Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis

Il primo amore

Mi hai scritto t'amo,
tra le pagine di un libro,
tra i banchi di scuola,
ogni tanto lo sfoglio
mi ricordo di te.
I suoi fogli sono consunti,
ma ancora il cuore batte
quando ricordo quell'ingenuo amore,
mi stavi a guardare
ed ogni cosa ci sembrava bella e proibita.
Un bacio a volte, tra i lunghi corridoi,
mi faceva arrossire,
e mi sembrava si vedesse in viso,
tutto quel mio ardire.
Forte l'emozione della prima carezza,
non sapevo ancora come sarebbe andata a finire,
Ma a quella tua dolce richiesta...
Sì!... non ho finito mai di dire.
Anna De Santis
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    chi griderà per loro

    La mia gente aveva già scordato
    quel giorno
    il cuore e la terra avea tremato
    tutto ridotto polvere
    e di sangue bagnato.
    In mezzo a pietre
    ricordi di vita
    e lacrime inutili
    sperando in un respiro
    ma niente sotto il peso
    di tanto dolore.
    Si sentivano i rintocchi
    della vecchia campana
    che a stento ancor appesa
    su quella corda scesa.
    E gemiti di rabbia
    per gente mai arresa
    eppure i giorni passano
    lenti nel costruire
    non ti fa tanto pensare
    e scordi il tuo soffrire.
    La vita è un occasione
    che anche con sacrificio, si deve cercare
    per poter ripetere e ricominciare.
    Anna De Santis
    Composta nel 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      L'attesa

      L'attesa
      I miei lunghi sospiri,
      guardando una tua foto,
      solo una speranza,
      in questa stanza vuota
      hai lasciato di te solo la tua assenza.
      E conto i giorni, ti sento e non mi basta,
      nemmeno la voglia di vestirmi,
      attraverso i vetri lacrime di pioggia,
      e quella foglia che lenta va a posarsi
      sulla mia finestra
      per un attimo mi distrae
      e ne seguo il volo.
      Così mi sento, come quella foglia,
      che il vento dagli alberi prende e spoglia.
      Aspetto di posarmi e ritornare,
      da dove son partita,
      stretta al mio ramo, ma quando... ma dove?
      La vita di chi vive in quest'attesa,
      finisce per distruggere ogni cosa,
      e ti accorgi che passano i giorni,
      sempre aspettando un sogno
      che pian piano svanirà.
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Passione

        Coinvolgente passione,
        che trascina i sensi
        come un fiume in piena.
        Ti lasci andare incosciente,
        ed anche nel vortice,
        sbattuta da una sponda all'altra
        non senti male.
        Quasi stordita,
        piacevolmente distrutta
        mi son trovata poi a riva.
        Ho un vago ricordo
        di quel che ho passato,
        ma cosa è stato?
        Mi son risvegliata, era un sogno
        alla fine l'ho capito,
        meno male,
        prima di finire in mare.
        Anna De Santis
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Una bestia impazzita

          Dentro il corpo,
          una bestia impazzita
          mi divora le carni e vorrebbe la vita.
          Non ha ben calcolato
          che il mio cuore e la testa sono determinati
          a non dargliela vinta.
          Sarò pronta a combattere anche questa battaglia,
          son sicura, il dottore si sbaglia.
          Mi son messa di punta, certo è dura,
          ma vedrai chi la spunta,
          quì la posta è la vita.
          La mia lunga partita, l'ho giocata e l'ho vinta,
          sono sempre stata convinta,
          resta solo una bestia stordita,
          la valigia si è fatta... è partita.
          Anna De Santis
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Anna De Santis

            Un piccolo rimpianto

            Non soffrire, vorrei dirmelo ancora ed ancora,
            ma nonostante tutto, rimane un rimpianto... ora
            Se avessi provato... se quel pianto avessi consolato,
            quando ho detto che ti avrei lasciato...
            La mia strada mi ha portato in diversa direzione,
            ma tu non c'eri ancora nei miei pensieri,
            è stato più forte di noi, ed ancora ieri,
            ci siamo innamorati, ed è una cosa vera,
            fatta di parole, di respiri,
            di carezze mancate, di confidenze, di pentimenti,
            di tanti buoni proponimenti
            ma uniti sempre nei sentimenti,
            in un bacio che non ha mai fine.
            Una storia seria, che purtroppo è fatta di rinunce,
            l'amore per chi ama come noi, non sempre vince,
            comunque serve, quella certezza che mi sei vicino,
            a nessuno abbiamo voluto fare male,
            come l'aria però, ti devo respirare,
            ti devo sentire, tanto è forte questo amore
            che la nostra sicurezza è che tu ci sei per me
            come io per te.
            Non posso costringere il cuore,
            ha bisogno di andare,
            sai che vorrei raggiungerti
            ma in un posto dove?
            So che mi aspetti sempre, perdonami amore,
            ma ci sarà finalmente un giorno,
            il modo per poterti amare.
            Anna De Santis
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Anna De Santis

              Dolcemente

              Scorre il tempo al volo di farfalla
              dolcemente accompagna la nostra vita
              a volte sembra un fiume in piena
              che non puoi fermare
              e lascia tracce sul tuo viso
              eppure il tuo sorriso è sempre uguale
              forse ti vedo con gli occhi dell'amore
              per me sei sempre quello che mi prese per mano
              e disse un giorno andiamo....
              Ti ho seguito senza troppo pensare
              senza chiederti niente
              e con la fretta di provare
              ed ora il tempo mi ha dato ragione
              Il cuore non si sbaglia mai
              ti indica sempre la giusta direzione.
              Ancora qui e il tempo si è fermato
              siamo rimasti quelli che sognavano
              al calar del sole
              per un bacio rubato.
              Anna De Santis
              Composta nel 2010
              Vota la poesia: Commenta