Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Giorgio De Luca

Nato giovedì 27 luglio 1950 a Chieti (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Giorgio De Luca

Canto di bimbo

Voce di vento
nel gelido inverno,
concerto di violini nel mare di pietre.

Soave melodia
nel silenzio della solitudine,
strisce di luce
nell'Orizzonte coperto di nuvole.

Sospiri di primavera
nei recessi dell'anima,
gioco di ombre
nelle brulle colline del cuore.

Canto di bimbo
nella tiepida luce dell'alba,
esile germoglio
la feconda terra respira.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giorgio De Luca

    L'ombra scura di una nuvola

    Giocava a far l'amore
    ingannando
    se stessa.

    Scruta l'ombra scura
    di una nuvola...

    Ha barato
    come il più volgare giocatore
    disonesto,

    ucciso la serenata
    con l'indifferenza di chi ammazza
    come in guerra.
    Giorgio De Luca
    Composta mercoledì 28 novembre 2001
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giorgio De Luca

      L'ultimo sorriso - (Pianeta droga)

      Tra le sue braccia si assopì,
      le stesse che un giorno di primavera
      lo iniziarono alla breve vita.

      Regalò l'ultimo sorriso a colei
      che la nutrì d'amore.

      Il messaggio di dolore apre
      alla speranza per i compagni...

      è morto anche per loro...

      per salvarli dall'oscuro mondo
      e restituirli alla vita.
      Giorgio De Luca
      Composta sabato 4 giugno 1994
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giorgio De Luca

        Domani è come il mare...

        Vedrò mio padre assorto nei pensieri,
        gli occhi coperti di nebbia.

        Sentirò la voce roca di mia madre,
        il pietoso lamento.

        Aspetterò che passi un mendicante
        per fargli dono di una carezza,
        un sorriso.

        Guarderò mia moglie:
        un cenno per dirle
        "ti amo".

        Stringerò forte i figli,
        insieme sconfiggeremo il dolore.

        Saliremo sulla nave della speranza
        e grideremo forte al mondo:

        "Domani è come il mare..."
        Giorgio De Luca
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Giorgio De Luca

          Meraviglioso amore

          Dalla loggia si affaccia sul mare,
          scruta l'orizzonte,
          le crespe onde.

          I giochi d'acqua,
          come i racconti d'amore,
          appartengono ai ricordi.

          Le emozioni spaziano nel tempo
          varcando i confini dell'universo.

          Per dichiarare il suo amore
          sfiderà l'inverno, aspetterà
          che il vento plachi le sue ire.

          Solo quando la tempesta
          avrà fine, una piccola onda
          bagnerà il suo corpo tra i colori
          iridescenti dell'arcobaleno.
          Vota la poesia: Commenta