Scritta da: CINELLA MICCIANI

Ali recise

Hai aperto le mani
e m'hai lasciata
cadere nel vuoto.
Il cuore è serrato.
Il bene un ricordo
svilito e confuso.
M'avevi scelta tu
con empatia vera.
Ho risposto felice
con slancio sincero
l'anima irradiata
da una luce speciale.
Infinite scintille
un brillio radioso
sorrisi di sole
lembi d'azzurro
hanno fatto volare
l'ardente cuore mio
assetato di bene.
Ho diviso con te
pezzi d'anima
gioie e dolori
sorrisi e lacrime.
Ho preso a volare
con ali leggere
negli spazi infiniti.
Solo luce in me
per donarti pace
bene vero, sincero.
Ora non volo più.
Hai aperto le mani
e m'hai lasciata
cadere nel vuoto.
Le mie ali recise
hanno straziato me
spento le illusioni
disperso le speranze.
Io le curo con amore
ma a volare in alto
non ce la fanno più.
Cinella Micciani
Composta mercoledì 15 agosto 2018
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    L'anima canta

    Corrono i giorni
    mutano le stagioni
    cambia la natura
    volano i sogni
    fioriscono speranze
    che ieri non c'erano.
    Ogni cuore s'apre
    a nuove emozioni
    a palpiti sconosciuti
    a desideri celati.
    L'anima canta.
    Arriva la primavera
    quella dell'anima
    che torna a volare.
    Allontana le pene
    mette ali magiche
    e s'alza nei cieli
    dipinti d'infinito.
    Nel mio cuore
    alberga e cresce
    il bisogno d'amore
    quella dolcezza
    tenera, impalpabile
    che t'accende
    ti sconvolge
    che senti scorrere
    da pelle a pelle
    da fiato a fiato
    in un afflato magico
    che sa d'eternità.
    L'anima si scuote
    straripa d'amore.
    È farfalla in volo
    coppa di rugiada
    pensiero dolce
    specchio di mondo
    fiamma che arde
    e non si spegne mai.
    L'anima felice
    diffonde nell'etere
    battiti d'infinito.
    Cinella Micciani
    Composta mercoledì 15 agosto 2018
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Il mio mondo

      Ci sono giorni
      spenti, vuoti
      privi di slanci,
      d'emozioni vere
      di speranze vive.
      Ti senti delusa
      scontenta, inutile.
      Hai un pensiero
      che ti frulla fisso
      nella mente confusa.
      Cambiare il mondo.
      T'arrovelli a pensare
      qualcosa ch'è vana.
      Alla fine t'arrendi.
      Rifletti e comprendi.
      Il mondo è quel che è.
      Il segreto è capire
      che devo cambiare io.
      Imparare a vivere
      ciò che è reale, vero
      pur lontano da me
      da ciò che desidero.
      Subito mi ritrovo.
      Scivola una goccia.
      Si posa sulla mano.
      È un pezzo di me
      che si disgrega.
      Imparerò a reagire
      amare, perdonare.
      Sarà un miracolo
      riscoprire bellezze
      emozioni perse.
      Pezzi di vita mia
      sospinti dal vento
      s'alzano in volo
      come gabbiani.
      Un fuoco ardente
      illumina l'anima
      Voglio vivere
      abbracciata alla vita
      goccia di bene vero
      respiro d'eternità.
      Cinella Micciani
      Composta mercoledì 15 agosto 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        È primavera

        Davanti a me
        un sole radioso
        un mare di cristallo.
        Giro lo sguardo
        m'appare un prato
        che sa di magia.
        Un verde tappeto
        morbido, invitante
        da cui si sprigiona
        un tripudio di colori.
        Una coppa di rugiada
        lascia piccole gocce
        che scivolano lente
        con movenze sinuose
        su foglie brillanti,
        tra boccioli di rose
        campanule ridenti
        margherite e gigli.
        La varietà di colori
        il profumo eccitante
        penetrano nell'anima
        l'avvolgono tenui
        entrano nelle vene
        sconvolgono i sensi.
        L'aria tiepida sorride.
        Un invito improvviso
        a correre, gioire
        cantare all'impazzata
        tra tulipani, primule
        viole mammole
        e magici biancospini.
        Col cuore in delirio
        l'anima inebriata
        raccolgo ogni fiore.
        Ho un mazzo odoroso
        di variopinti colori.
        Stordita e felice
        fiore tra mille fiori
        sorrido alla vita
        mentre l'anima vola
        con ali sfumate
        da lembi di cielo blu.
        Cinella Micciani
        Composta mercoledì 15 agosto 2018
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Sei speciale

          Non c'è al mondo
          un altro essere
          che io ami più di te
          figlio mio adorato.
          Amo tutti i miei cari
          con pregi e difetti
          come ogni persona.
          Nessuno è indenne.
          Non lo sono io
          sempre disponibile
          ma testarda nelle idee
          pur disposta a capire
          a fare marcia indietro
          per confrontarmi
          per vivere in pace.
          Non lo sei tu, figlio
          a volte troppo ligio
          inflessibile, restio
          a cambiare parere
          modellarlo appena
          per evitare collisioni.
          Nessuno di noi
          è Vangelo parlante.
          Tutti sbagliamo.
          Tu però sei speciale
          dal cuore immenso.
          Per mille motivi
          mi tieni al centro
          dei pensieri tuoi.
          Sei faro luminoso
          approdo sicuro
          forza che sostiene
          parola che consola
          dubbio che evapora.
          Sei la luce che guida
          abbraccio protettivo
          conforto e speranza.
          Sei la parte migliore
          di questa vita mia.
          Sangue e battito
          anima e cuore
          della mia esistenza.
          Cinella Micciani
          Composta mercoledì 15 agosto 2018
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di