Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Giorgio De Luca

Nato giovedì 27 luglio 1950 a Chieti (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio De Luca

L'estate il temporale portò via

Tra le sue braccia soffocai,
bambino,
il disperato pianto.

Stagioni di piogge
l'alma ferisce,
speranze tradisce.

Più sognar potei,
né luci vedere,
voci ascoltare.

S'aprì la porta...

L'estate
il temporale portò via.

Vidi il mare,
un bianco airone volare,
gli occhi suoi brillare.
Giorgio De Luca
Composta domenica 13 ottobre 2002
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio De Luca

    A mio fratello

    Amava la luce...
    Ora è lì,
    chiuso tra le fredde mura
    di una gelida stanza.

    I suoi occhi,
    due macchie nere
    sul fondo di un cratere spento.

    Il suo volto,
    una maschera di tristezza
    che copre l'allegria di un tempo.

    La sua vita,
    una pagina stracciata,
    un sogno infranto,
    il malinconico canto di un uccello
    che piange il suo dolore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio De Luca

      La paura

      Ho paura della notte,
      del cielo senza stelle,
      delle strade buie
      senza luce della luna.

      Ho paura del vento
      quando urla forte il suo tormento,
      spogliandomi dei segreti nascosti.

      Ho paura del male
      che vuol prendermi l'anima
      e disperderla nel nulla.

      Ho paura del freddo:
      vuole gelarmi il cuore,
      perché più non scaldi
      chi mi è vicino.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giorgio De Luca

        Volano le rondini

        Ombre ne' miei occhi,
        stanchi gabbiani
        ne l'agitato mare.

        Primavera di sbiaditi colori,
        non alza la vela
        la barca nel porto.

        Vento...
        le mie catene spezza,
        da questa prigione portami via.

        Luce m'appare...

        E s'apre il mondo:

        Volano le rondini...
        Giorgio De Luca
        Composta mercoledì 16 ottobre 2002
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Giorgio De Luca

          Un fiocco di neve (a mio fratello)

          Prego in ginocchio
          davanti alla tomba
          coperta di rose e gardenie
          profumate.

          Accarezzo i ricordi di quando
          giocavi con me.

          Leggero ti sento arrivare...

          Un fiocco di neve mi sfiora la guancia.

          Vorrei abbracciarti...

          sei già andato via.
          Giorgio De Luca
          Composta sabato 10 ottobre 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Giorgio De Luca

            Solo per amore

            Come farfalla si poserà leggera,
            ti darà un bacio.

            Alzerà lo sguardo
            per specchiarsi nei tuoi occhi,
            capire quanto sei sincero.

            Dirà  "TI AMO"
            quando accarezzerai un bambino che soffre
            e chiede di essergli vicino.

            "TI VOGLIO BENE"
            quando il treno fischierà
            e tu non sentirai...

            Solo per amore,
            accompagnati dal canto degli angeli,
            camminerete tra sentieri di luce.
            Giorgio De Luca
            Composta sabato 1 maggio 2004
            Vota la poesia: Commenta