Poesie inserite da Antonino Gatto

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Antonino Gatto

Profumo di pane

Dorati capelli ed occhi di mare
"buon giorno" mi disse: "la posso aiutare?"
Ed io tumefatto del suo dolce sorriso
restai a bocca aperta senza torcere il viso.

Non so se fu il fato o il profumo di pane
a condurmi al suo banco senza nulla esitare
e così da quel giorno con un po' di appetito
del suo sguardo mi nutro e del suo pane squisito

ma pochi euro non bastano per potermi saziare
paghi solo un istante, ed il profumo scompare
per questo mi porto dentro casa ogni giorno
il suo pane sul tavolo, ed i suoi occhi nel sogno!
Composta domenica 16 febbraio 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonino Gatto

    Figli di una sola bandiera

    Siamo tutti parte del mondo
    siamo tutti figli di una sola bandiera.
    Molti vorrebbero governarci, per dominare su di noi,
    usando l'arma della guerra per separarci, nei confini e negli ideali.
    Non si può vivere serenamente seguendo correnti diverse,
    se l'impeto delle politiche nascenti, si dissocia da un unico pensiero.
    Questo ciclo porterà alla disgregazione gli uni dagli altri, fino al collasso totale.
    Quando tutti incominceranno a seguire una sola strada,
    quando tutti si riconosceranno negli stessi valori,
    quando voltandosi a destra o sinistra, si vivrà l'armonia di casa,
    quando il numero dei governanti diminuirà fino a svanire,
    quando il pensiero di uno sarà uguale a quello di tutti gli altri,
    solo allora a regnare sarà la pace e l'altruismo fra i popoli.
    Composta domenica 13 aprile 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Antonino Gatto
      Abbi cura di te,
      quando il vento gelido dell'inverno sfiorerà la tua pelle,
      ed io sarò troppo lontano per scaldarti col mio corpo.

      Abbi cura di te,
      quando altri occhi, assetati di miele, ti staranno addosso,
      e tu vedrai in quel bagliore una luce, ma sarà solo fuoco.

      Abbi cura di te,
      quando la solitudine ti farà paura,
      e cercherai in qualcuno, quello che ti manca, senza mai trovarlo.

      Abbi cura del tuo sorriso, e non spegnerlo mai col pianto,
      perché anche nel silenzio, non sarò mai stanco,
      di alimentarlo di emozioni, anche senza poterti stare accanto!
      Composta sabato 19 ottobre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Antonino Gatto

        Stelle farfalle

        Vivi in vetrina
        vestita di gloria,
        col sorriso in affitto,
        che con te non dimora,
        mentre nell'intimo
        della tua nudità
        il tuo specchio fedele
        più segreti non ha.
        Essere stella,
        non vuol dire brillare,
        puoi sentirti farfalla,
        nel bel mezzo del mare,
        ogni tanto vorresti
        posarti e provare
        anche tu come gli altri
        il desiderio d'amare.
        Composta giovedì 14 febbraio 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Antonino Gatto

          Di amante l'amore e Diamante l'amare

          Di amante l'amore,
          non potrà mai fiorire,
          se si nutre di pianto
          è destinato a perire,
          dura un attimo appena
          per svanire in giornata
          come in mezzo al deserto
          un po' di sabbia bagnata.

          Diamante l'amare,
          è destinato a sbocciare,
          confidando nel tempo
          come il wisky sa fare,
          fu così che attirato
          dal tuo forte bagliore,
          ti ho voluta al mio fianco
          senza troppo timore.

          Hai forgiato i miei occhi
          dei tuoi tanti sorrisi
          hai saputo scavare
          il mio lato migliore,
          mi hai donato la luce
          che ora splende soltanto
          per vederti gioire
          invecchiandomi accanto!
          Composta martedì 8 gennaio 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Antonino Gatto

            L'abuso

            Quante volte ho incontrato l'abuso
            Di ego sobrio, dall'alluce al muso?

            Quant'altre ho visto il bene tremare
            Mentre il mal, era pronto a sparare?

            Com'è cieca e senz'alcuna vergogna,
            La condanna che conduce alla gogna.

            Che Dio salvi dall'abuso le genti,
            Arrestando del veleno il respiro,
            Rimettendo ogni debito in tasca,
            A chi ha tolto senza giusto motivo!
            Composta giovedì 6 dicembre 2012
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Antonino Gatto

              L'Amore germoglia

              Com'è bella la vita,
              quando l'orizzonte del mare
              ti fa dimenticare ciò che hai alle spalle.
              Com'è bella la vita,
              quando gli occhi di un figlio ti sorridono di gioia,
              ed il mondo non ti fa più paura.
              Com'è bella la vita,
              quando un cucciolo segue il suo clochard,
              felice di donargli la vita in cambio di un solo tozzo di pane.
              Com'è bella la vita,
              quando l'amore cha hai donato,
              germoglia!
              Composta giovedì 30 agosto 2012
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Antonino Gatto

                Tormenta d' amore

                Piccola fiamma che mi ardi nel cuore
                Ti nutri di sguardi, e hai sete d'amore
                Vorresti bruciarmi col tuo caldo appetito
                E i miei occhi infedeli han già colto il tuo invito.
                La ragione m'invita a lasciarti svanire,
                Cancellarti dal sogno, e non farmi dormire.
                Ma non può più contare su quest'uomo fedele.
                Che ogni dì all'imbrunire, ti offre ancora da bere.
                Composta domenica 13 maggio 2012
                Vota la poesia: Commenta