Poesie inserite da Antonino Gatto

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Antonino Gatto

Slot assassine

Luci e suoni nell'ombra
di un locale annebbiato
sguardi gelidi e spenti
nodo in gola in un fiato.
Così son vissute,
le ore ad una ad una
dalle pallide vittime
sempre in cerca di fortuna.
Questo è l'ultimo giuro,
per poi giocare di nuovo
e tentare al raddoppio
di riprenderlo al volo.
Finché il gioco finisce,
e ti resta soltanto
senza lacrime in tasca
l'emozione del pianto!
Composta mercoledì 4 aprile 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Antonino Gatto

    Testamento

    Son trascorsi molti giorni,
    dalla mia ultima emozione,
    che mi ha scosso all'improvviso,
    come fosse un acquazzone.

    Ora foglia gialla al vento,
    lascio il posto ad un germoglio,
    che ben presto sarà contento
    di farmi rivivere nel suo nuovo giorno.

    Non è facile accettare
    l'ultima brezza che mi verrà a sfiorare,
    perché la paura mi fa un po' soffrire,
    e sento ancora un brivido, che mi fa sperare.

    Ma se ora leggi queste parole,
    è perché la paura è andata via,
    e si è trasformata nell'emozione
    che sfiora la tua pelle, e prima era la mia.

    Ho scelto queste parole, per dirtelo col cuore,
    che il seme che ti lascio, è frutto dell'amore,
    l'amore che ho scoperto, e mi hai donato tu,
    senza chiedermi nient'altro, che farne una virtù.
    Composta lunedì 26 marzo 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Antonino Gatto

      L'Amore

      Al confine d'aprile,
      con il maggio in splendore,
      inebriandomi i sensi,
      io conobbi l'amore.

      Vestiva di pesco,
      profumava di viole,
      caldo come d'estate,
      sono i raggi del sole.

      Mi sfiorava pian piano,
      e come un ape, sul fiore,
      conquistò il mio respiro,
      impollinandomi il cuore.

      Era bello l'amore,
      come gli occhi che hai tu,
      che dal primo momento,
      io non scorderò più!
      Composta venerdì 13 maggio 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Antonino Gatto

        Caro Happy

        Caro amico mio fidato,
        ancora oggi ti ho sognato.
        Il ricordo del tuo amore non si spegne,
        e pensandoti ogni tanto si riaccende.
        Mi ricordo quando tenero e piccino,
        ti ho svezzato come fossi il mio bambino,
        e tu già grande, nonostante la tua età,
        mi hai trattato come fossi il tuo papà.
        È per questo che dall'alba, a notte fonda,
        tu hai vissuto, con me accanto alla mia ombra,
        e anche quando ricevevi pane secco,
        tu eri sempre a me fedele accanto al letto.
        Mille volti mi hanno avuto e poi lasciato,
        alcune donne ti hanno anche accarezzato,
        e mentre io perdevo tempo dietro l'amore,
        non mi accorgevo che era al mio fianco, senza parole.
        Quanto mi manchi amico fido prediletto?
        Quanto vorrei averti ancora accanto al letto,
        per rivedere l'amore in volto come allo specchio,
        ogni mattina, quando per sveglia, mi leccavi l'orecchio.
        Composta lunedì 5 dicembre 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Antonino Gatto

          Tanti auguri amore mio

          Certe parole sono come polline al vento,
          se arrivano al cuore, ci restano dentro.
          Come la vita che ci ha fatto incontrare,
          ingoiando molto spesso, anche lacrime amare.

          Abbiamo visto le stagioni, e vissute ad una ad una,
          ogni piccola sventura, ed ogni briciola fortuna,
          ma uniti per la mano, anche in mezzo alla tempesta,
          siamo giunti in questo giorno a festeggiare la tua festa.

          Forse esistono persone, nel cammino della vita,
          che non sono mai cadute, se la strada era in salita,
          mentre io andando avanti, con lo sguardo un po' all'insù,
          mi sono trovato spesso a terra, e sempre tu a tirarmi su.

          Per questo ti regalo queste semplici parole,
          anche se non le ho mai scritte, ma le sento nel mio cuore,
          per dirti che con te, rivivrei d'amore il sogno,
          dal primo istante che ti ho visto, fino all'ultimo mio giorno!
          Composta giovedì 24 novembre 2011
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Antonino Gatto

            Cuore bambino

            Cara vita,
            ogni giorno un capello di neve,
            come foglia d'autunno, mi lacrima addosso,
            e a guardarlo, mi sento commosso.
            Sembra ieri che ti ho conosciuta,
            ed ora che ho imparato ad amarti,
            ti sento svanire, mi sento morire!
            Cosa pagherei per ricominciare...
            Ma l'inverno è vicino,
            e il mio cuore bambino,
            non lo vuole accettare!
            Composta martedì 22 novembre 2011
            Vota la poesia: Commenta