Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie personali migliori


in Poesie (Poesie personali)

La sera

La sera viene... Viene ed è un dolce arrivo!
Nel letto della mia buia stanza
Proietto la tua immagine
Ti rivedo con me che mi sorridi
Ti rivedo con me che mangi un panino
Ti rivedo con me nell'auto
Ti rivedo abbracciata a me impaurita
E piena di dubbi
La tua immagine rimane fissa nella mia mente
E nel mio cuore
In quel momento mi sembra di averti accanto
Sento il tepore del tuo corpo
Per un attimo sembra reale
Tu sei qui con me!
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ofelia Soul
    in Poesie (Poesie personali)
    Ma l'amore? Che cos'è lamore?
    Travolgente passione?
    Illusione?
    Disarmo alla razionalità?

    Perché curarsi così dell'amore?
    Forse perché è un sentimento dell'uomo? Ma allora l'uomo è egocentrico... l'odio. L'amore, l'odio, l'amore;
    l'amore, l'odio, l'amore, l'odio.
    C'è amore senza odio?

    Amore perché folgorazione,
    Odio perché disprezzo folgorante.
    Entrambi sentimenti impulsivi,
    che la mente
    deve sfuggire!
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: »Vailet
      in Poesie (Poesie personali)

      Solo noi possiamo

      Qui piove, ma sto ferma, perché se provassi a muovermi credo che tutto crollerebbe.
      Ognuno di noi dovrebbe imparare a tenere duro
      Perché non ci si può sempre preparare per qualcosa,
      La si vive e basta.
      Poi rimane solo un alone di ricordi... che torneranno
      Si, torneranno.
      E noi stringiamo forte le mani, pervasi dalla rabbia, cercando di custodire nostri sogni... le cose a cui teniamo di più
      Stiamo appesi a un ramo, sorpresi dal ritmo del vento
      e...
      se anche una scossa, o una esile foglia ci cadrà addosso e si addentrerà tra i nostri pensieri,
      Nemmeno la pioggia dovrà farci mollare la presa.
      Ora stiamo appesi, in bilico tra le paure e la voglia di farcela...
      E scaviamo nel buio, cercando di nuovo di trovare un senso che riempia la nostra essenza,
      perché solo così troveremo il fragile equilibrio che ci accompagna in ogni esperienza.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: nina.*
        in Poesie (Poesie personali)

        Ascolta e ama

        Quando ti chiedo di ascoltarmi
        e tu continua a darmi consigli
        non fai ciò che io ti chiedo.
        Quando ti chiedo di ascoltarmi
        e tu cominci a dirmi perché
        non dovrei sentirmi in quel
        modo, calpesti le mie sensazioni.
        Quando ti chiedo di ascoltarmi
        e tu pensi di dover fare
        qualcosa per risolvere i miei
        problemi, mi deludi.

        Ti prego...
        Ascolta e sentimi
        e, se desideri parlare,
        aspetta qualche istante ti
        prometto che ti ascolterò.
        La mia solitudine ha solo
        bisogno del tuo sorriso.
        Il mio dolore ha bisogno della
        tua comprensione.
        La mia paura ha bisogno del
        tuo coraggio.
        La mia stanchezza ha bisogno
        della tua forza.
        Se tenderai le mani verso di
        me le ritirerai colme d'amore
        perché la vera felicità è
        condivisione e non possesso.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: NikkiPinki
          in Poesie (Poesie personali)
          Un lampo di vita mi afferrò per le braccia...
          seduta su una nuvola del Cielo... lo sfidai con lo sguardo...
          guardandomi fisso negli occhi, iniziò:

          "L'hai persa...
          e non è un lavoro... non è un amore... non è una madre...
          non è il dolore... non è la vita...
          l'hai solo persa...
          la tua Anima
          l'hai persa...
          e adesso sei tra la gente
          con un corpo che solo in parte sei tu...
          e non senti niente...
          Sottili respiri sei...
          Dolci carezze e baci rubati...
          sei...
          Ma come si può vivere senz'Anima?
          E adesso silenziosa te ne stai
          con una mano tra i capelli...
          L'hai persa... L'hai persa...
          e non ridere..."

          Ed io pensavo...
          "Eppur vivo... Io sono viva...
          Ma la cerco... ho solo un po' paura!"
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Denni F.
            in Poesie (Poesie personali)

            Orfeo e Euridice

            Canta, amore, canta! Il tuo canto arriva sempre da me.
            Non ti girare! Sono vicino, dietro di te.
            Devi solo credere, credere ciecamente in me.

            Nostro destino, cattivo gioco di Dei, è di essere separati
            da mondi diversi, da inferni e da paradisi.
            Nostro destino sarà di cercarci per sempre dappertutto,
            perché siamo due metà di un unico universo.

            Canta, amore, canta, i tuoi versi nascono in me,
            Sono la musa eterna e irragiungibile,
            L'amore infinito, che devi sempre nuovamente perdere.

            Non guardarti intorno, ricordati solo la mia immagine!
            L'inferno si trasforma quando sono insieme a te;
            perché l'amore è talmente possente nelle nostre poesie,
            che scompare quell mondo rosso e nero anche dentro di me.

            Canta, amore, canta, così mi consoli,
            anche se siamo per sempre condannati per camminare soli.
            Solo la pioggia delle tue lacrime scorre dal cielo di accarezzare me.

            Io ti aspetto da tempo immemorabile,
            nasco mille volte con cuore innamorato di te,
            e ti aspetterò ascoltando per sempre,
            la musica tua, le nostre segrete frequenze.

            Canta, amore, canta! Il tuo canto ti porterà un giorno da me.
            Non guardarti intorno, nel nostro amore ciecamente devi credere,
            perché io non posso ne vivere, ne morire senza di te.
            Vota la poesia: Commenta