Le migliori poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Arrabbiato

Sei arrabbiato con il tuo destino.
Sei arrabbiato con te, non vedi futuro.
Sei arrabbiato con la vita che ti scivola via senza darti via d'uscita.
Sei arrabbiato, vorresti correre.
Vorresti continuare a vivere la tua vita.
Sei arrabbiato.
Lei è arrabbiata.
Loro sono arrabbiati.
Siamo tutti arrabbiati.
Vorremmo svincolarti da questo male che ti sta avvolgendo.
Abbiamo le mani legate.
Siamo arrabbiati.
La tua sofferenza. La tua grande umiltà.
Quel tuo nodo in gola ad ogni mio saluto penetra nel cuore mio.
Penetra nel cuore di tutti coloro che ti vogliono bene.
Arrabbiata non sa se credere chissà!
Ci resta solo pregare, sperare in un miracolo.
Ada Roggio
Composta mercoledì 2 gennaio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    Dopo il crollo

    Dopo il crollo tutto cambiò.
    Abitudini, stati d'animo, vita.
    Cambiò la vita.
    Cambiò l'amore
    Cambiò tutto intorno a noi.
    Cambiò la notte, cambiò il giorno.
    Cambiarono tutte le cose intorno a noi.
    Tutto aveva un'altro sapore.
    Rincorrevo i sentimenti lontani,
    facendoli riaffiorare piano, piano.
    Mi accorsi che avevamo ricoperto l'amore
    con uno strato melmoso di letame.
    Una voce mi diede voce,
    una mano mi diede la mano,
    il male entrò dentro al bene,
    tentò di intervenire violentemente,
    massacrando la mia dignità,
    spingendomi a correre via di la.
    Scappai, scappai, piangendo.
    Dolente, spaventata aspettai,
    il vostro arrivo
    lo stato melmoso piano, piano sparì.
    Apparve il volto dell'amore.
    Ada Roggio
    Composta venerdì 9 dicembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ada Roggio

      Se potessi domani

      Se potessi cancellerei domani
      Se potessi rivivrei ieri
      Se potessi tornerei bambina
      Con i miei sogni ancora nel cassetto, chiuso stretto stretto
      Se potessi domani sparirei
      Se potessi domani...
      Se potessi!
      Voglio
      Eppure non posso
      Il passato un grande ricordo
      Un grande naufragio
      Il naufrago approdato, sulle orme del passato
      Il passato, non è più presente
      Ma è chiuso nella mia mente
      Batte come un martello
      Suona ogni notte come un campanello
      Se potessi domani cancellerei
      Se potessi tornare indietro
      Se potessi
      Eppure non posso
      Si è tinto di nero questo bosco
      Ieri era tutto fiorito
      Oggi di nero vestito
      Incendiato il cuore
      Incendiato il presente, non resta che niente.
      Ada Roggio
      Composta lunedì 13 settembre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di