Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Cresce

Nel tuo ventre cresce.
Dal tuo ventre nasce.
Nasce la vita,
frutto dell'amore
Custodito dentro te,
abbraccialo ora.
Cresce tra le tue braccia
Il suo primo vagito,
i suoi occhi sono specchi.
Ali di cristallo.
Veglierai su di lui, sempre.
Anche quando sarà grande,
e ti dirà di no.
Tu sarai li
Senza che lui ti veda.
Lo amerai sempre,
incondizionatamente.
Cordone ombelicale.
Amore di una madre.
Nessuna barriera.
Potrà mai ostacolare,
a separare i confini, i monti, il mare.
Un telefono poco acceso
Uno squillo atteso.
Una lettera scritta, mai inviata.
Un giuramento fatto,
a chi questo amore non lo ha mai provato.
Mille gli ostacoli da superare,
è un amore che non si potrà mai spezzare.
Ada Roggio
Composta martedì 4 agosto 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    Mamma

    Mamma è colei che ama il suo bambino quando è ancora un puntino
    Mamma è colei che dona l'amore incondizionato da quando non sei ancora nato
    Mamma è colei che riposa, aspetta, prega, conta ogni qual volta una minaccia lei affronta
    Mamma è colei che sottoposta a controlli obbligati nove mesi non sono passati
    Mamma è colei che ti accarezza quando sei nel suo ventre
    Mamma è colei che ti parla e tu puoi gia ascoltarla
    Mamma è colei che prepara impaziente il corredino per il suo bambino
    a volte fa la maglia, cuce, ricama, gia immagina suo figlio con indosso il corredino
    Quando poi arriva il giorno tutti le stanno intorno
    Il dolore incalza ma lei pazientemente non si arrende
    Non vede l'ora di abbracciare il bambino che sta per arrivare
    Una spinta, un'altra ancora ecco è giunta l'ora
    Un vagito, ecco il suo sorriso
    Incredula lei rimane
    è nato, è nato
    Lei è mamma, tu bambino
    Ti amerà sempre piccolino
    Il latte materno, vi unisce ancora di più
    Sarai per lei la sua forza
    Sarai per lei tutto cio che ha
    Non c'è amore da paragonare
    Non vi potrà dividere l'oceano, il mare
    Resterete sempre mamma e bambino
    Tienila stretta a te, dalle tutto il tuo amore
    Dille che la porti nel cuore
    Il suo ricordo tu porterai,
    quando un giorno la chiamerai
    Mamma.
    Ada Roggio
    Composta giovedì 6 maggio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ada Roggio

      Amico mio

      Conosciuti così per caso
      per un fatal destino
      Scrissi su di un portale
      quello che volevo fare
      Di li a poco la tua risposta
      Timidamente, titubante, incredula
      volevo sviare
      poi piano piano
      mi son lasciata andare
      Vera
      amicizia
      quella tua e quella mia
      chi poteva immaginare
      questa macchina infernale
      quello che è riuscita a fare
      Di me la vera io
      mi rifletto nello specchio
      sono propio io
      Mi dico io valgo
      prima non riuscivo a farlo,
      piano piano risalgo
      la lunga strada del pendio
      Tra me e te
      cè Dio
      una vera amicizia
      consolidata
      senza ma
      senza se
      sai perché?
      In cambio mai nulla
      è bastato sapere
      solo
      che stavamo bene.
      Ada Roggio
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ada Roggio

        Stupro

        Dormiva li nel suo letto
        La stanchezza del giorno
        la portò ad un sonno profondo
        tra sogni che ora non ricorda più
        Nelle buie ore della notte
        si celava,
        l'ascesa del suo io
        Mani che amava la strinsero
        con una violenza unica
        lei rabbrividii,
        al sol pensiero
        ancora oggi rabbrividisci
        Non le fu permesso gridare
        mani forti si posarono sulla sua bocca
        lei d'improviso rivoltata...
        lacrime cadevano sul suo viso
        si dimenava,
        la sua forza era entrata persino nella sua anima
        nulla poté al suo volere
        Al termine di quello stupro
        non lo amò più
        mai più potè
        lasciò dentro di lei una ferita
        chiamata morte lenta.
        Ada Roggio
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Ada Roggio

          Se guardo i colori del cielo

          Se guardo i colori del cielo,
          vedo i vostri occhi, mi domando
          vi chiedo
          i mille colori dell'arcobaleno
          hanno colorato ora il ciel sereno
          Nel nostro cuore
          brilla la fiamma
          svavilla scintilla,
          dolce ninna nanna.
          Mamma!
          Cantala ancora,
          oggi più di allora
          Domani più di ieri,
          resta nei nostri pensieri,
          resta nel nostro cuore
          l'immenso amore.
          Ada Roggio
          Composta sabato 4 luglio 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Ada Roggio

            Bussai

            Bussai
            Bussai alla tua porta era chiusa
            Bussai alla sua porta era chiusa
            Bussai alla loro porta era chiusa
            Stanca, senza più fiato
            Bussai ad una porta vecchia, rotta, socchiusa
            Apparve una luce, mi diede calore
            mi inginocchiai,
            pregai
            Ero nella casa del Signore
            Apparve vestito di bianco
            sedette accanto
            Posai il capo sulle sue ginocchia
            Arrivò la pace.
            Ada Roggio
            Composta domenica 27 settembre 2009
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Ada Roggio

              Sentinella

              Sentinella mezza sera
              Questa vita è una galera
              Sentinella mezzanotte.
              Le stelle sono assorte.
              Sentinella innamorata.
              La tua vita è una frittata.
              Sentinella più non posso.
              Il tuo amore al primo posto.
              Sentinella colorata.
              Ti sei tutta abbozzolata.
              Sentinella punto e basta.
              Aspettare cosa costa.
              Sentinella sorridente.
              La tua vita è effervescente.
              Sentinella spazientita.
              Non morderti le dita.
              Sentinella, sentinella.
              Specchiati con la luna, e le stelle nel mare e lasciati amare.
              Ada Roggio
              Composta venerdì 24 ottobre 2014
              Vota la poesia: Commenta