Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie personali migliori


in Poesie (Poesie personali)

Ho scritto poesie

Ho scritto poesie su pezzi di carta
Le ho recitate alla luna
Che aveva il tuo stesso identico umore

Ho scritto delle tue labbra
Che si posano sulle mie
Ho scritto del tuo corpo
Che si stringe a me

Ho scritto di quello che sento
E non riesco a fermare il tempo
Perché questo momento resti eterno.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: melunax3
    in Poesie (Poesie personali)

    Perduto amore

    Le mie giornate scorrono lente,
    scandite da giorni senza anima,
    notti tormentate senza fine.
    Il sole non riscalda più il mio esistere,
    la luna non eclissa più il mio dolore.
    E io,
    fluttuo nell'immenso mio quieto vivere,
    portando nel cuore il ricordo di te.
    Composta giovedì 11 febbraio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      in Poesie (Poesie personali)

      Perché ti amo

      Un giorno mi hai chiesto perché ti amo
      Ti amo per la luce che ha trafitto il buio
      Per il calore del tuo corpo
      Ti amo per il mare in tempesta
      Che hai portato dentro di me
      Per la pace di un tramonto incantato
      Che ho inventato per te
      Per la dolcezza della tua bocca
      Ti amo per ogni parola
      Per ogni sorriso, per ogni dolore
      Che mi hai donato
      E ti amo per le notti che non ho dormito
      Ti amo per le lacrime che ho versato
      Ti amo perché non so fare altro
      Che amare te.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giorgia Blabla
        in Poesie (Poesie personali)

        Non ci sei più

        Il sole un giorno tornerà
        ad asciugare queste lacrime.
        Sono state versate per troppo tempo.
        A lungo ho atteso il tuo ritorno,
        ho aspettato che i tuoi occhi
        mi guardassero ancora, che ti
        accorgessi quanto in realtà io ti volevo.
        Ora è tardi e osservandoti da lontano mi
        accorgo che non ci sei più.
        Vota la poesia: Commenta
          in Poesie (Poesie personali)

          Notte senza fine

          Pioggia sulle mie lacrime
          di un'infanzia senza nuvole
          gioventù senza più regole
          raccolgo le briociole
          di affetto prematuro
          gioventù senza futuro
          resto nel mio limite
          del tutto imprescindibile
          ego calpestabile
          un amore esile
          un'umiltà ormai debole
          e tenue...
          cresce il mio pensier
          di rimanere libero
          lontano da ogni stimolo.
          Composta lunedì 2 novembre 2009
          Vota la poesia: Commenta
            in Poesie (Poesie personali)

            Ora come ora

            È tutto ciò che faccio
            mi spinge a morire
            a buttarmi di sotto
            dal palazzo delle mie tristezze
            voglio un'altra vita
            una vita più semplice
            voglio un altro corpo
            non conto niente
            non importa a nessuno di me
            mi sento cadere
            mi sento il sangue nelle vene
            che vorrebbe uscire
            sento me stesso
            e penso che vorrei scappare
            ma non ce la faccio
            mi manca la forza
            vivo in un mondo di merda
            dove sono tutti stronzi
            e io imparo a convivere col mio odio
            l'unica cosa vera che mi è rimasta
            l'unica cosa su cui posso affidarmi
            sento il dolore che c'è in me
            uscire da tutto il mio corpo
            è una strana sensazione
            mi sento sollevato
            e forse spero che qualcosa possa cambiare
            spero che le cose possano andare bene
            ma mi ritrovo a parlare col mio odio
            e a sentire.
            Vota la poesia: Commenta