arrende.
            Ha fede nei valori
            crede nel bene
            rispetta le regole.
            Non indietreggia
            S'inerpica
            come stambecco
            su pareti rocciose.
            Cade, si rialza.
            Scivola, riparte.
            È un pensiero forte.
            Si confronta
            cerca il dialogo
            mai lo scontro.
            Rispetta ma non arretra.
            E'un combattente
            ed è fiero di lottare
            contro i pregiudizi
            che sviliscono l'anima.
            Volano i miei pensieri
            salgono sempre più su
            e il mio cuore con loro.
            Cinella Micciani
            Composta martedì 29 novembre 2016
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: CINELLA MICCIANI

              Avrai

              Presto o tardi
              avrai il rimpianto
              di non aver amato
              mai abbastanza,
              di non aver messo
              il tuo cuore
              in discussione.
              Avrai il rimorso
              di non aver capito
              come speciale fosse
              quell'amore vero
              gli attimi d'infinito
              sciupati da capricci
              volubili come te.
              Avrai il desiderio
              di tornare indietro
              nel magico mondo
              cancellato in fretta
              per inseguire sogni
              di puerile vanità.
              Rimpiangerai
              l'amore buttato
              per correr dietro
              a facili illusioni
              che allontanano
              ogni affetto vero.
              Non hai ascoltato
              chi parlava per te
              chi ti leggeva dentro
              come tu non facevi
              con te stesso.
              Avrai il rimpianto
              d'aver gettato via
              un'esistenza intera
              ma sarà tardi.
              Forse allora capirai
              che il dolore inferto
              ha lacerato un cuore
              e s'è ribellato.
              Spesso la vita aspetta.
              Osserva tutto attenta
              poi ti presenta il conto.
              Cinella Micciani
              Composta martedì 29 novembre 2016
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: CINELLA MICCIANI

                Cielo dipinto

                Sto qui distesa.
                Il volto in alto
                lo sguardo perso
                nell'immenso cielo
                che mi sovrasta.
                Squarci d'azzurro
                si mescolano
                a nuvole birichine
                con ciuffi ribelli
                pronti a riversar
                pioggia e lampi.
                Osservo attenta
                mentre la mente vola.
                T'aspetto ansiosa.
                Mi manchi così tanto
                che si spezza il respiro.
                Allora ti parlo
                come fossi qui.
                Parole intrise d'amore
                scritte con raggi dorati
                svolazzano lievi nel cielo
                poi planano leggere
                con volo librato
                e si posano su riflessi
                di luce soffusa.
                Le nubi guardano
                e ridono compiacenti.
                Si stanno diradando.
                Ora la luce abbaglia
                entra dentro nell'anima.
                Il buio non c'è più.
                Arriva da lontano
                la tua voce squillante.
                S'accelera il battito
                del mio cuore.
                Non ti vedo ancora
                ma sento i tuoi passi
                il tuo profumo m'inebria.
                Le nostre anime
                si sfiorano.
                Anche il cielo
                all'improvviso
                si è dipinto d'eternità.
                Cinella Micciani
                Composta martedì 29 novembre 2016
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: CINELLA MICCIANI

                  Mi sento immortale

                  Ogni istante con te
                  vivo attimi di magia.
                  Sei il palpito del cuore.
                  L'emozione
                  che vibra in ogni fibra
                  del mio essere.
                  Il nostro amore
                  è speciale ed unico.
                  Sei cristallo puro
                  ambrosia e nettare
                  estasi dell'anima.
                  La magia si diffonde
                  e ci trasporta in alto.
                  In fondo all'anima
                  spazi infiniti
                  mari azzurri,
                  immense praterie
                  ove perdersi
                  nell'immensità
                  d'un respiro.
                  Il tuo sfiorarmi
                  è battito impazzito
                  gioia che inebria,
                  carezza morbida
                  sulla pelle riarsa.
                  Ti trovo e mi perdo
                  nelle parole tenere
                  che sciolgono note
                  d'indicibile dolcezza.
                  Ascolto melodie
                  carezze dell'anima.
                  Legati da fili di seta
                  ci libriamo nel blu
                  d'un cielo
                  imperlato di stelle.
                  Ad ogni abbraccio
                  profumato d'amore
                  si sprigionano
                  tumulti d'emozione.
                  In questi istanti
                  d'estasi assoluta
                  stringo in pugno la vita.
                  Mi sento immortale.
                  Cinella Micciani
                  Composta martedì 29 novembre 2016
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: CINELLA MICCIANI

                    La tua vita

                    Ricorda, amore mio.
                    La tua vita
                    è tutta da vivere.
                    Guarda avanti.
                    Non aspettare me.
                    Lascia le tue orme
                    sul cammino della vita
                    ch'è poesia, leggenda.
                    Un pezzo d'anima
                    seguirà i tuoi passi.
                    Scioglierò i capelli.
                    Ciocche sugli occhi
                    veleranno le lacrime.
                    Vedrai solo il sorriso
                    sempre acceso per te.
                    Il cuore in tumulto
                    uscirà dal petto
                    mentre la tua figura,
                    così cara al cuore,
                    spedita scomparirà.
                    Io ci sarò sempre.
                    E tu lo sentirai.
                    Il mio dolore
                    non sarà mai prigione
                    né l'amore
                    freno al volo.
                    Serba sempre nel cuore
                    i sentimenti splendidi
                    che t'hanno reso unico.
                    La tua vita
                    è tutta da vivere.
                    Abbracciala forte
                    come abbracciassi me
                    e corri verso il futuro.
                    Dipingilo
                    coi colori magici
                    della tua anima.
                    Rendilo meraviglioso.
                    Solleva il tuo sguardo
                    sulle vette più elevate.
                    Vola più in alto che puoi.
                    E sarà immensità.
                    Cinella Micciani
                    Composta martedì 29 novembre 2016
                    Vota la poesia: Commenta