Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Anna De Santis
Il mio sogno, quando sarò più avanti con gli anni, sarà andare a vivere nella mia casetta, vicino al mare, l'amore mai dimenticato della mia infanzia. Da sola mi ritrovavo a parlare con lui mi ascoltava e mugugnando mi rispondeva, mi faceva compagnia e nascondeva le mie lacrime. Era il mio amico... [continua a leggere »]
Anna De Santis
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Anna De Santis
    Tanti bambini non sanno che ho contribuito a farli venire alla luce, convincendo le loro mamme, che non si spegne una candela, non si può rinunciare al sorriso di un bimbo, al suo pianto, all'emozione di stringerlo sul cuore, quell'esserino è parte di te, carne della tua carne, il tuo futuro... [continua a leggere »]
    Anna De Santis
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Anna De Santis
      I miei capelli, davanti allo specchio, forse non riesco a vedere bene, mi avvicino, orrore! Capelli bianchi... ed ora che faccio, così non posso uscire, ma fino ad ora non li ho mai avuti, com'è tutto 'un colpo, mi son ritrovata ad esser vecchia...
      No non può essere, la mia parrucchiera, aiuto... [continua a leggere »]
      Anna De Santis
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Anna De Santis
        "Dolce signora, le leggo la mano", disse la zingara con fare ruffiano, la strinse forte, mi sentii morire, perché il futuro non volevo sapere. Quando mi chiese se figli ne avevo, "perché risposi?" "Con fare offeso,
        perché presto la sua casa, di due bimbi sarà allietata". Tolsi la mano tra le... [continua a leggere »]
        Anna De Santis
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Anna De Santis
          Quando mio padre era maresciallo di finanza, c'era in uso, il giorno della befana di portare tutti i bambini, fino ad una certa età, a prendere i regali presso il comando, in caserma, si regalavano di solito bambole alle femminucce e biciclette ai maschietti, davanti al capitano, che gentilmente... [continua a leggere »]
          Anna De Santis
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Anna De Santis
            Il natale, per me è la festa più importante, comincio a prepararmi già da ottobre, la mia casa è molto grande, e pretendo di addobbarla tutta.
            Preparo ghirlande di abete con stelle di natale, palline colorate, angeli, luci e quant'altro, su per le scali un'intreccio di luci e nastri colorati, a... [continua a leggere »]
            Anna De Santis
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Anna De Santis
              Ho conosciuto mio marito che avevo 13 anni, lui 18, eramamo iscritti tutti e due all'azione cattolica, eravamo tutto un folto gruppo di amici, che si occupavano di varie attività, nel sistemare i panni che ognuno donava, derrate alimentari, raccolta carta e tutte quelle attività che ruotano nell... [continua a leggere »]
              Anna De Santis
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: Anna De Santis
                Io ho un fratello, che ha due anni meno di me, quando eravamo piccoli, io ero il diavolo di casa, mio fratello era il bamboccione che subiva tutte le mie angherie. La mia gelosia era terribile, tanto che ci dovettero separare, come ho più volte detto, sono andata in collegio, prima di arrivare a... [continua a leggere »]
                Anna De Santis
                Vota il racconto: Commenta
                  Scritto da: Anna De Santis
                  Vivo in una casa grande, con i miei figli, Marco e Maria, i miei nipoti, ed ora ci si è aggiunta la fidanzata di mio figlio. A tavola siamo sempre tanti, qualche amico dei miei figli, gli amichetti dei miei nipoti, la domenica mia mamma e mio papà, è sempre una gran festa, c'è sintonia e... [continua a leggere »]
                  Anna De Santis
                  Vota il racconto: Commenta