Diario


Scritto da: Cesare Puccio
Non cadrò mai in semplici sentimentalismi, io ho bisogno di viverla una relazione. Voglio che la sera prima di scendere da casa si faccia l'amore, che poi si vada a ballare e a divertirsi con gli amici, che si rientri tardi e che si ci ritrovi a scopare, che si chiudano gli occhi alle 5 per riaprirli alle 7 per andare a lavorare, che quando torni a casa a pranzo il tuo primo boccone devono essere le labbra della tua donna... insomma, non sapremo mai quanto duri questa vita. Meglio i morsi sulla carne che i rimorsi! Meglio vivere un educata follia che una monotona semplicità!
Composto mercoledì 17 gennaio 2018
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Angelo Dolce
    Ti ho visto inciampare spesso, ma mai cadere. Hai sempre detto che non bisogna mai piangere davanti a qualcuno perché le tue debolezze sono la loro forza. Così le lacrime le proteggevi dietro gli occhiali da sole, in bilico su una ciglia tra sogni e realtà. Invece io ho pianto davanti a te, perché ci vuole molta più forza a mostrare le proprie fragilità. Io sbagliavo sempre i tempi coniugando tutto al passato invece che al futuro. Tu sbagliavi sempre i modi perché un tuo "lasciami stare" era come chiedermi "scusa." Ci separavamo ogni giorno guardandoci negli occhi per ritrovarci a guardarci da opposti marciapiedi. Ho provato a pesare ogni parola detta o scritta. Perché non è vero che le parole non sono importanti. Tu riuscivi a ferirmi sottovoce, quando mi dicevi: "lasciami stare che non voglio parlare con nessuno" ed io ero quel nessuno. Eravamo caos noi, dove ci baciavamo contro i muri in piedi mentre dentro ci sentivamo in ginocchio.
    Composto mercoledì 17 gennaio 2018
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Fabiano Rastelli
      Prima di tutto accade l'alchimia delle anime. Poi viene l'intimità mentale. Infine si accende la passione del cuore. Quando queste tre fasi sono unite insieme nasce un nuovo ed unico elemento: l'Amore. Nella prima fase le anime si sono riconosciute, però non c'è ancora consapevolezza dell'amore. Nella seconda fase quella persone è sempre nella tua mente. Nella terza il cuore brucia di passione. Insieme, queste tre fasi, danno vita all'amore. L'amore nasce in alto, nelle dimensioni dello spirito e scende giù a benedire la materia. La legge dei tre che danno vita al quarto è la legge che in Kabbalah si chiama "Il nome di Dio in tutte le cose". Quando si compiono queste tre fasi, che danno vita alla quarta, allora Dio è manifesto nella coppia.
      Composto martedì 16 gennaio 2018
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: MaryRosa Amico
        La vita ci mette alla prova di continuo, a volte sono prove difficili e pesanti da sostenere. Ma ho imparato ad avere fiducia e a non perdere mai la speranza, perché possa sostenermi senza farmi vacillare, perché possa aggrapparmi quando le gambe non mi reggono, perché possa tenermi la mano tutte le volte che ho paura di quel che non conosco e il cuore inizia a tremare. A te speranza dico grazie perché ci sei anche quando smetto di crederci.
        Composto martedì 16 gennaio 2018
        Vota il post: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di