Scritta da: CINELLA MICCIANI

Perdonami

Perdonami,
amore mio.
Ti vorrei forte,
forgiato
sull'acciaio.
Granitico fuori,
dolcissimo
come sei
dentro di te.
Porti un peso
che ti piega,
ti logora.
Non parli.
Non ti lamenti.
Mi osservi.
Mi scruti dentro.
Cerchi solo
di proteggermi,
di alleviare pene,
asciugare lacrime,
riaccendere
sorrisi spenti.
Sensibile
oltre misura,
incassi i colpi
e non ti spezzi
ma soffri e taci.
Perdonami,
amore mio.
Ho cercato in te
rifugio dal dolore
e m'hai sorretta.
Sei per me
un diamante grezzo.
Risplendi
di luce propria.
Sei la mia rugiada,
nettare e ambrosia
dell'anima mia.
Io ce la farò
e lo farò per te.
Sei il respiro
della mia vita.
Cinella Micciani
Composta lunedì 26 giugno 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Orme di me

    Ogni giorno lascio
    tracce di me
    sul cammino
    della Vita.
    Sono orme
    echi di vita,
    respiri condivisi,
    squarci di luce,
    silenzi teneri
    colmi di parole.
    Un ricordo,
    cullato nell'anima,
    offerto come dono
    a chi ha perso
    ogni barlume
    di speranza vera.
    Semino attenta
    piccoli solchi
    di cielo azzurro.
    Trasmetto il calore
    d'un mare cristallino
    cullante e tenero.
    Divido gioie
    dolori amari
    illusioni andate
    sogni caldi e vivi.
    Non giudico mai.
    Ascolto silenzi
    faccio tesoro
    d'ogni essenza
    che parli al cuore.
    Come goccia
    di fresca rugiada,
    disseto petali
    di fiori in boccio.
    Sono mille istanti
    d'infinita magia.
    Orme di me.
    Albe di Vita
    per un immenso
    vitale bisogno
    di condividere
    aneliti d'amore.
    Cinella Micciani
    Composta lunedì 26 giugno 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Cuore mio

      Ho solo una ricchezza
      di valore immenso.
      Un cuore grande
      che sa amare, gioire
      disperarsi, soffrire,
      sempre pronto però,
      ad aprirsi a ventaglio
      per accogliere
      sofferenze altrui,
      momenti difficili,
      sfoghi dolorosi
      di chi crede in me
      e cerca rifugio
      nella mia anima.
      Non è un gran merito,
      né me ne vanto.
      Sono fatta così
      e mi piace esserlo.
      La persona arida,
      priva d'umanità,
      di buoni sentimenti,
      è egoista, gretta,
      vive per se stessa,
      non si cura d'altri.
      A me fa solo pena.
      La penso dedita
      solo a star bene,
      avara di slanci
      incapace d'empatia.
      Un essere inidoneo
      ad aprirsi all'altro
      incurante di tutti
      se non di se stesso.
      Il mio cuore è un dono
      di valore immenso.
      La mia sola ricchezza.
      Cinella Micciani
      Composta lunedì 26 giugno 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Profumo di vita

        Cammino in silenzio
        ed attenta ascolto
        il profumo della vita.
        Lo sento ovunque.
        In un raggio di sole
        che infrange il gelo
        d'una notte cupa,
        nel volo di gabbiano,
        nel bagliore lucente
        d'un lampo veloce.
        Ascolto attenta
        folate di vento
        danze di libellule.
        Ogni piccola cosa
        profuma di vita.
        Cammino in silenzio
        ed attenta ascolto.
        Sono carezze tenere
        abbracci silenti,
        gocce di rugiada
        scintille d'infinito.
        L'anima è in pace.
        Mi nutro di bellezza,
        di colori variopinti
        di sogni sempre vivi
        di speranze cullate.
        Sono istanti magici.
        Irripetibili, unici
        voli nell'immenso.
        La nebbia dissolta
        è squarcio d'azzurro,
        una stella cadente
        è speranza viva
        di realizzato sogno.
        L'anima si nutre
        di bellezze immense.
        Sorride serena
        e a pieni polmoni
        respira l'infinito.
        Intorno a me solo
        profumo di Vita.
        Cinella Micciani
        Composta lunedì 26 giugno 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Lacrime e lacrime

          Ci sono nella vita
          lacrime e lacrime.
          Mille sfumature,
          diversità immense.
          Le lacrime di gioia
          colorano l'anima,
          la fanno volare.
          Ti senti una regina
          governi un regno
          dove c'è profumo
          d'infinita felicità.
          Tutto ti sorride
          e tu sorridi al mondo.
          Nel cuore solo amore,
          melodie e canti
          arpeggiati con dolcezza
          da esperti musicisti.
          Le lacrime di dolore
          ti dilaniano l'anima.
          Nascono da sofferenze
          indicibili, strazianti.
          Ti squarciano dentro
          ti strappano pezzi di te.
          In un attimo t'annulli.
          Una speranza svanita
          un sogno violato
          due ali spezzate
          che non volano più.
          Ti muovi inerme
          come automa
          su strade tortuose,
          effimeri passi
          di anime dilaniate.
          Il nostro cammino
          lastricato di lacrime
          ci strappa via sorrisi,
          riga il volto,
          attanaglia l'anima.
          Vita, sii pietosa.
          Donaci soltanto
          lacrime d'amore.
          Cinella Micciani
          Composta lunedì 26 giugno 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di