Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Daniela Cesta

Primavera

Primavera impertinente
pigra e cristallina,
dormite dormite nel vostro guscio,

riluttante ad arrivare,
la terra ti attende
ragazza capricciosa e imprevedibile!

Sorride l'inverno con soddisfazione
padroneggiare ancora aria fredda,
e cosa fai? dormire dormire

sveglia ragazza intrigante!
il cinguettio degli uccelli,
chiama il vostro calore

le piccole gemme sugli alberi
attendono il vostro tocco magico
e i fiori del campo vogliono il tuo bacio,

venite... venite!
trasforma la terra con la tua gloria!
perché tutti amano la tua bellezza sfolgorante

tu sei la primavera, doni
amore, gioia, bellezza,
colore, aria calda,
gioia di vivere!
Daniela Cesta
Composta martedì 19 marzo 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniela Cesta

    Piccolo mondo

    Ho bisogno di silenzio
    perché nessuno può
    consolare me,

    ho bisogno di silenzio nel silenzio,
    solo il vento può accarezzare me,
    solo la luna può dare a me un poco di luce,

    sensazione della sera che
    diventa più oscura,
    voglio parlare solo con le stelle,

    e il maestrale asciugherà le mie lacrime,
    penso alle persone che
    sono state e che adesso no sono piu,

    penso a sorrisi scomparsi,
    alle corse nel sole estivo,
    all'odore del mare e il suo luccichio,

    penso a me bambina,
    nostalgia di un tempo che
    mai ritornerà...

    la mietitura del grano,
    piccolo mondo antico,
    passato e morto.
    Daniela Cesta
    Composta lunedì 11 marzo 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniela Cesta

      Quando nevica

      Quando nevica c'è pace e tranquillità
      gli occhi del cielo sono chiusi

      il biancore regna dappertutto,
      nel silenzio puro c'è il respiro del cielo

      la melodia è soffusa e dolce
      penetra nell'anima con maestria

      e lo spirito vola tra i cristalli candidi
      etereo, evanescente,

      così carico di amore che
      solo l'anima che ha mutato

      il suo mondo, può capire.
      Daniela Cesta
      Composta lunedì 18 febbraio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Daniela Cesta

        In un abbraccio unico

        Sopra le nubi c'è il cielo azzurro
        il firmamento stellato
        le costellazioni colorate

        il mio spirito legato al suo respiro
        io sono sempre lassù
        nella profondità delle vibrazioni,

        chi può capire un poeta?
        su questa terra: nessuno!
        solo un altro poeta.

        chi può amare un poeta?
        su questa terra forse no one,
        because nessuno può amare un poeta.

        il mio amore è di un'altra dimensione
        io sento il il suo respiro di emozione,
        ascolto i battiti del suo cuore,

        lui attende me da un eternità,
        send me i suoi pensieri d'amore,
        tutta la sua dolcezza,

        perché entrambi apparteniamo
        ad un altro mondo,
        di favole,
        sensazioni,
        sogni,

        un giorno lui prenderà la mia mano
        e condurrà me
        per tutto l'universo

        e solo guardarci noi negli occhi
        sarà una grande emozione
        mentre il nostro cuore,

        batterà all'unisono
        tra le galassie silenziose
        in un abbraccio unico.
        Daniela Cesta
        Composta lunedì 11 febbraio 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Daniela Cesta
          Un sabato di febbraio
          freddo e nevoso
          dal cielo bianco un
          piccolo spiraglio
          di gelido raggio di sole,

          le foreste dormono sotto la coltre bianca
          il silenzio è come un frastuono
          che echeggia nelle orecchie,
          per l'intero universo galattico,
          ascolto il crepitio del fuoco

          che dona un senso di serenità,
          e penso che ogni cosa
          è al suo posto nel firmamento,
          gli spiriti dolci vagano con un sorriso
          e a chi sente, donano gioia nel cuore

          io piccola piuma ribelle,
          non ascolto nessuno e la
          mia mente è piena di pensieri nascosti
          che piano escono fuori,
          mentre la rabbia assale me
          sempre di più.
          Daniela Cesta
          Composta sabato 9 febbraio 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Daniela Cesta

            La foresta segreta di Daniela

            C'è una foresta che appartiene a me,
            è una foresta incantata,
            i suoi colori sono teneri,
            quasi evanescenti,

            but meravigliosi e sorprendenti,
            io conosco coloro che ci vivono,
            fate, gnomi, folletti,
            regna la dolcezza e la serenità,

            non c'è violenza,
            non c'è odio,
            il respiro è solo quello dell'amore,
            gli alberi sorridono e si fanno morbidi,

            e la melodia che emanano è fantastica,
            la musica avvolge ogni pianta e ramo,
            si innalza verso il cielo e si perde
            nell'universo intero,

            io sono nella foresta,
            tutto avvolge me in un
            abbraccio di tenero amore,
            tra gli alberi vive il mio amore

            tra il cielo e la terra,
            sospesi entrambi tra spazio e tempo,
            in questo infinito firmamento
            dove noi siamo stati deposti,

            nel vuoto pieno di stelle,
            la linfa vitale viene dalle radici degli alberi
            dall'acqua trasparente e preziosa,
            mentre la terra ha dentro di se

            ogni seme che porta frutti,
            e i cristalli di roccia proteggono.
            Armonia di una foresta che
            dona la vita nella sua semplicità,

            silenzio melodioso di un incanto d'amore.
            Daniela Cesta
            Composta giovedì 24 gennaio 2013
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Daniela Cesta

              Sognare

              Sogno il rotolare delle onde,
              un bagnasciuga caldo e brillante,

              pieno di conchiglie misteriose,
              nella brezza del mattino

              nel blu intenso del mare estivo,
              mentre la spuma di mare gioca con noi,

              sotto il sorriso del cielo, bambini noi siamo
              apparteniamo alla potenza dell'acqua salmastra,

              insieme a tutte le sue creature,
              noi sentiamo la sua melodia profonda,

              il mare è nostro amico, la nostra vita,
              il nostro inebriante profumo,

              lui parla e noi ascoltiamo.
              sogni!
              Daniela Cesta
              Composta venerdì 18 gennaio 2013
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Daniela Cesta

                Nel mondo delle favole

                Vivo nel mondo delle favole
                tra lupi, gnomi, folletti,

                nella magia del bosco romito
                tra fresche foglie e l'odore di terra umida,

                nel respiro del suo spirito,
                nella gioiosa solitudine

                e melodiosa armonia,
                come la rugiada scivola leggera,

                io sono eterea e leggera,
                posso vivere sopra una foglia,

                o sul filo dell'erba,
                o appoggiata alla stella della notte,

                o vivere nell'aurora,
                o semplicemente seduta

                ai piedi di un albero,
                io sono la
                favola stessa.
                Daniela Cesta
                Composta venerdì 18 gennaio 2013
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Daniela Cesta

                  Sogni

                  Nei sogni della notte
                  noi ci incontriamo,
                  tra le stelle noi ci amiamo,
                  nel momento della notte
                  piu dolce e silenzioso,
                  nella pace e l'umiltà
                  mentre la neve scende silenziosa
                  copre ogni cosa con purezza
                  nel freddo e nel gelo,
                  questo è il tempo del riposo,
                  del pensiero che vaga,
                  abbracciati dall'inverno
                  nella sua morsa stretti,
                  aspettando il risveglio.
                  Daniela Cesta
                  Composta venerdì 18 gennaio 2013
                  Vota la poesia: Commenta