Post di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritto da: Silvia Nelli
Si dice che per amare serva coraggio, e quindi l'amore è per i coraggiosi. Credetemi, non è vero niente, mai ho sentito bufala più grande! Per amare serve sentimento. Per amare serve cuore. Amare è riuscire a togliere qualche priorità a se stessi per mettere al primo posto quelle dell'altro/a. L'amore è qualcosa che appartiene a chi ha "musica" dentro. A chi canta con l'anima e non conta il coraggio. È un po come quando guidi l'auto e parte la canzone che ti piace alla radio, tu automaticamente la riconosci e spontaneamente inizi a cantarla. La sai a memoria, la senti tua... ti appartiene. Così è l'amore; quando arriva quel qualcuno che ti piace davvero, la musica che hai dentro esce spontanea. Non serve avere coraggio per dichiarare l'amore che senti. Improvvisamente le parole giuste escono libere e spontanee, proprio come il testo della tua canzone preferita.
Silvia Nelli
Composto martedì 17 ottobre 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    È ammirevole che vi dedichiate alla mia buona educazione. Notevole il tempo che impiegate ad osservare e correggere i miei modi e l'impegno che mettete nel farmi notare quanto sbagliato sia in alcuni casi il mio essere. Siete persone senza dubbio di altissimo buon cuore. Quello che mi dispiace (o forse no) è farvi notare che non seguo consigli di coloro che non praticano mai ciò che pretenderebbero di insegnare. Per imparate serve un buon "esempio". Per migliorarsi si ha bisogno di qualcuno che di valori ne sia maestro. Non sempre impartire lezioni equivale a "sapere". Spesso è solo voglia di sminuire per potersi sentire all'altezza.
    Silvia Nelli
    Composto martedì 17 ottobre 2017
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Silvia Nelli
      Ho fatto una promessa a me stesso. Una promessa a cui ho dato un valore. Mi sono promesso rispetto, amore e lealtà. Ho capito con l'esperienza che se ti rispetti non permetterai agli altri di calpestarti oltre. Se ti ami, non serve che implori amore, perché sai che questo non è giusto e dignitoso per te stesso. Se sei sincero per primo con te stesso, saprai sempre cosa ti succede dentro e, quindi, cosa vuoi e cosa scegliere.
      Silvia Nelli
      Composto domenica 15 ottobre 2017
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Silvia Nelli
        I "miei spazi" qualcosa che appartiene a me e non a chiunque. Qualcosa che concedo solo a chi sono certo avrà cura di ciò che trova all'interno di essi. Troppe volte ciò che sono, è stato calpestato. Troppo spesso i miei spazi sono stati violati con l'inganno e la menzogna e abbandonati nella confusione. Non sono maniacale dell'ordine, ma ci tengo a me stesso e pretendo rispetto.
        Silvia Nelli
        Composto sabato 14 ottobre 2017
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Silvia Nelli
          Diverso. Diverso da tutto quello che è regolare e stereotipo. Diverso da chiunque segua in apparenza quelle banali regole di vita. Diverso perché mi sento al posto giusto quando sono totalmente me stesso. Giusto o sbagliato devo essere amato per quello che sono veramente. Non ci sto ad importi modi, atteggiamenti solo per piacere. Non seguo mai la linea di ciò che mi conviene, per questo sono diverso. Sono pochi quelli che scelgo proprio perché pochi sono i Diversi.
          Silvia Nelli
          Composto sabato 14 ottobre 2017
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Silvia Nelli
            L'orologio della vita segna l'ora per ogni cosa.
            Le ore sono visibili, i rintocchi percepibili e quando uno dei "Momenti giusti" arriva, ti accorgerai che lo sentivi dentro già da un po'.
            - Esiste il tempo dei tentativi, dove niente è mai vano, niente è mai sprecato si punta solo l'obiettivo. Abbiamo energie da vendere, siamo forti e speranzosi. Abbiamo fiducia nel domani e nelle persone che abbiamo di fronte. Non ci costa fatica, non rimangiamo niente e continuiamo a correre come soldati in una guerra senza tregua.
            - Esiste il tempo in cui inizi a sentirti spossato, stanco e a tratti sfinito. Privato delle tue energie, della tua positività e non capisci. L'obiettivo è ancora lì di fronte a te, ben visibile e chiaro, ma soprattutto ancora lo senti tuo. La battaglia procede, senza sosta e mentre l'affronti perdi di vista cose e persone importanti, fondamentali e certe. Trascuri il mondo a cui appartieni e molto spesso anche te stesso/a.
            - Esiste il tempo in cui ti fermi, ti siedi e come dopo una stravolgente corsa tiri un po' le somme di ciò che è ed è stato il percorso. Guardi tra le tue mani ferite e sporche e le vedi vuote. Guardi dentro al tuo cuore e lo vedi spento, duro e nella più totale confusione. Privo ormai di tutto ciò che di meraviglioso custodiva. Guardi la tua mente e la trovi stanca, diffidente, incattivita e a tratti poco razionale. Guardi la tua forza, o per lo meno vorresti guardarla, ma non la trovi... Lei ti ha abbandonata.
            - Esiste il tempo della ragione dove capisci che riassumendo il tuo percorso non hai tratto niente se non perdere i lati migliori di te. La ragione ti presenta il conto e capisci che hai corso per niente, hai lottato invano e arrivi a capire... Capisci che non avevi motivi per correre e lottare, perché dove c'è la stessa volontà non serve rincorrere, lottare e perdersi. Dove c'è reciprocità esiste un camminare in serenità che arricchisce e non svuota.
            - Esiste il tempo della resa dei conti. Quello è il tempo più difficile. Un rintocco che fa male e quando l'orologio della vita sceglie di suonarlo lo devi solo affrontare. È il tempo in cui impari a perdere, impari cosa vale e cosa no. Impari chi conta e chi no. Impari che le parole non hanno valore e se lo hanno vengono accompagnate dai fatti e laddove ci sono i fatti "Correre" non serve. Impari a crescere e a accumulare esperienza nella vita.
            - Esiste il tempo in cui l'orologio della vita scorrerà più sereno e meno a fatica. Le sue lancette saranno meno pesanti e più serene.
            - Esiste un tempo in cui guardando indietro capirai che sono proprio questi "Tempi" ad essere stati gli autori di ciò che sei oggi.
            E in modo assurdo, ne sarai fiero.
            Silvia Nelli
            Composto venerdì 13 ottobre 2017
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Silvia Nelli
              Per tutte le donne rinate dalle loro ceneri, per tutte quelle che sono risalite dai loro abissi e per quelle che ancora stanno lottando. Per ogni giorno perso nella vana speranza, per ogni notte di pensieri affogati in un'insonnia senza fine e per ogni minuto di silenzio e di assenza ingiustificata da se stesse. Per ogni loro sacrificio, per ogni gesto d'amore donato invano e per ogni passo che hanno fatto verso gli altri. Per ogni schiaffo preso dalla vita o da chi essa le aveva messo di fronte. Per ogni morte non giusta, per ogni violenza su di loro commessa, per ogni grido che non è stato ascoltato, per ogni parola persa nel vento e per tutte quelle non dette. Per il coraggio che a volte non hanno avuto la forza di trovare, per quello che invece hanno trovato, per la loro bellezza e la loro grandezza. Per ogni donna che ha ribaltato il suo mondo trasformandolo da incubo a realtà, per ognuna di loro che ha visto la sua realtà trasformarsi in un incubo e per quelle che ancora sognano e ci credono. Per tutte, per tutte le donne del mondo che hanno animo pulito e degno di appartenere a tale categoria che vi sia resa giustizia, che vi venga concesso il premio che vi spetta e che siate amate come meritate.
              Silvia Nelli
              Composto venerdì 13 ottobre 2017
              Vota il post: Commenta
                Scritto da: Silvia Nelli
                Pensano di fotterti, di fregarti tempo e sentimenti. Pensano di guadagnarsi stima e fiducia con due birre, tre parole e quattro chiacchiere. Credono di essere degni di tutto e di tutti solo perché vicino a loro tutti ti salutano, tutti si divertono e si sentono importanti. Poi li vedi fuori dal gruppo, nei loro mondi vuoti e spenti e capisci... Capisci che l'apparenza non è altro che un esilarante facciata. Loro non sanno, cosa sia camminare da soli, sentirsi bene e respirare a pieno la vita. Loro non sanno quanto dalla solitudine si possa imparare ad essere migliori. Loro si circondano di caos per non sentire il silenzio che regna nei loro animi. Io che anche da solo riesco a sentire in me il mondo, con le giuste compagnie potrei sfiorare l'universo intero.
                Silvia Nelli
                Composto giovedì 12 ottobre 2017
                Vota il post: Commenta
                  Scritto da: Silvia Nelli
                  Posso restare in silenzio vicino a chi amo, posso piangere lacrime al suo posto e posso perdere minuti, giorni e mesi ad aspettare chi amo. Posso prendere il largo, allontanarmi e continuare ad amare e ad essere certo che so dove voglio tornare, so dov'è per me "casa". Posso arrabbiarmi se amo, anzi è mio dovere se qualcosa non va, tirarlo fuori e lottare perché vada al giusto posto e funzioni a dovere. Posso fare milioni di cose quando amo, ma solo ad una condizione: se sono amato allo stesso modo! Dove c'è un "ci amiamo" c'è tutto, dove c'è un "amo" niente c'è, niente torna, niente resta e quindi, niente e nessuno dobbiamo aspettare.
                  Silvia Nelli
                  Composto mercoledì 11 ottobre 2017
                  Vota il post: Commenta
                    Scritto da: Silvia Nelli
                    C'è sempre gente che fa casino, sempre c'è stata e sempre ci sarà. Esisteranno all'infinito quelli che non si fanno i fatti suoi, quelli che speculano sui dolori altrui, quelli che godono come pazzi sul male che subiscono coloro che disprezzano, quelli che giudicheranno senza conoscere nemmeno il tuo nome e così via... è sì, esisteranno sempre... Ma esisteranno sempre anche quelli come me. Quelli che se ne fregano, che se ne vanno oltre e non tornano, quelli che punteranno altrove e andranno sempre più lontano di dove sareste mai capaci di arrivare voi. Cari ciarlatani delle vite altrui quelli come me, vi salutano.
                    Silvia Nelli
                    Composto mercoledì 11 ottobre 2017
                    Vota il post: Commenta