Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Ada Roggio

Acconciatrice, nato giovedì 29 giugno 1961 a Floersheim am Main (Germania)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Ada Roggio

Il treno

Fermi tutti
Qui c'è un treno
Il treno dell'amore
Il treno della speranza
Il treno della vita
Treno trasparente
Vive nella nostra mente
Caccia via la falsità
l'ipocrisia, la menzogna
Debella ogni male,
Riportandoti a ricominciare
La vita è bella,
Va vissuta
Ogni giorno
Ogni istante
Dagli errori
Puoi sempre ricominciare
La verità dilla fino in fondo
Sarai giudicato
Resterai in mutande
Salta su questo treno
Non è mai troppo pieno.
Ada Roggio
Composta domenica 1 marzo 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ada Roggio

    La vita è meravigliosa

    La vita è meravigliosa.
    Al di sopra d'ogni cosa.
    Non vi è paragone, in nessuna ragione.
    Ogni volta che tentenna, vi è un magone.
    Tempeste infuriano la mente.
    Di tutto cio che hai, non vorresti avere niente.
    Capisci all'improvviso, e ti scende una lacrima sul viso.
    Di tutto cio che hai creato l'osservi ti lascia anche il fiato.
    Ti sei attaccato a cio che alla fine non conta niente.
    Ti senti un netto deficiente.
    Gridi a te stesso Come ho potuto!
    Riprendi la vita per quel po' che ti resta.
    Vorresti cominciare a fare festa, ogni giorno ogni minuto.
    Ricominci la vita con un saluto.
    Attraversi laghi, monti, fiumi e mari.
    Non t'importa quanto ti resta.
    Ogni giorno è una festa.
    Meravigliosa è la vita.
    Non vuoi accettare,
    è finita.
    Ada Roggio
    Composta venerdì 2 luglio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ada Roggio

      Caldo latte di mamma

      Occhi chiusi, rivedo te piccino, piccina.
      Cercavi il mio seno, affamato del caldo latte di mamma.
      Il tuo vagito, un dolce richiamo, candida pelle vellutata,
      dal profumo di borotalco.
      Ti tenevo stretto, stretta a me.
      Abbracciato, abbracciata.
      Affamato del caldo latte di mamma.
      Indimenticabile sapore.
      Indimenticabile amore, di mamma.
      Ada Roggio
      Composta domenica 15 maggio 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ada Roggio

        Ciao, ho bisogno di te

        Ciao, ho bisogno.
        Ho bisogno di te.
        Sei entrata a far parte di me.
        Ho bisogno della tua voce.
        Ho bisogno di quella pace che solo tu mi dai.
        Ho bisogno di parlare.
        Ho bisogno di rivivere.
        Ho bisogno che tu mi ascolti.
        Ho bisogno di rifugiare la mia anima.
        Ho bisogno di parlare.
        Ho bisogno di ritrovarmi.
        Ho bisogno di ricominciare a vivere.
        Ho bisogno di te.
        Tu mi porti in vita.
        Ho bisogno di te.
        Ada Roggio
        Composta giovedì 7 febbraio 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Ada Roggio

          Sposa

          Già ti vedo

          Già ti vedo vestita di bianco
          piccoli passi lenti
          promessa sposa.
          Accostarti a colui che ti prometterà, a cui tu prometterai Amore
          due cerchi dorati infilerete per consolidare questo grande amore.
          Non accettata io...
          accettata solo per la forza di un'etica!
          Non importa...
          Forse non sarò presente
          ma se il coraggio
          mi porta
          se la vita
          fa grandi giri immensi dandomi la forza
          ci sarò
          Sarò nascosta
          Sono i miei occhi che cercano il regalo della vita
          e il mio cuore che cerca disperatamente quell'amore
          di un cordone ombelicale che non si può spezzare
          chiamato
          forza dell'amore di una madre.
          Ada Roggio
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Ada Roggio

            Mamma, non ce la faccio più

            Oh mamma mia!
            Non ce la faccio più

            Ma dimmi mamma,
            Devo stare qui solo perché respiro?
            Perché è il mio dovere di essere umano?
            Perché, perché, perché?
            La legge è lenta
            Io non posso più fingere
            Non riesco più
            Ora sono sola da stamane
            Non ho più voglia nemmeno di respirare
            Sono andata dinanzi a Dio
            a chiedergli di prendersi il cuore mio
            Mamma mia,
            da quanto tempo in casa mia non ascolto più la parola mamma
            Mamma aiutami a dormire
            in quel sonno vero
            che si è impadronito del mio pensiero.
            Ada Roggio
            Composta domenica 7 giugno 2009
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Ada Roggio

              Disturbo!

              Disturbo!
              Scusa se disturbo
              Sono la mamma
              Si la mamma, colei che ti cantava la ninna nanna
              Ti teneva stretta al cuore, ti dava tutto l'amore
              Ti raccontava la filastrocca, carina, e sciocca
              Oggi sei grande
              Sei uomo, sei donna, e io già nonna
              Scusa se per me resti il mio bambino
              Vorrei tenerti ancora a me vicino
              Vicino come un tempo, ancora un po
              Per il tempo che resta, il mio cuore fa festa
              Per me tu l'amore più grande che c'è
              Insostituibile, incorruttibile
              Amore di una madre.
              Ada Roggio
              Composta domenica 16 maggio 2010
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Ada Roggio

                Io, viva

                Io, donna
                Io, vita
                Io, viva
                Io, figlia, mamma
                Io, donna
                Io, vita
                Io, viva
                Io, dolore, felicità
                Io, essenza della della libertà
                Io, essenza della dignità, caplestata, violentata, derubata
                Io, donna
                Io, vita
                Io, viva
                Io, contesa tra odio, amore
                Io, lasciata sola
                Io, col mio io, vola
                Io, donna
                Io, vita
                Io, viva
                Oggi
                Io, aggrappata a te
                Io, vivo grazie a te
                Io, donna
                Io, vita
                Io, viva
                Tu, la mia dignità
                Tu, la mia felicità
                Tu, la mia vita.
                Ada Roggio
                Composta mercoledì 9 marzo 2011
                Vota la poesia: Commenta