Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
Siamo di "passaggio" nella vita stessa, figuriamoci se non lo siamo nella vita delle persone, nelle situazioni e nel tempo che qualcuno ci concede. Siamo "ancore" a cui qualcuno può aggrapparsi per poi riprendere improvvisamente il mare. Siamo "porti sicuri" dove approdare durante le peggiori tempeste, ma pronti ad essere abbandonati appena torna il sole. Siamo "incroci" sbagliati per chi vede solo una via, dritta e senza variazioni e siamo possibilità di nuove rotte per coloro che la bussola hanno smarrito. Siamo possibilità sconosciute per chi ha sempre voglia di scoprire nuove opportunità, oppure siamo niente per chi invece è certo di conoscere e sapere tutto. Non importa cosa siamo per gli altri, ma quanto valiamo per noi stessi. Possiamo vincere o perdere, correre o camminare, prendere o lasciare e scegliere se fermarsi o proseguire. Quello che conta è "essere"! Conta avere un percorso dietro di noi e un bagaglio ricco da portare con noi nel percorso che abbiamo davanti.
Silvia Nelli
Composto giovedì 18 agosto 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Sono una persona piena di difetti, angoli della vita ricoperti di errori e sbagli. Non ho mai ritenuto la perfezione un "pregio" e ho sempre vissuto a modo mio. Poche le vite in cui mi sono "incastrato" in modo indissolubile, pochi i cuori che porto allacciati al mio e ancora meno le persone che meritano un posto nei miei ricordi. Rimpianti non ne ho, ho sempre dato tutto e il massimo se ci credevo. Ho accettato le conseguenze e incassato anche ciò che non mi spettava e vanto con orgoglio ogni mia cicatrice. Una persona piena di spigoli, difficile da comprendere, una di quelle che spesso possono "sembrare" persone da scartare, ma in realtà se conosciute a fondo e trattate con sincerità "sono" persone da tenersi strette.
    Silvia Nelli
    Composto sabato 18 giugno 2016
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Ne ho conosciute di persone... a molte di loro sono legata in modo indissolubile. Sono nella mia vita da anni, amicizie vere direi. Però... quando devo scegliere due braccia nelle quali sentirmi al sicuro... io sceglierei milioni di volte le tue! Ne abbiamo passato di tempo insieme, quello che noi siamo va oltre tutte le misure. Sei onestà fatta persona, sei sincerità, sei verità... tu sei tutto ciò di cui io non posso fare a meno. Credo che anche questo sia "amore" perché non posso dargli un altro nome. Io e te ci amiamo a modo nostro. Siamo una cosa sola. Siamo aria indispensabile. Siamo l'uno il riparo dell'altro. Sei la cosa più certa e sicura che ho. Io nelle tue braccia e mano nella mano con te viaggerei ad occhi chiusi sul ciglio di un burrone! Quando si dice: "sentirsi a casa"... ecco tu per me sei "casa"!
      Silvia Nelli
      Composto martedì 16 agosto 2016
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        Puoi provarci in mille modi, ma se il mio cuore appartiene a qualcuno, la mia risposta non cambierà. Poco conta se quel qualcuno è al mio fianco oppure no, purtroppo i sentimenti non guardano oltre ciò che provano e se avessimo il potere di comandarli ci sarebbe meno dolore. Dobbiamo essere almeno all'altezza di chi si vuol "cancellare" se vogliamo provare a "conquistare" il suo posto.
        Silvia Nelli
        Composto martedì 16 agosto 2016
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Lasciatele stare le persone che hanno obiettivi e concretezza. Continuate a vivere della vostra superficialità. Non trascinatele nella vostra vita per poi lasciarle a vagare nel vuoto, perché per uscire dal vuoto serve un'immensa forza e un'enorme quantità di tempo. E loro tempo da perdere non ne hanno.
          Silvia Nelli
          Composto martedì 16 agosto 2016
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            Lasciamo il silenzio dove non c'è capacità di un confronto. Lasciamo il silenzio dove ogni parola sarebbe inutile. Lasciamo il silenzio dove dall'altra parte hanno già parlato troppo. Perché il silenzio non è sempre una cattiva risposta... esso spesso diventa "signore" della situazione.
            Silvia Nelli
            Composto lunedì 15 agosto 2016
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Un po di te resta in chi hai amato invano, essi si porteranno via parte dei lati più belli che hai. Un po di te resta intrappolato in ciò che avrebbe potuto essere, ma non è stato e questo spegne alcune lampadine di speranza che difficilmente vedrai illuminarsi ancora. Un po di te rimane tuo per sempre, perché tu possa dare vita a nuovi lati di te, nuove emozioni e nuove speranze che accenderanno nuove strade.
              Silvia Nelli
              Composto lunedì 15 agosto 2016
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Io ci ho provato a guardarti come avresti voluto tu, ma mi sono resa conto che nel farlo non vedevo più me stessa. Ho provato a spostare leggermente il mio sguardo oltre quello in cui credo, ma ho capito che fuori da quel limite non ero più io. Ho tentato in ogni modo di trasformare i tuoi "errori" in "non volutamente commessi", ma era solo il modo più semplice di giustificarmi di fronte alla mia coscienza. Una coscienza che continuava a chiedermi: "ma dove sei finita"! Io non posso dimenticare chi sono per ricordarmi di te. Non posso cancellare strade percorse, esperienze assimilate, insegnamenti ricevuti e modi di vivere per qualcuno che ha sempre seguito solo una strada: la sua. Ci sono tanti modi di pronunciare un "addio". Ognuno ha il suo perché e la sua motivazione, ma forse fino a quando lo pronunci in realtà vuoi solo cercare il modo migliore di ferire chi hai di fronte e convincere te stesso che non guarderai mai più indietro. Io invece ho continuato a guardare indietro per molto tempo. Nel mio "guardare", a volte lungo e silenzioso, altre volte veloce e tormentato ho ritrovato "me e te". Ho rivissuto a tratti ciò che avevo dimenticato, ho raccolto pezzi e costruito nuove risposte. Oggi non pronuncerò quell'addio, non serve più. Sono già oltre, sono così tremendamente lontana che anche voltandomi la fine della nostra "strada" non riesco più nemmeno ad intravederla. In quel "tratto di strada" lascio ricordi, sogni, emozioni e un pezzo di vita. Lascio una parte di me che forse non mi mancherà mai e soprattutto... finalmente, lascio "te".
                Silvia Nelli
                Composto venerdì 12 agosto 2016
                Vota il post: Commenta